15°

Quartieri-Frazioni

Incuria e sporcizia: il degrado corre sulla pista da skateboard

Incuria e sporcizia: il degrado corre sulla pista da skateboard
1

Laura Ugolotti

Per i ragazzi del quartiere è un punto di ritrovo abituale: c’è il campo da calcio, il piccolo bar e una pista da skateboard su cui allenarsi e divertirsi.
La piccola area verde - si fa per dire - che si trova su via Paradigna, però, potrebbe essere molto più accogliente di così. Gli spazi, pubblici, non ricevono infatti l’adeguata manutenzione, e così le settimane spesso trascorrono tra segnalazioni al Comune e tentativi di fare ordine da soli.

«Quel muretto cade a pezzi»
«Gestisco questo bar da 6 anni - spiega Gioacchino Piedimonte, titolare del piccolo chiosco - e le lamentele non si contano più. La cosa più urgente, per cui abbiamo sollecitato più volte l’amministrazione, è la sistemazione del muretto e della seduta che si trovano sulla pista ciclabile. Cade a pezzi, ogni anno peggiora. Con quei pezzi di cemento sparsi in giro c’è il rischio che qualcuno si faccia male».
Per chi arriva nel piccolo spiazzo la sensazione di incuria è immediata. E i graffiti che colorano la pista da skateboard sono davvero l’ultimo dei problemi. I lavori per il teleriscaldamento hanno lasciato come ricordo una grossa buca nell’asfalto.
L’erba è secca e alcuni degli alberi piantumati poco più di un anno fa sono già agonizzanti, se non addirittura morti. «Per forza - dice il barista -: manca completamente l’irrigazione». Le grate che stano sotto alla pista da skateboard, poi, sembrano fatte apposta per permettere ai rifiuti di infilarsi per non uscire più.

Sono i ragazzi a pulire
«Vengono a pulire una volta ogni 15 giorni, ma spesso sono i ragazzi che si armano di buona volontà e tengono pulito il prato. Lascio sempre fuori dal bar una scopa e una paletta, apposta per loro».
«Qui - continua - si trovano tutti i giorni: hanno dai 3-4 anni ai 30-35. Fino a qualche anno fa il parco era frequentato da compagnie non proprio raccomandabili ma ora no. A volte di sera viene qualcuno, non del quartiere a fare un po’ di confusione. Ma i ragazzi, il giorno dopo, ripuliscono. Ci avevano detto che erano stati stanziati dei fondi per gli interventi più urgenti e che il muretto della pista ciclabile sarebbe stato il primo. Ma gli anni passano e qui nessuno fa nulla».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • wolf

    18 Luglio @ 08.11

    Abito in prossimità di questa area e devo dire che tutta questa abnegazione da parte dei ragazzi non la vedo anzi....Manca il senso civico ed il rispetto per le cose, il muretto non si sgretola per opera dello Spirito Santo ma per opera di chi trova divertente distruggere vedi il tavolino con relative panchine collocato sotto un gazebo, la rete di recinzione del campo da calcio (rotta in più punti solo per recuperare il pallone e non fare il giro per uscire dalle apposite porte) cartacce, lattine, bottigliette e quant'altro buttato a terra anche durante il giorno e non solo di notte. Durante l'ultimo incontro di quartiere tenuto con le istituzione queste problematiche sono state presentate ma a tutt'oggi nulla è stato fatto. Comunque ribadisco il concetto MANCA IL RISPETTO DELLE COSE COMUNI per cui dopo poco tempo dalla riparazione i danneggiamenti purtroppo si ripresenteranno ugualmente.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

Lega Pro

Nuove date per i play-off

Spettacoli

Alessandro Nidi: «Sissi diventa un musical»

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv