Quartieri-Frazioni

I due gemelli che salvarono centinaia di prigionieri

I due gemelli che salvarono centinaia di prigionieri
0

 Enrico Gotti

Era un bambino, Romolo Bertini, quando, assieme al fratello gemello Remo, liberò centinaia di soldati italiani, rinchiusi dai tedeschi a San Giovanni. Era il 9 settembre 1943 e cominciava il periodo più buio per la città. Il giorno prima, l’Italia aveva abbandonato l’alleanza con la Germania, firmando l’armistizio. Hitler, di tutta risposta, occupò il Paese. 
Le truppe naziste sconfissero la resistenza dell’esercito italiano, anche a Parma, dove rinchiusero migliaia di soldati nelle caserme. Nessun uomo poteva avvicinarsi alle mura del monastero di San Giovanni, dove c’era la caserma «Ulrico Tonti». Nessun uomo, appunto. I tedeschi furono beffati dai bambini. Insospettabili protagonisti di un atto eroico.
 «Mi ricordo bene ancora tutto - ricorda Romolo - i tedeschi spararono, noi siamo scappati. Siamo scappati per borgo Retto. Ci siamo infilati dentro il portone di un palazzo e ci siamo nascosti. Ci è andata bene». 
I due fratelli avevano preso dalla bottega del padre falegname un lamone a mano. Lo usarono per tagliare il filo della recinzione e permisero a centinaia di soldati di scappare. «Almeno duecento, trecento, alcuni sono stati presi dai tedeschi, altri sono riusciti a fuggire» - ricorda Romolo. Ma c’é chi dice anche di più: settecento, sui duemila reclusi. 
Anche i monaci li aiutarono, assieme alla popolazione, dandogli vestiti nuovi, nascondendo le divise nel pozzo del monastero. Romolo ha lo sguardo fiero, mentre ricorda, come se avesse appena compiuto quel gesto. 
Con le lame ci lavora da una vita, le affila da 65 anni, da 50 nella bottega in via Dalmazia. Ha iniziato assieme al fratello Remo, morto diciannove anni fa. È nato in borgo Retto, in un quartiere che non lascerebbe mai, per nulla al mondo. Oggi continua a lavorare «dieci ore al giorno», innamorato del suo mestiere, a 81 anni e mezzo, «mia poc, eh?» dice in dialetto. 
«Non sono un arrotino, ma un affilatore» - precisa, uno degli ultimi rimasti. «I clienti non mancano mai» spiega. La sua è una bottega delle meraviglie. Alle pareti ci sono tele d’epoca, coltelli appesi sopra macchine di un altro secolo. Romolo Bertini è un artigiano capace di rendere affilata ogni tipo di lama; l’unica cosa che ha reso spuntato è il tempo, dentro al suo negozio non è più così tagliente, e la storia rimane intatta.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti