11°

26°

Quartieri-Frazioni

Il pericolo corre sulla strada

Il pericolo corre sulla strada
0

 Beppe Facchini

«È oramai evidente che nel nostro quartiere c’è un problema di viabilità. E la causa, secondo me, è l’eccesso di traffico in via San Leonardo e via Trento, due strade intasate in qualunque momento della giornata». 
Dopo gli ultimi incidenti avvenuti da quelle parti, con protagonisti in negativo soprattutto pedoni e ciclisti, il presidente del «Comitato San Leonardo» Gastone Giulietti, punta il dito sul traffico veicolare che quotidianamente rende la vita difficile a chiunque, automobilisti compresi. 
«Qui non esiste più l’ora di punta  - continua -, ma durante tutta la giornata c’è sempre un gran via vai di camion, macchine e biciclette. E una soluzione, potrebbe essere quella di rendere più trafficata via Europa, in modo che almeno i camion provenienti dalla tangenziale, possano usare una strada alternativa per raggiungere il centro». 
Ma per numerosi residenti del quartiere e clienti abituali dei centri commerciali nei paraggi, gli espedienti per rendere meno pericolosa la zona, sono diversi. 
Ad esempio per Gioiosa Pagano, una ragazza che lavora come promoter al Centro Torri, «sarebbe tutto più semplice se ci fossero più semafori. In questa zona - continua - c’è un problema di viabilità: le auto circolano sempre troppo veloci e ogni giorni è un problema attraversare la strada per raggiungere la fermata dell’autobus». 
Anche per Giorgio Bertozzi, tassista che racconta di recarsi spesso al Centro Torri per i suoi acquisti, «via San Leonardo è percorsa abbastanza velocemente dagli automobilisti: più che semafori, credo che installare dei dissuasori non sarebbe una cattiva idea».
Ma a sfrecciare su quella strada, sono anche i «giovani scooteristi» secondo Giovannina Volpi, 93enne che abita proprio di fronte allo stesso centro commerciale da una vita. «Non si ferma mai nessuno per far passare i pedoni» aggiunge Giovannina, mentre Luciano Bonini, suo vicino di casa, sottolinea che la stessa problematica c’è per chi deve attraversare le strisce pedonali all’incrocio tra via San Leonardo e la tangenziale, in direzione Piacenza. «È un punto pericolosissimo soprattutto per i ciclisti - spiega -: le auto vanno molto veloci e spesso non hanno il tempo di accorgersi della presenza di persone sulla pista ciclabile. Quando mio figlio è in giro con la sua bici, sono sempre molto preoccupato». 
«Il problema va assolutamente affrontato, a maggior ragione dopo gli ultimi due incidenti» è invece l’appello di Cinzia Ferraroni, mentre per i giovanissimi Giuseppe Riga e Sophie De Silva, «sarebbe opportuno abbassare i limiti di velocità su una strada dove, come ci è capitato di vedere in questi giorni, la gente è costretta ad attraversare le strisce pedonali quasi di corsa».   
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Intervista al direttore generale

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

Sport Paralimpici

Giulia, pesce combattente

Busseto

Addio a Scrivani: ha insegnato a generazioni a guidare

      Lega Pro

E adesso la Lucchese

MEDESANO

Pellegrini 2.0: una app sulla via Francigena

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

anteprima gazzetta

Fabi "ridisegna" l'ospedale. Ecco come cambia Video

Focus sui confronti elettorali fra i dieci candidati. Dopo molti anni due nuovi sacerdoti ordinati insieme. Inchieste sulle scuole materne di Parma. Tubercolosi, un secondo caso?

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana. In caso di passaggio del turno, i crociati incontrerebbero la vincente di Pordenone-Cosenza

12commenti

lega pro

Paolo Grossi: "Lucchese, sorteggio benigno" Video

Il Parma verso la Lucchese, guidata in panchina l'ex laziale Lopez, che ha sostituito Galderisi

2commenti

VERSO IL VOTO

Legalità, Alfieri lancia la sfida del certificato 335

E' il documento nel quale sono trascritti gli eventuali carichi pendenti

1commento

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti

9commenti

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

Nato

Trump prima delle foto spinge via il presidente del Montenegro Video

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

1commento

CICLISMO

Giro: a Van Garderen il tappone dolomitico

MOTORI

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima

novita'

Mazda CX-5, il Suv compatto che sfida i marchi premium