13°

Quartieri-Frazioni

Viale Osacca, auto in sosta nei posti degli ambulanti

Viale Osacca, auto in sosta nei posti degli ambulanti
Ricevi gratis le news
0

Giulia Viviani
«Capita quasi ogni martedì: arriviamo al mercato per montare il banco e dobbiamo aspettare che vengano rimosse le auto in sosta». Pare un problema ricorrente per gli ambulanti del mercato di viale Osacca, che avrebbero diritto di prendere posto e iniziare la loro attività alle 6 del mattino, ma si trovano spesso a dover aspettare il carro attrezzi.
 Lo racconta Andrea, che dalla provincia di La Spezia viene a Parma col suo furgoncino a vendere il pesce fresco della riviera ligure, ma gli fanno eco molti altri ambulanti che hanno subìto, o sono stati testimoni, delle stesse vicende: «Il problema –racconta una commerciante di abbigliamento- è che in questa strada parcheggiano molte persone di passaggio, probabilmente per la vicinanza dell’ospedale, e non tutti sanno che il martedì mattina c’è il mercato. Forse servirebbero più cartelli, ce ne sono pochi ed evidentemente qualcuno non li nota, e poi servono più controlli e interventi tempestivi da parte dei vigili».
 La segnaletica in realtà è abbastanza evidente, tre bei cartelli di uno squillante color giallo riportano gli orari di chiusura della strada per il mercato, dalle 6 alle 15, ma a quanto pare non bastano: «I distratti ci sono e ci saranno sempre –riprende il pescivendolo- ma con quello che paghiamo per occupare il posto, vorremmo che i vigili fossero qui dalle 6 a controllare la situazione e a chiamare il carro attrezzi per rimuovere velocemente le auto. Invece è capitato spesso di ritrovarsi ad aspettare delle ore e per noi sono ore di lavoro perse. Mi è successo anche che nelle operazioni di rimozione auto, i mezzi urtassero il mio furgoncino, provocandomi dei danni. Una cosa che non ci possiamo permettere di questi tempi e con queste tariffe».
 Già le tariffe, il punto dolente: da un rapido sondaggio tra i banchi, una quarantina in viale Osacca, vendere a Parma sembra essere molto oneroso: «Io faccio mercati anche a Reggio Emilia e Modena –racconta una donna che vende abbigliamento femminile- e confermo che Parma è il comune più caro in assoluto». A far salire molto i costi pare essere soprattutto la tassa per i rifiuti, come ci confermano altri due commercianti di abbigliamento: «Per fare un paragone, a Parma paghiamo 370 euro all’anno, a Langhirano 60. Eppure guardi tutta la nostra spazzatura: una scatola di cartone con dentro del cellophane, ce la potremmo anche portare via e buttare da soli. E chi vende generi alimentari paga ancora di più perché produce solitamente più rifiuti. Insomma certe spese incidono non poco sulle nostre attività e talvolta le cifre richieste non sembrano così giustificate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Mangiamusica, gran finale  con le Sorelle Marinetti

Fidenza

Mangiamusica, gran finale con le Sorelle Marinetti Foto

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Sciame sismico in Appennino, le scosse avvertite in tutta la provincia

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, 14 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

4commenti

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

1commento

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Incidente

Carambola fra tre auto in via Mantova, due feriti

Indaga la Polizia municipale

WEEKEND

Il Mercato del Forte, la torta di verze, November Porc a Zibello: l'agenda di domenica

Salso

Sfondano la vetrina e rubano capi firmati

Polizia

Raffica di furti negli appartamenti

Bici rubate e in attesa dei proprietari

Eccellenze

Il Parmigiano trionfa agli "Oscar del formaggio" a Londra

Risultato stellare: porta a casa 38 medaglie

1commento

POESIA

Zucchi tradotto da un giurato del Nobel

calcio

Parma, poker e primato

Lutto

L'addio di Rubbiano a Fabrizio Aguzzoli

LIRICA

Festival Verdi, numeri da record

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

4commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

SERIE A

La Samp sgambetta la Juve, bianconeri battuti 3-2

GAZZAFUN

Parma-Ascoli 4-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto