10°

24°

Quartieri-Frazioni

I due gemelli che salvarono centinaia di prigionieri

I due gemelli che salvarono centinaia di prigionieri
Ricevi gratis le news
0

 Enrico Gotti

Era un bambino, Romolo Bertini, quando, assieme al fratello gemello Remo, liberò centinaia di soldati italiani, rinchiusi dai tedeschi a San Giovanni. Era il 9 settembre 1943 e cominciava il periodo più buio per la città. Il giorno prima, l’Italia aveva abbandonato l’alleanza con la Germania, firmando l’armistizio. Hitler, di tutta risposta, occupò il Paese. 
Le truppe naziste sconfissero la resistenza dell’esercito italiano, anche a Parma, dove rinchiusero migliaia di soldati nelle caserme. Nessun uomo poteva avvicinarsi alle mura del monastero di San Giovanni, dove c’era la caserma «Ulrico Tonti». Nessun uomo, appunto. I tedeschi furono beffati dai bambini. Insospettabili protagonisti di un atto eroico.
 «Mi ricordo bene ancora tutto - ricorda Romolo - i tedeschi spararono, noi siamo scappati. Siamo scappati per borgo Retto. Ci siamo infilati dentro il portone di un palazzo e ci siamo nascosti. Ci è andata bene». 
I due fratelli avevano preso dalla bottega del padre falegname un lamone a mano. Lo usarono per tagliare il filo della recinzione e permisero a centinaia di soldati di scappare. «Almeno duecento, trecento, alcuni sono stati presi dai tedeschi, altri sono riusciti a fuggire» - ricorda Romolo. Ma c’é chi dice anche di più: settecento, sui duemila reclusi. 
Anche i monaci li aiutarono, assieme alla popolazione, dandogli vestiti nuovi, nascondendo le divise nel pozzo del monastero. Romolo ha lo sguardo fiero, mentre ricorda, come se avesse appena compiuto quel gesto. 
Con le lame ci lavora da una vita, le affila da 65 anni, da 50 nella bottega in via Dalmazia. Ha iniziato assieme al fratello Remo, morto diciannove anni fa. È nato in borgo Retto, in un quartiere che non lascerebbe mai, per nulla al mondo. Oggi continua a lavorare «dieci ore al giorno», innamorato del suo mestiere, a 81 anni e mezzo, «mia poc, eh?» dice in dialetto. 
«Non sono un arrotino, ma un affilatore» - precisa, uno degli ultimi rimasti. «I clienti non mancano mai» spiega. La sua è una bottega delle meraviglie. Alle pareti ci sono tele d’epoca, coltelli appesi sopra macchine di un altro secolo. Romolo Bertini è un artigiano capace di rendere affilata ogni tipo di lama; l’unica cosa che ha reso spuntato è il tempo, dentro al suo negozio non è più così tagliente, e la storia rimane intatta.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Cade in bici, è grave

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery