Quartieri-Frazioni

Quella corsia preferenziale che nessuno rispetta

Quella corsia preferenziale che nessuno rispetta
Ricevi gratis le news
1

 Enrico Gotti

C’é il divieto, ma chi lo rispetta? Legambiente ha misurato quanti sono gli accessi proibiti nel tratto finale di via Montebello, quello che porta al ponte Dattaro, vietato alle auto, per la presenza della corsia preferenziale riservata agli autobus.  Il rilevamento è stato compiuto in un giorno infrasettimanale, mercoledì, dalle ore 16.15 alle 17.15, quindi in un orario in cui la strada non è particolarmente congestionata dal traffico.
 Ebbene, in un’ora, sono state contate 115 automobili e 10 moto. Il che significa 2 vetture al minuto, dove il cartello vieta il passaggio. «E' inaccettabile che una regola per il buon funzionamento della viabilità sia  inosservata dagli automobilisti, - è la considerazione che fa il presidente di Legambiente, Francesco Dradi - Siccome la regola è stata inserita nella primavera scorsa, chiediamo che ci sia una vigilanza, e che preveda anche sanzioni. Ci sono tanti che rispettano le regole e fanno un giro più lungo. Le auto che invece non le osservano rallentano l’autobus».
«Detto questo, apprezziamo molto lavoro assessore Folli sul fronte mobilità, - continua Dradi - ha le idee giuste. Condividiamo questa impostazione». Prossimamente, Legambiente, conterà anche gli accessi «proibiti» in viale Rustici e via Zarotto, dove ci sono altre corsie preferenziali nuove di zecca. «Ad una prima impressione, il divieto non è rispettato. Siamo comunque all’avvio, può essere che la gente si debba abituare. La corsia in via Montebello è stata invece inserita a maggio».  
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • il replicante

    24 Settembre @ 10.21

    Sono perfettamente d'accordo con il Sig. Gotti. E' una vera indecenza. Il divieto di transito ai veicoli in questo tratto di strada è evidentemente uno degli ennesimi escamotages dell'Amministrazione comunale per premiare i furbi, per continuare l'opera di diseducazione rivolta a tutti gli utenti della strada, dal pedone al ciclista, dai conducenti di motoveicoli ed autovetture a quelli di tutti altri automezzi. La mancanza di interventi da parte della Polizia municipale per contrastare queste gravi violazioni ne è la riprova. E' ora che, anche i'Amministrazione comunale, si dia delle regole. Basta con ordinanze del Sindaco (Ente proprietari delle strade poste all'interno del centro abitato) in deroga al Codice della strada (Regolamenti compresi) o il mantenere percorsi ciclabili realizzati non a norma, pericolosi o addirittura mortiferi, come quelli che ti obbligano in continuazione ad attraversare la strada. Basta col continuare a diseducare non intervenendo ad esempio nei riguardi dei ciclisti che corrono impuniti sui marciapiedi oppure nei precorsi promiscui - pedonali-ciclabili - pretendendo di avere la precedenza sui pedoni o che viaggiano di notte senza gli adeguati dispositivi previsti ed anche quando essi, mai sanzionati, attraversano sulle strisce pedonali senza scendere dal mezzo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furgone rubato

felino

Ladri sbadati beccati dalla polizia grazie al gps Video

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

Enel e energia ellettrica: una task force per fronteggiare i disagi (leggi)

6commenti

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

Serie B: 27a giornata

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

APPENNINO

Frana sulla strada fra Varsi e Ponte Lamberti: operai al lavoro Video

VIABILITA'

Buche in A1: problemi anche nel tratto parmense dell'autostrada

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

GAZZAREPORTER

Caprioli vicino a ponte Caprazucca Foto

Foto di Federica Romanazzi

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

9commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

ATLETICA

Fidenza rinnova il centro sportivo Ballotta: ecco come sarà Video

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

ORVIETO

E' morto Folco Quilici: il grande documentarista aveva 87 anni

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

2commenti

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

Irruzione

Lo streaker più famoso colpisce (ancora) alle Olimpiadi Gallery

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day