21°

Reggio Emilia

Apre l'antica Luceria: festa a Canossa

Apre l'antica Luceria: festa a Canossa

Castello di Canossa

Ricevi gratis le news
0

Per la prima volta, sabato 31 maggio, l'area archeologica di Luceria a Ciano d'Enza sarà aperta al grande pubblico.
Il piccolo abitato (vicus) noto anche con il nome di Nuceria è uno dei siti di maggiore interesse nella provincia di Reggio Emilia ed è rimasto in vita, senza soluzione di continuità, per più di mezzo millennio, dal II-I sec. a.C. fino al V sec. d.C. circa.
L’importanza del sito di Luceria deriva sia dalla posizione occupata (corrispondente al punto in cui il fiume Enza raggiunge l'alta pianura, lungo un asse di percorrenza strategico fin dall'età protostorica), sia dai risultati delle indagini archeologiche, che hanno restituito informazioni importanti soprattutto sulle dinamiche insediative del territorio.
Scoperto in circostanze casuali alla fine del XVIII secolo, quando i Farnese recuperarono i primi reperti (oggi esposti nel Museo Archeologico Nazionale di Parma), l'abitato fu poi indagato fra il 1860 e il 1866 da Don Gaetano Chierici che riportò in luce tombe di età tardo-repubblicana con corredi “ibridi”, che rivelavano chiare persistenze culturali di ambito ligure.
Gli scavi più recenti hanno messo in luce i resti di un'ampia area pubblica (m 30x90) e di un'abitazione privata. È riemerso anche un lungo tratto di strada, selciato e in parte porticato, identificato come l'asse principale che attraversava la città in senso nord-sud, correndo parallelamente alla val d'Enza, e che collegava la Via Emilia con le colonie romane di Lucca e Luni. Queste indagini archeologiche sono state condotte tra il 1983 e il 2008 dalla ditta AR/S Archeosistemi sotto la direzione scientifica degli archeologi Luigi Malnati, Enzo Lippolis e Renata Curina della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna, in collaborazione con il Comune di Canossa, l'Associazione Amici di Luceria e con il supporto della Fondazione Manodori.

L'inaugurazione dell'area archeologica di Luceria rappresenta un'importante occasione per fare il punto sulle ricerche passate e recenti, mettendole in relazione con le più recenti scoperte effettuate nel territorio e collocandole in una cornice di più ampio respiro scientifico. Ma è anche la sede più adatta per illustrare i passi compiuti e i criteri seguiti nel fondamentale passaggio “dallo scavo alla valorizzazione” del sito di Luceria, nonché un'opportunità per interrogarsi sulle scelte da compiere, oggi e domani, per la gestione e promozione turistica dell'area archeologica.
Per questo, l'inaugurazione è preceduta dal convegno di studi “Luceria: il sito archeologico dallo scavo alla valorizzazione” che si terrà al teatro comunale di Ciano d'Enza dalle 9 alle 13, cui parteciperanno illustri studiosi e gli archeologi che hanno condotto le operazioni di scavo. Il convegno è introdotto dal Sindaco di Canossa, Enzo Musi, dal Soprintendente per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna, Marco Edoardo Minoja e dal Presidente della Fondazione Manodori, Gianni Borghi.

Alle 16, si terrà l'inaugurazione vera e propria dell'area archeologica dell'antica Luceria (Via Luceria a Ciano d’Enza, possibilità di parcheggio presso il centro commerciale in Via del Conchello), con visita guidata a cura di Renata Curina, funzionario archeologo della Soprintendenza, che ha diretto il progetto di restauro e valorizzazione realizzato dalla ditta AR/S Arcehosistemi di Reggio Emilia. Per tutto il pomeriggio, ogni 30 minuti, saranno effettuate altre visite guidate gratuite per bambini e ragazzi a cura degli archeologi del Gruppo Archeologico VEA.
Inoltre, a partire dalle 15, i rievocatori storici della Legio I Italica animeranno il sito con suggestive attività didattiche per grandi e piccoli (in caso di maltempo le attività si terranno nel teatro comunale di Ciano d'Enza).

Grazie alla fondamentale collaborazione dei gruppi di volontariato “Amici di Luceria” e “Vea” l'area archeologica rimarrà aperta per alcune ore durante i fine settimana del periodo primaverile, estivo e autunnale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza

PGN FESTE

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Gestione rifiuti: bando da 44 milioni per 15 anni di affidamento del servizio

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

1commento

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

tg parma

Smog: ieri terzo giorno consecutivo con Pm10 alle stelle Video

1commento

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

4commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

7commenti

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

CRIMINALITA'

Delitti di 'Ndrangheta nel 1992 a a Reggio Emilia: tre arresti della polizia

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»