Quartieri-Frazioni

Quingento, oltre ai reperti si cerca una nuova sede

Quingento, oltre ai reperti si cerca una nuova sede
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti

«Quingento» cerca una sede. Da un anno e mezzo, infatti, i volontari del gruppo archeologico di San Prospero hanno dovuto abbandonare i locali della scuola Racagni, nei quali sono stati ospitati dal 2008. Da quel momento si sono rivolti sia al commissario Ciclosi che alla Giunta Pizzarotti, ma sono ancora in attesa di risposte.
«Inizialmente – racconta Gian Battista Aleotti, presidente del gruppo di volontari nato nel 1987 da una costola del circolo Frontiera 70 – per le nostre attività avevamo ottenuto l’ospitalità di un’aula della scuola di San Prospero. Ma quando, con l’aumento del numero dei bambini, la scuola ha avuto bisogno di tutti gli spazi disponibili, ci siamo trasferiti alla Racagni, che ora, come si sa, non è disponibile».
Alla Racagni il gruppo è rimasto per alcuni anni, organizzando le proprie attività, come riunioni e conferenze, e raccogliendo un patrimonio di 1.500 volumi, in gran parte sull’archeologia, ma non solo. Nella sede dell’associazione erano inoltre conservati – e custoditi con il consenso della Soprintendenza ai beni archeologici - i reperti ritrovati dai volontari nelle loro ricognizioni. «E’ un modo per spiegare ai bambini, nel corso degli incontri didattici che organizziamo, come si viveva a Parma nella Preistoria, all’epoca dei Romani o nel Medioevo».
I periodi di aratura dei campi, in particolare, sono l’occasione per i volontari di andare alla ricerca di nuovi reperti: oggetti di uso comune, pezzi di strade, testimonianze di storia antica. Ben 441 siti sono costantemente monitorati e diversi volontari del Quingento (25 formalmente iscritti, ma sono oltre 200 gli appassionati) prendono parte agli scavi archeologici, aiutando i professionisti.
«I reperti archeologici erano pubblici, a disposizione dei visitatori e delle scuole, ora sono custoditi in deposito alla scuola di Ravadese, quindi non è più possibile visitarli. E anche i volumi, in parte danneggiati degli allagamenti che hanno colpito la biblioteca della scuola Racagni, sono a disposizione di chiunque ne faccia richiesta per il prestito gratuito. Perché il servizio di prestito funzioni, però ci serve una nuova sede»
Una soluzione, forse ci sarebbe, funzionale e ideale per tutti: potrebbe infatti essere il circolo Il Castello di San Prospero a diventare la nuova sede del gruppo di volontari e del museo di terramara. Gli spazi ci sono, dicono, sia per ospitare il museo che per continuare ad organizzare incontri e conferenze culturali, «E se non altro il gruppo e il museo resterebbero qui, dove sono nati, a pochi passi da via Quingenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS