13°

23°

Quartieri-Frazioni

I residenti di via Buffolara: ogni notte è il caos

I residenti di via Buffolara: ogni notte è il caos
Ricevi gratis le news
1

Beppe Facchini

Un prefabbricato in lamiera stretto fra la strada e la rete ferroviaria. Un prefabbricato dove per anni gli anziani del quartiere si incontravano per giocare a carte o a tombola e che oggi è ridotto ad un ammasso di ferro, travi consumate e sporcizia: con un tappeto rosso all’entrata, sarebbe davvero il massimo per spacciatori e tossicodipendenti. Ma la situazione è ben più seria e preoccupante, perché i residenti del quartiere, e di via Buffolara in particolare, non ne possono davvero più. «Di notte è il caos» - denuncia qualcuno. «Abbiamo anche raccolto firme e scritto alla Questura per richiedere un intervento, ma finora non è cambiato nulla» - sottolineano altri. E con tutte le ragioni possibili, perché dopo un incendio che il 29 settembre 2012 ha quasi completamente distrutto il circolo «Ezio Sani», in via Buffolara il degrado è di casa. Quel giorno, un corto circuito ad un condizionatore ha originato un rogo terribile intorno a mezzanotte, con le fiamme domate solo grazie al tempestivo intervento di ben dieci vigili del fuoco.
Ad oltre un anno da quell’episodio, però, nessuno ha mosso un dito per fare qualcosa e oggi lo scheletro di quel circolo per anziani è diventato un luogo di prostituzione e di spaccio. Siringhe, rifiuti e vestiti abbandonati ne sono la prova, oltre ai numerosi episodi raccontati dai residenti della zona. Demolire lo stabile fatiscente o riqualificarlo, è quindi necessario per garantire maggiore sicurezza in un quartiere come il Pablo, dove chi risiede si sente da tempo prigioniero di microcriminalità e degrado.
Il vero problema, però, è che la soluzione ad un disagio iniziato oltre dodici mesi fa, non appare così semplice. La struttura in questione, costruita negli Anni Ottanta su un terreno delle Ferrovie dello Stato - oggi di proprietà della partecipata Rfi - è stata per anni la sede Avis di quartiere, finché una famiglia di Parma non è subentrata col circolo intitolato al partigiano Ezio Sani.
Tra il 2009 e il 2010, al momento di rinnovare il contratto, però, il Gruppo Fs perde ogni traccia della signora parmigiana che gestiva il circolo, affidando ai suoi legali l’iter per riprendere possesso di un’area che, secondo gli accordi, deve essere restituita in condizioni lontani anni luce da quelle attuali. La morale, quindi, è evidente: rimediare al degrado in quel tratto di via Buffolara richiederà ancora del tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    19 Ottobre @ 21.29

    Gli Italiani sono pregati di farsi su le maniche e fare pulizia da soli, lo stato non esiste più!

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

6commenti

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

1commento

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

1commento

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

4commenti

disperso

Fungaiolo non fa rientro a casa: ricerche da ieri sera tra Bardi e il Piacentino

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

4commenti

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

1commento

donne in difficoltà

A Corcagnano la prima casa di accoglienza gestita da una comunità migrante

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

Ancora una forte scossa a Città del Messico: i palazzi oscillano

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

Calcio

Del Neri sente traballare la panchina

MOTOMONDIALE

Aragon, impresa del Dottore: Valentino Rossi fa il terzo tempo, pole di Vinales

SOCIETA'

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery