-1°

Quartieri-Frazioni

Quella corsia preferenziale che nessuno rispetta

Quella corsia preferenziale che nessuno rispetta
Ricevi gratis le news
1

 Enrico Gotti

C’é il divieto, ma chi lo rispetta? Legambiente ha misurato quanti sono gli accessi proibiti nel tratto finale di via Montebello, quello che porta al ponte Dattaro, vietato alle auto, per la presenza della corsia preferenziale riservata agli autobus.  Il rilevamento è stato compiuto in un giorno infrasettimanale, mercoledì, dalle ore 16.15 alle 17.15, quindi in un orario in cui la strada non è particolarmente congestionata dal traffico.
 Ebbene, in un’ora, sono state contate 115 automobili e 10 moto. Il che significa 2 vetture al minuto, dove il cartello vieta il passaggio. «E' inaccettabile che una regola per il buon funzionamento della viabilità sia  inosservata dagli automobilisti, - è la considerazione che fa il presidente di Legambiente, Francesco Dradi - Siccome la regola è stata inserita nella primavera scorsa, chiediamo che ci sia una vigilanza, e che preveda anche sanzioni. Ci sono tanti che rispettano le regole e fanno un giro più lungo. Le auto che invece non le osservano rallentano l’autobus».
«Detto questo, apprezziamo molto lavoro assessore Folli sul fronte mobilità, - continua Dradi - ha le idee giuste. Condividiamo questa impostazione». Prossimamente, Legambiente, conterà anche gli accessi «proibiti» in viale Rustici e via Zarotto, dove ci sono altre corsie preferenziali nuove di zecca. «Ad una prima impressione, il divieto non è rispettato. Siamo comunque all’avvio, può essere che la gente si debba abituare. La corsia in via Montebello è stata invece inserita a maggio».  
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • il replicante

    24 Settembre @ 10.21

    Sono perfettamente d'accordo con il Sig. Gotti. E' una vera indecenza. Il divieto di transito ai veicoli in questo tratto di strada è evidentemente uno degli ennesimi escamotages dell'Amministrazione comunale per premiare i furbi, per continuare l'opera di diseducazione rivolta a tutti gli utenti della strada, dal pedone al ciclista, dai conducenti di motoveicoli ed autovetture a quelli di tutti altri automezzi. La mancanza di interventi da parte della Polizia municipale per contrastare queste gravi violazioni ne è la riprova. E' ora che, anche i'Amministrazione comunale, si dia delle regole. Basta con ordinanze del Sindaco (Ente proprietari delle strade poste all'interno del centro abitato) in deroga al Codice della strada (Regolamenti compresi) o il mantenere percorsi ciclabili realizzati non a norma, pericolosi o addirittura mortiferi, come quelli che ti obbligano in continuazione ad attraversare la strada. Basta col continuare a diseducare non intervenendo ad esempio nei riguardi dei ciclisti che corrono impuniti sui marciapiedi oppure nei precorsi promiscui - pedonali-ciclabili - pretendendo di avere la precedenza sui pedoni o che viaggiano di notte senza gli adeguati dispositivi previsti ed anche quando essi, mai sanzionati, attraversano sulle strisce pedonali senza scendere dal mezzo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5