10°

22°

Quartieri-Frazioni

Le baracche abusive saranno demolite. Ma quando?

Le baracche abusive saranno demolite. Ma quando?
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
Il camion abbandonato carico di copertoni è ancora lì, di fronte all’asilo nido «Palloncino Blu», attiguo al ricovero improvvisato di un cavallo e di qualche capra ruminante, e a due passi dal luogo che, 20 giorni fa, è stato teatro di uno spaventoso rogo che ha richiesto l’intervento di 3 squadre dei vigili del fuoco. È un problema che tormenta il quartiere da quasi 30 anni, quello delle baracche sull’argine del torrente Baganza, in questo lungo periodo di tempo, però, non si è riusciti ad arrivare a una soluzione. Ma dal Comune ora arriva la conferma: le baracche abusive saranno demolite. In via Polizzi il 22 giugno si è rischiato grosso: un incendio è divampato in uno di questi casotti adibiti a magazzino, a pochi metri dalla recinzione che divide l’istituto scolastico «Rodari» da questo desolante panorama. Il fumo nero rigava l’azzurro, da qualsiasi parte della città si alzassero gli occhi al cielo.
Proteste, raccolte di firme dei residenti, ordinanze di rimozione, ricorsi al Tar e rigetti, dagli anni Ottanta ad oggi non hanno risolto un granché. La questione centrale, secondo molti, era capire quali di queste costruzioni fossero realmente abusive e quali, invece, negli anni, fossero state condonate: in mezzo alle stamberghe, infatti, ci sono anche delle vere e proprie attività con tanto di insegna e addirittura una villa con piscina. A quanto riferito dal Comune, sarebbero 67 le strutture abusive e 39 quelle che hanno beneficiato di condono o i cui ricorsi sono ancora pendenti. Molte delle baracche (le si vede anche dallo stradello ciclopedonale che costeggia la tangenziale sud) sembrano avere coperture in amianto. Dopo l’ennesimo incendio (negli anni erano già andati a fuoco un mobilificio e un vecchio spogliatoio, poi rimosso), ci si aspettava forse un qualche cambiamento. Da vedere e da vivere, per ora, è ancora tutto uguale, ma il Comune fa sapere, dagli uffici del Servizio controllo abusi nel territorio, che, nonostante non siano ancora ipotizzabili le tempistiche, l’intendimento è quello di demolire le costruzioni abusive.
«Già da due anni sono stati riattivati i procedimenti in corso - assicura Donatella Signifredi, dirigente -: nel 2011, infatti, erano state emesse delle ordinanze di demolizione, ed ora è in fase d’avvio la procedura esecutiva di demolizione d’ufficio, non è però ancora possibile stabilire quando, effettivamente, avverrà l’abbattimento». Per le baracche abusive, insomma, la demolizione ci sarà, e l’ente di piazza Garibaldi ci tiene a precisare che la questione è in carico agli uffici di competenza; pare, però, che ancora non sia stata indetta la gara d’appalto per affidare i lavori di demolizione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Crozza torna in Rai. Per Fazio

Fazio e Crozza sul palco di Sanremo 2013

televisione

Crozza torna in Rai. Per Fazio

1commento

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Platinette, rovinosa caduta giù dalle scale

tv

Platinette, rovinosa caduta dalle scale al "Tale quale Show" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

San Michele Tiorre, accoti i primi 8 migranti. Arrivano da Parma

tg parma

San Michele Tiorre, trasferiti da Parma i primi 8 migranti Video

2commenti

Via Burla

Rissa fra detenuti, agente ferito a Parma. Il Sappe: "Carcere praticamente in mano ai detenuti"

Il sindacato Sappe ribadisce i problemi di organico della polizia penitenziaria

PROVINCIA

Ponte di Colorno-Casalmaggiore: accelerati i lavori di verifica

Resta l'ipotesi del ponte di barche

PARMA

Tajani al Collegio Europeo: "Il voto tedesco impone Italia protagonista per la stabilità" Video

Il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ha aperto l'anno accademico con una lectio magistralis

L'INTERVISTA

Casa: «Ecco la mia ricetta per la sicurezza»

20commenti

parma

In bici ubriaco: denunciato e due ruote sequestrata

7commenti

Tordenaso

Addio a Bortolameotti, uomo dal cuore grande

2commenti

PARMA

Nuovo rettore: mercoledì il primo turno delle elezioni, 6 candidati in lizza

Se nessuno otterrà la maggioranza assoluta, si tornerà a votare la prossima settimana

gazzareporter

Frigo e materassi in strada... Rifiuti abbandonati in via Pelacani

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

1commento

MOTOCROSS

Kiara Fontanesi si mette «in piega»

Scuole

Studenti a rischio a Corcagnano

3commenti

"Robe da Circo"

Bimbi e fotografi ne combinano di "tutti i colori" Video

gazzareporter

In piazza Garibaldi è arrivato Capitan Acciaio Gallery

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

COLLECCHIO

Una discarica nel guado del Baganza, scatta la protesta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

fisco

Caos Spesometro, "congelato" il sito di invio fatture

FIRENZE

Concorsi truccati, arrestati 7 docenti universitari

SPORT

tribunale Figc

Caso ultrà, Agnelli condannato a un anno. Juventus: 300 mila euro di ammenda

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

SOCIETA'

liceo Marconi

I «ragazzi della 5ª C» (parmigiani) si ritrovano: 30 anni fa e oggi, le foto

1commento

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery