12°

22°

Quartieri-Frazioni

Addio a Gino Agostini, i baffi più famosi dell'Oltretorrente

Addio a Gino Agostini, i baffi più famosi dell'Oltretorrente
0

Lorenzo Sartorio
Per tutti di là dall'acqua, dov' era conosciuto e stimato, era il popolare «baffo elettrico» in virtù dei quei baffi da artista che  di cui andava  particolarmente fiero. Gino Agostini, per tanti anni «anima» del circolo «Aquila Gigole» di piazzale Inzani, è morto nei giorni scorsi all’età di 83 anni.
Sembrava uscito dalle pagine di un vecchio libro di storia, Gino, e se avesse indossato l’uniforme con la tradizionale giubba bianca, «kappe» con visiera abbassata sulla fronte, fucile con baionetta innestata, sarebbe stato il sosia perfetto di un austero e intransigente sergente asburgico.
Felinese di nascita, ma parmigianissimo di adozione, di «militare», Agostini, non serbava che il lontanissimo ricordo della naja.
Due occhi vispi e pungenti da persona furba e attenta, un sorriso che metteva subito a proprio agio, un’affabilità tipica del gran signore, Agostini (di patriarcale famiglia originaria di Ravarano), per anni gestì  in strada Imbriani un magazzino di carta da macero.
Sposato con Lucia, padre di Roberto e Giovanna,  era considerato, a ragione, il factotum del circolo di piazzale Inzani ed invece di inquadrare e mettere in riga plotoni di soldati, il più delle volte, doveva improvvisarsi  anche cantiniere,  sistemando  pazientemente un «esercito» di bottiglie di bianco e rosso che riposavano tra le muffe della fresca cantina oltretorrentina in compagnia di  salumi «casalini».
Appassionato cicloamatore, fino a che la salute glielo ha consentito, socio dell’associazione «Ruote a Raggi»,  che raccoglie appassionati di auto e moto d’epoca, Gino,  per tanti anni,  fu il simbolo e l’anima  del suo circolo.
Dell’Oltretorrente conosceva tutto, il suo borgo (Pietro Cocconi), per lui, non aveva segreti e, quando poteva concedersi un attimo di pausa, amava ascoltare brani di liscio e canzoni anni Sessanta proposte dalla sua «prediletta»: la brava e simpatica cantante parmigiana Titti Bianchi.
«I miei baffi? Una tradizione di famiglia - amava ripetere Gino - mio nonno e mio padre li portavano ed anch’io non ho voluto essere da meno. E poi la gente è abituata a vedermi così».
I baffi di Gino, infatti, erano davvero un segno distintivo di una persona simpatica e gradevole al punto di rappresentare un nostalgico «respiro asburgico» nella «petite capitale» del  terzo millennio.
I funerali si svolgeranno venerdì alle 11.30 partendo dall’Ospedale Maggiore per il Tempio di Valera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Scippo, anziana ferita in via Palestro

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato per l'infanzia

sos animali

Bocconi sospetti ritrovati al Montanara: parco chiuso  Foto

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

politica

Bilancio di fine mandato, Pizzarotti: "Così è cambiata Parma" Video

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

1commento

Albareto

L'alpino «Livio» morto a 101 anni

La curiosità

Paracadutista a 96 anni grazie a un parmigiano

IL CASO

Manno a Istanbul: ambasciatore di legalità

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

8commenti

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

INCIDENTI

Scontro tra mezzi ferroviari: due operai morti sulla Bolzano-Brennero Foto

SICILIA

71enne ammazzata in casa: arrestato il vicino

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

1commento

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

1commento

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport