17°

32°

carabinieri

Lite tra vicini finisce in guerriglia urbana in centro a Correggio

"Guerriglia urbana" nel Reggiano, 5 pakistani arrestati dai carabinieri
Ricevi gratis le news
1

Una quindicina di persone coinvolte, 5 feriti – di cui due con importanti fratture -, 5 persone arrestate con l’accusa di concorso in rissa aggravata e almeno una decina attivamente ricercate dai carabinieri della Stazione di Correggio, in quanto coinvolte nella zuffa. Questo, a grandi linee, il primo bilancio della maxi rissa che si è scatenata, ieri sera in via Timolini di Correggio all’esterno di un locale pubblico, sino all’arrivo dei carabinieri di Correggio che ha messo in fuga tutti i partecipanti alla rissa, evitando ulteriori gravi conseguenze (uno dei partecipanti ha cercato di impossessarsi di una bottiglia dal bar per colpire gli antagonisti). Protagonisti una quindicina di stranieri (pakistani in prevalenza) che se le stavano dando di santa ragione fino al deciso intervento dei carabinieri correggesi che hanno riportato la situazione alla calma riuscendo, nella prima fase delle indagini nonostante i fuggifuggi generale, a identificare e arrestare 5 partecipanti. I motivi di questi momenti di autentica guerriglia urbana? Sono ancora all’esatto vaglio dei carabinieri, anche se, stando ai primi accertamenti, potrebbero essere ricondotti a una sorta di regolamento di conti conseguenti a una lite tra vicini di casa, avvenuta poco prima di ferragosto, a seguito della quale un cittadino pakistano (oggi arrestato) aveva riportato una lieve ferita alla mano. In manette sono finiti i cittadini pakistani Aitf Muhammad 31enne, Mehmood Wasif 38enne, Nazim Rasheed 21enne, Ali Adnan 27enne e Ahmad Waqas 35enne, tutti residenti a Correggio (RE) ristretti al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana titolare dell’inchiesta. utti hanno riportato lesioni giudicate guaribili tra i 15 giorni per i più gravi (uno con fratture delle ossa nasali) e 5 giorni. Secondo la prima ricostruzione operata dai carabinieri, l’antefatto che ha scatenato la rissa, sarebbe da ricondurre a rapporti di cattivo vicinato che la sera del 13 febbraio aveva visto gli odierni coinvolti venire alle mani. Una lite che ha probabilmente lasciato degli strascichi culminati con l’odierna maxi rissa che ha visto il coinvolgimento di una quindicina di persone tra cui i sunnominati arrestati che se le sono date di santa ragione davanti a un bar sotto gli occhi impauriti di numerosi cittadini tra cui alcuni bambini. Scena da far west che hanno visto l’immediato intervento dei carabinieri riusciti a riportare la situazione alla calma ed assicurare alla giustizia, nella prima fase delle indagini, 5 dei partecipanti. E mentre i 5 fermati venivano arrestati con l’accusa di rissa aggravata i carabinieri di Correggio proseguono le indagini per identificare tutti i partecipanti alla rissa. I militari correggesi durante l’intervento hanno anche recuperato e sequestrato una bottiglia di birra vuota prelevata da uno dei partecipanti dall’interno del bar con l’intento di colpire gli antagonisti. Intenti non andati a buon fine grazie anche ai clienti dell’esercizio che riuscivano a far desistere l’uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    20 Agosto @ 16.16

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    E io che credevo fossero alto-atesini...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti