21°

33°

Quartieri-Frazioni

Addio a Gino Agostini, i baffi più famosi dell'Oltretorrente

Addio a Gino Agostini, i baffi più famosi dell'Oltretorrente
Ricevi gratis le news
0

Lorenzo Sartorio
Per tutti di là dall'acqua, dov' era conosciuto e stimato, era il popolare «baffo elettrico» in virtù dei quei baffi da artista che  di cui andava  particolarmente fiero. Gino Agostini, per tanti anni «anima» del circolo «Aquila Gigole» di piazzale Inzani, è morto nei giorni scorsi all’età di 83 anni.
Sembrava uscito dalle pagine di un vecchio libro di storia, Gino, e se avesse indossato l’uniforme con la tradizionale giubba bianca, «kappe» con visiera abbassata sulla fronte, fucile con baionetta innestata, sarebbe stato il sosia perfetto di un austero e intransigente sergente asburgico.
Felinese di nascita, ma parmigianissimo di adozione, di «militare», Agostini, non serbava che il lontanissimo ricordo della naja.
Due occhi vispi e pungenti da persona furba e attenta, un sorriso che metteva subito a proprio agio, un’affabilità tipica del gran signore, Agostini (di patriarcale famiglia originaria di Ravarano), per anni gestì  in strada Imbriani un magazzino di carta da macero.
Sposato con Lucia, padre di Roberto e Giovanna,  era considerato, a ragione, il factotum del circolo di piazzale Inzani ed invece di inquadrare e mettere in riga plotoni di soldati, il più delle volte, doveva improvvisarsi  anche cantiniere,  sistemando  pazientemente un «esercito» di bottiglie di bianco e rosso che riposavano tra le muffe della fresca cantina oltretorrentina in compagnia di  salumi «casalini».
Appassionato cicloamatore, fino a che la salute glielo ha consentito, socio dell’associazione «Ruote a Raggi»,  che raccoglie appassionati di auto e moto d’epoca, Gino,  per tanti anni,  fu il simbolo e l’anima  del suo circolo.
Dell’Oltretorrente conosceva tutto, il suo borgo (Pietro Cocconi), per lui, non aveva segreti e, quando poteva concedersi un attimo di pausa, amava ascoltare brani di liscio e canzoni anni Sessanta proposte dalla sua «prediletta»: la brava e simpatica cantante parmigiana Titti Bianchi.
«I miei baffi? Una tradizione di famiglia - amava ripetere Gino - mio nonno e mio padre li portavano ed anch’io non ho voluto essere da meno. E poi la gente è abituata a vedermi così».
I baffi di Gino, infatti, erano davvero un segno distintivo di una persona simpatica e gradevole al punto di rappresentare un nostalgico «respiro asburgico» nella «petite capitale» del  terzo millennio.
I funerali si svolgeranno venerdì alle 11.30 partendo dall’Ospedale Maggiore per il Tempio di Valera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

America si infuria con Phelps, gara squalo 'truffa'

il caso

L'America s'infuria con Phelps: la gara con lo squalo è una "truffa" Video

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

anteprima gazzetta

Pusher, la città adesso chiede risposte

tg parma

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma: arrestato Video

Aveva anche molestato altri viaggiatori e spaventato tutti azionando il freno d'emergenza

2commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

39commenti

Fraore

Black-out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

UN MACEDONE

Ricercato per condanna a Parma, arrestato al confine a Trieste

INTERVISTA

Bonatti, utili triplicati e maxi-commessa in Egitto

Intervista al presidente Paolo Ghirelli: il 90% dei ricavi (saliti a 800 milioni) all'estero. E il portafoglioordini sale a 1,4 miliardi di euro

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

7commenti

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

1commento

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua

Domani incontro per il Po. Gazzolo, da concordare soluzioni agricole tra Regioni padane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

torino

Assalti ai bancomat, presi i banditi mascherati da Trump Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Cassano: "Mia moglie ha sbagliato, mi ritiro"

SCHERMA

Mondiali: fioretto donne, oro all'Italia

SOCIETA'

il caso

Bibbia in ebraico, Verde respinge le accuse di Klaus Davi

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

3commenti

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori