-2°

Quartieri-Frazioni

La splendida Villa del vescovo profanata da bivacchi e graffiti

La splendida Villa del vescovo profanata da bivacchi e graffiti
Ricevi gratis le news
0

Enrico Gotti

Che sia una delle meraviglie architettoniche della città, con oltre tre secoli pieni di storia, di certo non lo sanno gli adolescenti che hanno riempito di graffiti due pareti esterne. Eppure Villa Picedi, conosciuta come la «Villa del vescovo» è uno dei simboli del quartiere. Non ne conosce la storia neppure chi, oltrepassando la recinzione, usa i fabbricati vicini come rifugio, accatastando rifiuti. Tre giorni fa sono dovuti intervenire i vigili del fuoco, perché era scoppiato un incendio nella struttura accanto alla villa. Un cumulo di assi di legno nere per il fumo è   visibile sul terreno, ai piedi dell’abitazione, costruita nella seconda metà del Seicento. Villa Picedi si staglia di fronte al ponte Dattaro, che anticamente rappresentava il limite meridionale delle mura cittadine. Fu costruita dalla famiglia piacentina dei Fioruzzi. Nel 1700 venne ceduta alla famiglia Castelli e poi alla fine del secolo ai conti Picedi che iniziarono la creazione dell’attuale complesso, realizzando due nuovi edifici.  Alla fine del 1800 ospitò spesso il vescovo di Parma Francesco Magani, e da qui prese il  nome. La villa è di proprietà privata, e oggi l’intero complesso architettonico è disabitato.
Alcuni anni fa era stato predisposto un progetto di restauro, approvato dalla Sovrintendenza, che prevedeva il rispetto dei vincoli storici ed architettonici della villa, ad uso residenziale, e la possibilità di realizzare uffici nei fabbricati più recenti. Ma i lavori si sono fermati, il proprietario ha dovuto vendere l’intero complesso architettonico.
Oggi è di proprietà dell’azienda Marella, intenzionata - si legge nel sito internet della società - a proseguire nel restauro. Lo stile è neoclassico, con aspetti tipici dell’architettura parmigiana: l’intonaco giallo Parma, il bugnato al piano terra e la simmetria delle finestre. All’interno le stanze sono decorate di affreschi e decorazioni floreali.
Nel frattempo, però, alcuni giovani hanno rotto la rete e sono entrati all’interno del giardino, incuranti delle telecamere, riempiendo i muri con graffiti e con scritte.
I residenti di via Terranova riferiscono di aver sentito rumori, di sera, provenienti dalla villa e dai fabbricati vicini, e solo pochi giorni fa hanno visto l’incendio, con il fumo che si è alzato sopra le mura. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

PADOVA

Azienda non riusciva a trovare 70 operai: dopo l'appello 5mila domande

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande