17°

32°

Quartieri-Frazioni

Nuova Racagni: le cifre e le immagini del progetto

Nuova Racagni: le cifre e le immagini del progetto
Ricevi gratis le news
0

COMUNICATO

“La nuova scuola – ha sottolineato il vicesindaco Nicoletta Paci – rivesta un’importanza notevole non solo per il tessuto urbano del quartiere Pablo, ma per l’intera città. Un progetto, quello che presentiamo oggi, che prevede spazi fruibili dai cittadini come l’auditorium e la palestra, accanto a quelli prettamente scolastici, e che si integra appieno nel contesto di riferimento”.

 

Alberto Cacciani, amministratore unico di Getech Srl, ha garantito da parte delle aziende appaltatrici il massimo impegno nel rispetto dei tempi e delle modalità di realizzazione. Mentre l’architetto Gianluca Perottoni si è soffermato sulle caratteristiche costruttive dell’edificio fornendo una dettagliata spiegazione circa i materiali di costruzione e l’utilizzo degli spazi. Un’opera da circa 8 milioni di euro che verrà realizzata nell’arco di poco meno di un anno, come previsto dal disciplinare di gara. Il primo stralcio dei lavori relativo alla demolizione e ricostruzione della scuola ammonta a 7.160.000 euro; il secondo stralcio relativo alla palestra ammonta a 905.000 euro. La struttura si sviluppa su tre piani: piano terra, primo piano e secondo piano. A settembre del 2014 le 16 classi della Racagni ospitate oggi in parte alla Cocconi (10) ed in parte alla Corazza (6), potranno usufruire di una nuova struttura moderna e all’avanguardia da un punto di vista ambientale. Il responsabile unico del procedimento per il Comune di Parma è l’ingegnere Silvia Ferrari, il progettista architettonico è l’architetto Gianluca Perottoni, gli strutturisti sono gli ingegneri Giacomo Zanotti e Franco Vergeat, impianti elettrici a cura dell’ingegner Matteo Munari, impianti meccanici a cura degli ingegneri Ivan Mattarolo e Giovanni Beda, acustica a cura dell’ingegner Silvia Dall’Igna, studi geologici di Claudia Centomo.

 

Un edificio “passivo” ovvero che anticipa le direttive comunitarie, che prevedono l’obbligo, entro il 31.12.2018, della realizzazione di edifici pubblici di nuova costruzione a “energia quasi 0”. Attenzione, quindi, non solo agli aspetti funzionali ed architettonici: la scuola è stata pensata per ospitare fino a 4 sezioni di scuola primaria, ma anche attenzione agli spazi aperti al rapporto tra esterno ed interno dell’edificio, con l’innalzamento dei comfort interni e la riduzione del fabbisogno energetico. La superficie netta totale del piano terra è di 2.326 metri quadrati con aule di interciclo, l’auditorium, i servizi, la palestra, gli uffici di direzione scolastica. Il primo piano ha una superficie totale netta di 1.491 metri quadrati con cinque aule didattiche, aule di interciclo, laboratori di lingue – arte – informatica- scienze e musica, mensa e relativi spazi, locali tecnici e di servizio. Il secondo piano ha una superficie totale netta pari a 1.030 metri quadrati e comprende 10 aule didattiche e spazi di servizio. Il nuovo complesso sarà caratterizzato dall’utilizzo di materiali fortemente innovativi con un sistema costruttivo in legno, segnato da un elevato grado di coibentazione dell’involucro esterno con particolare riferimento alle pareti, al tetto ed al pavimento. Anche gli infissi e le finestre saranno realizzati in modo tale da limitare al massimo la 

 

dispersione energetica con la previsione di doppi e tripli vetri, a cui si aggiunge un sistema di ventilazione in grado di ricambiare l’aria interna ogni 30 minuti, trattenendo il calore. 

 

La nuova scuola sarà un edificio, cosiddetto, “passivo” in grado tendenzialmente di produrre più energia primaria di quella consumata, grazie anche alla presenza di un impianto di pannelli fotovoltaici sul tetto. La realizzazione del progetto attuale nasce da un percorso di confronto e di partecipazione che ha visto l’Amministrazione, in particolare l’assessorato alla scuola ed ai servizi educativi e l’assessorato ai lavori pubblici, confrontarsi con i portatori di interessi, tra cui la dirigenza scolastica, i corpo docente, il consiglio di istituto, i genitori e i cittadini del quartiere per approntare un progetto che tenesse il più possibile conto delle loro istanze, tra cui la migliore accessibilità e fruibilità degli spazi, maggiore comfort ambientale e climatico e l’attenzione all’organizzazione degli spazi esterni e del verde accessorio. La nuova scuola sarà dotata di cucina con annessa mensa, una palestra adeguata al basket e utilizzabile al di fuori dell’attività scolastica e un auditorium da 150 posti. 

 

L’aggiudicazione dell’appalto è avvenuta secondo il sistema dell’offerta “economicamente più vantaggiosa”: il prezzo proposto ha inciso nella misura del 30%, mentre il restate 70% è’ dipeso dalla qualità della progettazione, sulla base dei requisiti stabiliti dal Comune. 

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti