-2°

Quartieri-Frazioni

Incuria e sporcizia: il degrado corre sulla pista da skateboard

Incuria e sporcizia: il degrado corre sulla pista da skateboard
1

Laura Ugolotti

Per i ragazzi del quartiere è un punto di ritrovo abituale: c’è il campo da calcio, il piccolo bar e una pista da skateboard su cui allenarsi e divertirsi.
La piccola area verde - si fa per dire - che si trova su via Paradigna, però, potrebbe essere molto più accogliente di così. Gli spazi, pubblici, non ricevono infatti l’adeguata manutenzione, e così le settimane spesso trascorrono tra segnalazioni al Comune e tentativi di fare ordine da soli.

«Quel muretto cade a pezzi»
«Gestisco questo bar da 6 anni - spiega Gioacchino Piedimonte, titolare del piccolo chiosco - e le lamentele non si contano più. La cosa più urgente, per cui abbiamo sollecitato più volte l’amministrazione, è la sistemazione del muretto e della seduta che si trovano sulla pista ciclabile. Cade a pezzi, ogni anno peggiora. Con quei pezzi di cemento sparsi in giro c’è il rischio che qualcuno si faccia male».
Per chi arriva nel piccolo spiazzo la sensazione di incuria è immediata. E i graffiti che colorano la pista da skateboard sono davvero l’ultimo dei problemi. I lavori per il teleriscaldamento hanno lasciato come ricordo una grossa buca nell’asfalto.
L’erba è secca e alcuni degli alberi piantumati poco più di un anno fa sono già agonizzanti, se non addirittura morti. «Per forza - dice il barista -: manca completamente l’irrigazione». Le grate che stano sotto alla pista da skateboard, poi, sembrano fatte apposta per permettere ai rifiuti di infilarsi per non uscire più.

Sono i ragazzi a pulire
«Vengono a pulire una volta ogni 15 giorni, ma spesso sono i ragazzi che si armano di buona volontà e tengono pulito il prato. Lascio sempre fuori dal bar una scopa e una paletta, apposta per loro».
«Qui - continua - si trovano tutti i giorni: hanno dai 3-4 anni ai 30-35. Fino a qualche anno fa il parco era frequentato da compagnie non proprio raccomandabili ma ora no. A volte di sera viene qualcuno, non del quartiere a fare un po’ di confusione. Ma i ragazzi, il giorno dopo, ripuliscono. Ci avevano detto che erano stati stanziati dei fondi per gli interventi più urgenti e che il muretto della pista ciclabile sarebbe stato il primo. Ma gli anni passano e qui nessuno fa nulla».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • wolf

    18 Luglio @ 08.11

    Abito in prossimità di questa area e devo dire che tutta questa abnegazione da parte dei ragazzi non la vedo anzi....Manca il senso civico ed il rispetto per le cose, il muretto non si sgretola per opera dello Spirito Santo ma per opera di chi trova divertente distruggere vedi il tavolino con relative panchine collocato sotto un gazebo, la rete di recinzione del campo da calcio (rotta in più punti solo per recuperare il pallone e non fare il giro per uscire dalle apposite porte) cartacce, lattine, bottigliette e quant'altro buttato a terra anche durante il giorno e non solo di notte. Durante l'ultimo incontro di quartiere tenuto con le istituzione queste problematiche sono state presentate ma a tutt'oggi nulla è stato fatto. Comunque ribadisco il concetto MANCA IL RISPETTO DELLE COSE COMUNI per cui dopo poco tempo dalla riparazione i danneggiamenti purtroppo si ripresenteranno ugualmente.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto