13°

31°

Reggio

Convalidato il sequestro di beni per 3 milioni per Francesco Grande Aracri

L'imprenditore è stato condannato nel 2008 per associazione mafiosa

Convalidato il sequestro di beni per 3 milioni per Francesco Grande Aracri
0

 

E' stata notificata questa mattina dai carabinieri di Brescello (Reggio Emilia) la convalida del decreto di sequestro preventivo anticipato di beni per tre milioni di euro nei confronti di Francesco Grande Aracri perchè ritenuti provento di attività illecita.
Il 59enne imprenditore edile originario di Cutro (Reggio Emilia), ma da trent'anni residente nel paese della Bassa reggiana, infatti, è stato condannato nel 2008 in via definitiva a tre anni e sei mesi per associazione mafiosa, perchè accusato di far parte dell’omonimo clan di 'ndrangheta, guidato dal fratello Nicolino. Secondo il giudice Francesco Maria Caruso che aveva emesso il provvedimento a inizio di novembre sulla base della risultanze investigative dei carabinieri reggiani, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Bologna, sarebbe stata accertata "una sproporzione tra redditi dichiarati negli anni e incremento patrimoniale, divenuto particolarmente consistente a partire dal 2000 in epoca immediatamente precedente l’accertata attività mafiosa".
Mercoledì, davanti al collegio giudicante, Grande Aracri, difeso dall’avvocato Giuseppe Migale Ranieri, aveva presentato una relazione redatta da un suo consulente in cui sosteneva l'insussistenza dell’illecita provenienza dei beni sequestrati. Lo stesso 59enne, in più interviste, ha dichiarato la sua estraneità alle contestazioni, sostenendo di essere un onesto lavoratore. Ma il collegio ha deciso diversamente, convalidando il provvedimento. Decisione che è stata notificata questa mattina all’interessato da parte dei carabinieri di Brescello. Il tribunale ha fissato anche l’udienza del 18 dicembre per decidere sulla misura di prevenzione personale.
E' stata notificata questa mattina dai carabinieri di Brescello (Reggio Emilia) la convalida del decreto di sequestro preventivo anticipato di beni per tre milioni di euro nei confronti di Francesco Grande Aracri perché ritenuti provento di attività illecita.
Il 59enne imprenditore edile originario di Cutro ma da trent'anni residente nel paese della Bassa reggiana, infatti, è stato condannato nel 2008 in via definitiva a tre anni e sei mesi per associazione mafiosa, perché accusato di far parte dell’omonimo clan di 'ndrangheta, guidato dal fratello Nicolino. Secondo il giudice Francesco Maria Caruso che aveva emesso il provvedimento a inizio di novembre sulla base della risultanze investigative dei carabinieri reggiani, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Bologna, sarebbe stata accertata "una sproporzione tra redditi dichiarati negli anni e incremento patrimoniale, divenuto particolarmente consistente a partire dal 2000 in epoca immediatamente precedente l’accertata attività mafiosa". 
Mercoledì, davanti al collegio giudicante, Grande Aracri, difeso dall’avvocato Giuseppe Migale Ranieri, aveva presentato una relazione redatta da un suo consulente in cui sosteneva l'insussistenza dell’illecita provenienza dei beni sequestrati. Lo stesso 59enne, in più interviste, ha dichiarato la sua estraneità alle contestazioni, sostenendo di essere un onesto lavoratore. Ma il collegio ha deciso diversamente, convalidando il provvedimento. Decisione che è stata notificata questa mattina all’interessato da parte dei carabinieri di Brescello. Il tribunale ha fissato anche l’udienza del 18 dicembre per decidere sulla misura di prevenzione personale. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

3commenti

Parma

Una lettrice: "Un uomo nudo nel piazzale della stazione"

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

MILANO

Assemblea di Parmalat su azione di responsabilità: Amber e Lactalis ai ferri corti

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover