14°

28°

Reggio emilia

Prima festeggia con l'amico, poi lo ferisce

Un nigeriano colpisce con un cacciavite un connazionale dopo un matrimonio finito con una lite tra i due

Prima festeggia con l'amico, poi lo ferisce
Ricevi gratis le news
2

Hanno trascorso assieme la serata festeggiando il matrimonio di un loro comune amico, poi, complice una battuta di troppo mal digerita i festeggiamenti hanno avuto un violento strascico con uno degli invitati che tornato a casa è stato raggiunto da altro invitato che l’ha aggredito a colpi di cacciavite mandandolo in ospedale. Teatro dell’episodio di sangue manco a dirlo la zona della stazione ferroviaria di Reggio Emilia dove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia sono intervenuti in forza garantendo i soccorsi al ferito e ricostruendo la vicenda culminata con la denuncia dell’aggressore. Con l’accusa di lesioni aggravate i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia hanno denunciato alla Procura reggiana un cittadino nigeriano di 25 anni a cui i Carabinieri hanno sequestrato il cacciavite lungo 17 centimetri utilizzato nella lite e recuperato lungo Via Piani di Reggio Emilia dove era stato gettato dall’indagato in fuga dopo l’aggressione. La vittima, un connazionale 24enne abitante in zona stazione, ricorso alle cure mediche presso l‘Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia è stato medicato e dimesso con una prima prognosi di 15 giorni per ferite multiple da cacciavite. I preamboli di questo episodio di sangue, che riporta alla ribalta il problema sicurezza in zona stazione, hanno avuto luogo ad una festa di matrimonio dove ferito ed aggressore erano stati invitati da un loro connazionale. Durante i festeggiamenti il ferito in modo scherzoso ha preso in giro l’aggressore che ha mal digerito la battuta covando rabbia e rancore che ha poi sfogato al termine dei festeggiamenti. Nottetempo armato di un cacciavite lungo una ventina di cm ha raggiunto l’amico presso la sua abitazione ubicata zona stazione e quindi inveiva dapprima verbalmente per poi passare alle vie di fatto colpendolo con pungi e con un cacciavite al volto per poi lasciarlo esamine a terra e darsi ala fuga. Quindi l’allarme al 112 dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia che assicuravano i soccorsi al ferito avviando le indagini culminate con l’identificazione e la denuncia dell’aggressore risultato essere un nigeriano abitante a Parma. Nel corso delle indagini i Carabinieri rinvenivano e sequestravano il cacciavite utilizzato nell’aggressione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la camola

    01 Agosto @ 19.42

    "Identificazioe e denuncia" quando leggo queste cose devo scappare in bagno, oramai è ora di riprendere in mano le redini del paese, questi politici hanno svenduto tutto.

    Rispondi

  • filippo

    01 Agosto @ 15.31

    adesso anche questo è PARMIGIANO? COMPLIMENTI, quando si tratta di naturalizzare i delinquenti siamo orgogliosi gazzetta

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti