Quartieri-Frazioni

Nuova Racagni: le cifre e le immagini del progetto

Nuova Racagni: le cifre e le immagini del progetto
0

COMUNICATO

“La nuova scuola – ha sottolineato il vicesindaco Nicoletta Paci – rivesta un’importanza notevole non solo per il tessuto urbano del quartiere Pablo, ma per l’intera città. Un progetto, quello che presentiamo oggi, che prevede spazi fruibili dai cittadini come l’auditorium e la palestra, accanto a quelli prettamente scolastici, e che si integra appieno nel contesto di riferimento”.

 

Alberto Cacciani, amministratore unico di Getech Srl, ha garantito da parte delle aziende appaltatrici il massimo impegno nel rispetto dei tempi e delle modalità di realizzazione. Mentre l’architetto Gianluca Perottoni si è soffermato sulle caratteristiche costruttive dell’edificio fornendo una dettagliata spiegazione circa i materiali di costruzione e l’utilizzo degli spazi. Un’opera da circa 8 milioni di euro che verrà realizzata nell’arco di poco meno di un anno, come previsto dal disciplinare di gara. Il primo stralcio dei lavori relativo alla demolizione e ricostruzione della scuola ammonta a 7.160.000 euro; il secondo stralcio relativo alla palestra ammonta a 905.000 euro. La struttura si sviluppa su tre piani: piano terra, primo piano e secondo piano. A settembre del 2014 le 16 classi della Racagni ospitate oggi in parte alla Cocconi (10) ed in parte alla Corazza (6), potranno usufruire di una nuova struttura moderna e all’avanguardia da un punto di vista ambientale. Il responsabile unico del procedimento per il Comune di Parma è l’ingegnere Silvia Ferrari, il progettista architettonico è l’architetto Gianluca Perottoni, gli strutturisti sono gli ingegneri Giacomo Zanotti e Franco Vergeat, impianti elettrici a cura dell’ingegner Matteo Munari, impianti meccanici a cura degli ingegneri Ivan Mattarolo e Giovanni Beda, acustica a cura dell’ingegner Silvia Dall’Igna, studi geologici di Claudia Centomo.

 

Un edificio “passivo” ovvero che anticipa le direttive comunitarie, che prevedono l’obbligo, entro il 31.12.2018, della realizzazione di edifici pubblici di nuova costruzione a “energia quasi 0”. Attenzione, quindi, non solo agli aspetti funzionali ed architettonici: la scuola è stata pensata per ospitare fino a 4 sezioni di scuola primaria, ma anche attenzione agli spazi aperti al rapporto tra esterno ed interno dell’edificio, con l’innalzamento dei comfort interni e la riduzione del fabbisogno energetico. La superficie netta totale del piano terra è di 2.326 metri quadrati con aule di interciclo, l’auditorium, i servizi, la palestra, gli uffici di direzione scolastica. Il primo piano ha una superficie totale netta di 1.491 metri quadrati con cinque aule didattiche, aule di interciclo, laboratori di lingue – arte – informatica- scienze e musica, mensa e relativi spazi, locali tecnici e di servizio. Il secondo piano ha una superficie totale netta pari a 1.030 metri quadrati e comprende 10 aule didattiche e spazi di servizio. Il nuovo complesso sarà caratterizzato dall’utilizzo di materiali fortemente innovativi con un sistema costruttivo in legno, segnato da un elevato grado di coibentazione dell’involucro esterno con particolare riferimento alle pareti, al tetto ed al pavimento. Anche gli infissi e le finestre saranno realizzati in modo tale da limitare al massimo la 

 

dispersione energetica con la previsione di doppi e tripli vetri, a cui si aggiunge un sistema di ventilazione in grado di ricambiare l’aria interna ogni 30 minuti, trattenendo il calore. 

 

La nuova scuola sarà un edificio, cosiddetto, “passivo” in grado tendenzialmente di produrre più energia primaria di quella consumata, grazie anche alla presenza di un impianto di pannelli fotovoltaici sul tetto. La realizzazione del progetto attuale nasce da un percorso di confronto e di partecipazione che ha visto l’Amministrazione, in particolare l’assessorato alla scuola ed ai servizi educativi e l’assessorato ai lavori pubblici, confrontarsi con i portatori di interessi, tra cui la dirigenza scolastica, i corpo docente, il consiglio di istituto, i genitori e i cittadini del quartiere per approntare un progetto che tenesse il più possibile conto delle loro istanze, tra cui la migliore accessibilità e fruibilità degli spazi, maggiore comfort ambientale e climatico e l’attenzione all’organizzazione degli spazi esterni e del verde accessorio. La nuova scuola sarà dotata di cucina con annessa mensa, una palestra adeguata al basket e utilizzabile al di fuori dell’attività scolastica e un auditorium da 150 posti. 

 

L’aggiudicazione dell’appalto è avvenuta secondo il sistema dell’offerta “economicamente più vantaggiosa”: il prezzo proposto ha inciso nella misura del 30%, mentre il restate 70% è’ dipeso dalla qualità della progettazione, sulla base dei requisiti stabiliti dal Comune. 

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery