19°

29°

Quartieri-Frazioni

Foto dei lettori - San Lazzaro, la differenziata che non funziona

Foto dei lettori - San Lazzaro, la differenziata che non funziona
Ricevi gratis le news
6

"Altro che dibattimenti sull'inceneritore. A San Lazzaro la differenziata si decompone .... marcisce direttamente in strada" . La foto e il commento sono di una nostra lettrice, Monica, e  si riferiscono a via Emilio Lepido.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pier Giorgio

    04 Agosto @ 13.58

    indovinate un po chi sono le persone non civili!?! Il comune dovrebbe fare formazione su queste persone!!

    Rispondi

  • emmeg99

    04 Agosto @ 09.03

    Non si capisce se quelli che lasciano rifiuti in giro senza regole, ci sono o ci fanno. Nel senso che: o sono deficienti per il fatto che proprio non riescono a capire come deve svolgersi la differenziata spinta, nonostante tutti i cartelli che ci sono in giro (cosa abbastanza semplice da capire), oppure ci marciano pensando di essere piú furbi degli altri, scaricando il disagio sul prossimo che si attiene alle regole. Capire, ad esempio che nei sacchi gialli per plastica e barattolame non va messo il vetro, altrimenti Enia non li raccogli, non ci vuole una laurea. Per far diventare tutti furbi allo stesso modo basterebbe qualche bella sanzione per i trasgressori; i cittadini corretti dovrebbero vigilare ed essere i primi controllori, magari telefonando o mandando foto a chi di dovere. Saluti.

    Rispondi

  • noble

    04 Agosto @ 00.40

    come si vede dell'cartello il posto è PRIVATO, sono d'accordo, non funziona la civiltà, la fotografia non rende onore a la realtà, non si sentono la puzza ne si vedono i buchi delle tane???

    Rispondi

  • il replicante

    03 Agosto @ 23.16

    E’ il sistema di raccolta differenziata che è irrispettoso nei riguardi di tutti i cittadini: 1. Non è rispettoso innanzitutto delle norme del codice della strada, poiché nei giorni dello svuotamento i contenitori vengono collocati sui marciapiedi, anche in quelli di larghezza inferiore al metro e mezzo, impedendo o ostacolando il transito pedonale ed obbligando i pedoni a camminare in “strada”. I contenitori che, tra l’altro, sono muniti di bande catarifrangenti, in presenza di marciapiedi ristretti, devono essere collocati obbligatoriamente sulla carreggiata stradale, in aree opportunamente delimitate da segnaletica che, almeno nei giorni dello svuotamento, dovrebbero essere vietate alla sosta. 2. Concorre in maniera esponenziale al degrado della città per diversi motivi: aumenta a dismisura il numero dei punti di avvicendamento dei contenitori ed i tempi di svuotamento, creando non pochi problemi per il transito dei veicoli soprattutto nelle strade strette. Disagio che si ripete anche ben quattro volte, numero pari alle tipologie di rifiuti da recuperare. 3. Per la vuotatura a mano dei secchielli dell’organico si è ritornati all’utilizzo di automezzi a cassone aperto che appestano l’aria di mezza città. 4. E’ fortemente discriminatorio (non tutti hanno una villa con giardino o si possono permettere lo spazio ed i costi per mantenere in funzione un “vecchio frigorifero” ove collocare almeno nei mesi caldi il contenitore dell’organico) poiché obbliga parecchi cittadini a trattenere all’interno della propria abitazione anche i rifiuti a velocissima decomposizione e/o fortemente maleodoranti ed a conviverci, talora per diversi giorni, con notevole disagio anche per chi alloggia nelle vicinanze (contenitori posti sui balconi o appesi fuori dalle finestre). 5. Aumento della litigiosità fra condomini, e non solo, per i motivi descritti al punto precedente. SI SOSPENDA LA RACCOLTA PORTA A PORTA E SI RITORNI ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA CON I DIVERSI CASSONETTI DA SVUOTARE QUOTIDIANAMENTE E POSIZIONATI SULLA CARREGGIATA STRADALE IN AREE OPPORTUNAMENTE DELIMITATE ED ILLUMINATE, E PIU’ FACILI DA CONTROLLARE.

    Rispondi

  • lella

    03 Agosto @ 21.52

    Perchè la raccolta differenziata funzioni, bisogna far pagare solo la quota sui rifiuti non riciclabili, applicando sul sacchetto nero un bollino a pagamento secondo la cubatura del sacco. In questo modo si incentivano i cittadini a separare quello che può essere recuperato, da quello che deve essere distrutto. Invece da noi indipendentemente che un cittadino si prodighi per la raccolta differenziata si vede addebitare la tassa rifiuti sui mQ. dell'appartamento e nemmeno sui suoi occupanti. in questo modo si creano delle enormi disparità due persone anziane che restano nella casa di proprietà pagano il doppio o più di un appartamento più piccolo, ma occupato da più persone (basti pensare all'incidenza di presenze in alloggi occupati da extracomunitari).

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

1commento

SPORT

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

SOCIETA'

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

SOS ANIMALI

Ritrovati a Bargone due cuccioli abbandonati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti