-4°

-2°

Quartieri-Frazioni

Addio a Gino Agostini, i baffi più famosi dell'Oltretorrente

Addio a Gino Agostini, i baffi più famosi dell'Oltretorrente
Ricevi gratis le news
0

Lorenzo Sartorio
Per tutti di là dall'acqua, dov' era conosciuto e stimato, era il popolare «baffo elettrico» in virtù dei quei baffi da artista che  di cui andava  particolarmente fiero. Gino Agostini, per tanti anni «anima» del circolo «Aquila Gigole» di piazzale Inzani, è morto nei giorni scorsi all’età di 83 anni.
Sembrava uscito dalle pagine di un vecchio libro di storia, Gino, e se avesse indossato l’uniforme con la tradizionale giubba bianca, «kappe» con visiera abbassata sulla fronte, fucile con baionetta innestata, sarebbe stato il sosia perfetto di un austero e intransigente sergente asburgico.
Felinese di nascita, ma parmigianissimo di adozione, di «militare», Agostini, non serbava che il lontanissimo ricordo della naja.
Due occhi vispi e pungenti da persona furba e attenta, un sorriso che metteva subito a proprio agio, un’affabilità tipica del gran signore, Agostini (di patriarcale famiglia originaria di Ravarano), per anni gestì  in strada Imbriani un magazzino di carta da macero.
Sposato con Lucia, padre di Roberto e Giovanna,  era considerato, a ragione, il factotum del circolo di piazzale Inzani ed invece di inquadrare e mettere in riga plotoni di soldati, il più delle volte, doveva improvvisarsi  anche cantiniere,  sistemando  pazientemente un «esercito» di bottiglie di bianco e rosso che riposavano tra le muffe della fresca cantina oltretorrentina in compagnia di  salumi «casalini».
Appassionato cicloamatore, fino a che la salute glielo ha consentito, socio dell’associazione «Ruote a Raggi»,  che raccoglie appassionati di auto e moto d’epoca, Gino,  per tanti anni,  fu il simbolo e l’anima  del suo circolo.
Dell’Oltretorrente conosceva tutto, il suo borgo (Pietro Cocconi), per lui, non aveva segreti e, quando poteva concedersi un attimo di pausa, amava ascoltare brani di liscio e canzoni anni Sessanta proposte dalla sua «prediletta»: la brava e simpatica cantante parmigiana Titti Bianchi.
«I miei baffi? Una tradizione di famiglia - amava ripetere Gino - mio nonno e mio padre li portavano ed anch’io non ho voluto essere da meno. E poi la gente è abituata a vedermi così».
I baffi di Gino, infatti, erano davvero un segno distintivo di una persona simpatica e gradevole al punto di rappresentare un nostalgico «respiro asburgico» nella «petite capitale» del  terzo millennio.
I funerali si svolgeranno venerdì alle 11.30 partendo dall’Ospedale Maggiore per il Tempio di Valera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

90 Special: le 7 ragazze diventate famose - Ambra Angiolini

L'INDISCRETO

Non è la Rai, Ambra Angiolini e le "sue" ragazze

Sant'Ilario: allegria al Be Movie

FESTE PGN

Sant'Ilario: allegria al Be Movie Foto

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Grave incidente in via dei Mercati: ragazza 19enne in Rianimazione

PARMA

Grave incidente in via dei Mercati: ragazza 19enne in Rianimazione

E dalle testimonianze spunta un furgone pirata che ha sfiorato i feriti

MALTEMPO

Dopo i fiocchi fa paura il grande gelo. E la neve tornerà giovedì Video

APPENNINO

Rischio gelo: scuole chiuse a Bardi, Bore, Varsi, Varano Melegari e Berceto

GAZZAREPORTER

I primi effetti di Buran

Temperature sotto lo zero

Comune di Parma

Maltempo, cimiteri chiusi fino al 28 febbraio

MONTICELLI

Si sentono male alla festa: 45 persone finiscono in ospedale a Parma

ANTEPRIMA GAZZETTA

I lupi sono alle porte di Salso

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

Svaligiato per l'ennesima volta il Tato Bar

1commento

CALCIO

Salernitana-Parma, non ci saranno Siligardi, Munari e Di Gaudio: parla D'Aversa Video

2commenti

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

GAZZAREPORTER

Le foto di una lettrice: "Piazzale San Lorenzo, rifiuti abbandonati nonostante l'ecostation"

2commenti

SORBOLO

Il sindaco Cesari: "Bocconi avvelenati nel parco di via Bottego"

Il primo cittadino lancia l'allerta con un post su Facebook

1commento

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

Tg Parma

Casa inagibile per due famiglie in strada del Traglione

ATLETICA

Fidenza rinnova il centro sportivo Ballotta: ecco come sarà Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il misterioso filo che lega le vite di tutti noi

di Michele Brambilla

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Maltempo: neve in Liguria, imbiancate le Cinque Terre

MALTEMPO

Pilone crolla sul ponte: riaperto l'accesso stradale a Venezia

SPORT

SERIE A

Il Milan sbanca l'Olimpico: Roma ko

Tg Parma

Panthers pronti per la nuova stagione, torneranno al "Lanfranchi" Video

SOCIETA'

LA PEPPA

Frittata di spaghetti, la ricetta del cuore

IL VINO

«Pecorello Grisara» di Ceraudo, aromi fragranti e agrumi solari ma non solo

MOTORI

Il salone

Ginevra, la guida completa. 100 anteprime

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery