13°

24°

Quartieri-Frazioni

Strada Argini: i lampioni "prigionieri" degli alberi

Strada Argini: i lampioni "prigionieri" degli alberi
1

Chiara Pozzati

Quei lampioni «prigionieri» degli alberi. Succede nella trafficatissima strada Argini, spicchio del Cittadella, dove s’impenna la polemica col calar della temperatura.
«E’ sempre il medesimo problema - chiarisce un folto drappello di residenti in rivolta - con l’inverno alle porte, il buio arriva in anticipo e la visibilità scarseggia. I lampioni sono quasi oscurati dai rami, la luce troppo fioca. Le strisce pedonali rimangono comunque pericolose. Per sostituire le lampadine fulminate occorrono mesi spesso e volentieri. Il bilancio è presto fatto: il rischio di incidenti aumenta, anche perché molte auto non rispettano i limiti di velocità».
E la battaglia per la sicurezza comincia proprio di fronte al caffè gelateria «Parad’Ice» e alla tabaccheria di strada Argini, punti fermi per tutto il quartiere. In quel quadrato d’asfalto dove il ricordo della tragedia è ancora scolpito.
Poco meno di un anno fa, infatti, Antonia Capellan, 63 anni, dominicana è stata travolta e uccisa con la busta della spesa tra le mani. Trascinata per diversi metri a causa della violenza dell’impatto con l’auto che l’ha falciata, se n’è andata praticamente sul colpo. «In queste sere autunnali le giornate si sono decisamente abbreviate, il pericolo di incidenti è altissimo. E crescerà con l’arrivo della tipica nebbia novembrina. La visibilità è poca e il via vai da un lato all’altro della strada continuo. Anche perché è l’unico modo per raggiungere la fermata dell’autobus - spiega Piera, 69 anni di cui gli ultimi 40 in quartiere Cittadella -. Avremo segnalato la questione al Comune un migliaio di volte (specialmente ai tempi della giunta Vignali), soluzioni ottenute? Nessuna».
Promesse concilianti andate scemando e incontri sterili con assessori vari: «Nessuna proposta o azione concreta per arginare i rischi» conclude asciutta.
 Eppure il «caso» dei lampioni divorati dalle fronde spaventa non poco automobilisti e residenti di questo spicchio di quartiere che - avvertono - «sono costretti ad assistere a scene inquietanti». Come pedoni, ciclisti e motociclisti sfiorati dalla tragedia o manovre azzardate che mettono a repentaglio anche la sicurezza degli automobilisti che quotidianamente viaggiano sulla via.
 «Siamo perfettamente consapevoli dei problemi diffusi in tutta la città e che questa non è l’unica zona di Parma ad aver bisogno di un po’ più d’assistenza - commenta Stefania - ma qui purtroppo la faccenda è maggiormente delicata. Forse il servizio di potatura potrebbe aiutare. Dobbiamo aspettare l’ennesima tragedia prima di ottenere qualcosa?»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • MC

    16 Ottobre @ 08.09

    Anche a Baganzola le folte chiome degli alberi copprono i lampioni lasciando la strada poco illuminata

    Rispondi

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Renato Zero compie 66 anni

musica

Renato Zero compie 66 anni: pioggia di auguri dai fan Video a Parma

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano

Pgn

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano 

Addio alla sonda Rosetta: ultima missione sulla cometa

Cosmo

Addio alla sonda Rosetta: ultima missione sulla cometa Le ultime foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Legionella, l'esperto: «Si può guarire in due settimane»

Legionella, l'esperto: «Si può guarire in due settimane»

Collecchio

Si schianta contro un cinghiale

cosa fare

Un weekend con Verdi, la Duchessa e un'esplosione di sapori: l'agenda

LEGA PRO

Samb-Parma, che trasferta

IN TV A LA7

Pizzarotti: «I 5 stelle? Ormai zero contatti»

«Don Carlo»

Il «duetto» di Bros e Stoyanov

Parma che vorrei

Isa Guastalla: «Vorrei una città più viva»

Politica

Cattabiani presenta «Cittadini per Parma»

ECONOMIA

Parma, export +1,2% nei primi sei mesi

Speciale Mercanteinfiera

Dal vintage al modernariato tutto ciò che fa rima con bello

Parma

Legionella: c'è la prima vittima. In tutto 19 casi

Morta un'anziana

musica

Il video di San Dunèn dei Masa

maltempo

Temporali in arrivo nel Parmense: preallarme della Protezione civile

Pizzarotti ha subito convocato il Comitato operativo comunale

via paradigna

Chiede ai vicini di terminare la nottata ad alto volume: accoltellato

10commenti

stalking

Tenta di entrare di notte in casa dell'ex amante: arrestata

tabiano

Tentò di uccidere la ex moglie: 10 anni di carcere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

L’importanza di dire «grazie»

PREVIDENZA

Pensioni: ecco le novità 

ITALIA/MONDO

GORGONZOLA

Tenta di dare fuoco alla moglie ma si ustiona, gravissimo

Bologna-Firenze

Furgoncino contromano in A1: patente ritirata a un 46enne

SOCIETA'

IL DISCO

Caravan: 45 anni e non sentirli

Auto

Salone di Parigi: tutti vogliono l'elettrico Foto

SPORT

L'INTERVISTA

Corapi: «Vietato fermarsi»

1commento

Formula Uno

Mercedes davanti, Ferrari subito dietro nelle prove libere a Sepang

CURIOSITA'

Reggio Emilia

Guastalla: ecco la campana per il Duomo che torna a nuova vita Video

animali

Il panda che si tiene in forma facendo ginnastica Video