-5°

Novellara

Scoperta piantagione di marijuana: riforniva Parma

Scoperti 2 quintali di droga e 1.600 piante in casa colonica

Piante di marijuana

Piante di marijuana

5

Una sorta di "fabbrica" di marijuana. A scoprirla a Novellara, nel Reggiano, i Carabinieri di Guastalla che, in una casa colonica, hanno rinvenuto e sequestrato 2 quintali di droga, oltre 1.600 piante - coltivate grazie a un impianto di irradiamento, areazione e irrigazione e che al dettaglio avrebbero fruttato oltre 3 milioni di euro - e arrestato due cittadini cinesi di 20 e 21 anni con l’accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. Le indagini ora proseguono per accertare gli esatti canali di destinazione della marijuana prodotta ricompresi tra la bassa lombarda e le province emiliane di Parma, Modena, Reggio Emilia e Piacenza.


I due, grazie a un sistema di videosorveglianza oltre a monitorare l’intero ciclo produttivo riprendevano anche l'esterno dell’azienda allo scopo di controllare l’eventuale sopraggiungere delle forze dell’ordine.
A insospettire i Carabinieri, il sistema di videosorveglianza approntato in un casolare apparentemente disabitato, privo di recinzione i cui infissi erano coperti con teli in plastica neri. Poi, a un paio di metri dalla porta di ingresso ed in prossimità di una finestra l’odore forte e persistente della marijuana coltivata all’interno. 

Da una perquisizione all’interno del casolare - dove i militari hanno rinvenuto circa 2 quintali di marijuana e oltre 1.600 piante che al dettaglio avrebbero fruttato oltre 3 milioni di euro - è emerso come la struttura fosse stata adibita in buona parte a "fabbrica" di produzione di marijuana e in parte a unità abitativa occupata dai due cittadini cinesi poi arrestati.
Nella camera da letto dei due gli uomini dell’Arma hanno scoperto tre monitor due dei quali proiettavano le immagini delle telecamere esterne l’altro della zona di produzione della marjuana. Nei locali adibiti a coltivazione erano state installate centinaia di luci ad incandescenza sistemate in maniera da simulare una serra.
In altre due stanze erano state installate numerosissime lampade ad incandescenza utilizzate per l’essicazione dell’ingente quantitativo di marijuana. Il tutto corredato da un avveniristico impianto elettrico e di areazione.
Alla luce di quanto accertato i due cittadini cinesi sono stati tratti in arresto e ristretti a disposizione della Procura reggiana titolare dell’inchiesta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    30 Novembre @ 23.44

    Ah ma strano chi lo o avrebbe detto? di solito la sinistra da 30 anni dice che sono gli italiani a costringere e a fornire droga ai poveri spacciatori stranieri...adesso se la coltivano loro la portano loro e la spacciano loro, a parma tutti sanno cosa fanno i signori nigeriani in bicicletta, centinaia di giovani, finti profughi che hanno messo su un business milionario

    Rispondi

    • Vercingetorige

      01 Dicembre @ 11.54

      E siamo ancora fortunati ad avere , come Ministro degli Interni , il capo della destra , Alfano .

      Rispondi

  • Vercingetorige

    30 Novembre @ 19.40

    Sono gli stessi che ci riforniranno anche con la "legalizzazione" , ma , allora , basterà che notifichino la coltivazione ai Monopoli di Stato ( come si fa col tabacco ) per essere in regola con la Legge. La "legalizzazione" , contrariamente a quanto dicono gli "spinellatori" , sarà un grosso affare per la Mafia , che sarà l' unico fornitore dello Stato . La "cannabis" prodotta dall' Officina Farmaceutica Militare di Firenze non basta neanche per un condominio . Mafia , 'Ndrangheta , Camorra , ne hanno già vaste coltivazioni. A Lazarat , in Albania , tutta la città vive di quello , ed , in Albania , lo sanno tutti. Non vendono "spinelli" . La vendono a tonnellate. Oggi attraversa il canale d' Otranto sui veloci motoscafi dei contrabbandieri , o nascosta sui mercantili. Con la "legalizzazione" si potrà sbarcarla , alla luce del sole , nei porti di Bari e di Brindisi. Come "lotta alla Mafia" non c' è male !

    Rispondi

    • federicot

      30 Novembre @ 21.55

      federicot

      informati perchè confondi liberalizzazione e legalizzazione. E non è scritto da nessuna parte che sarà così come dici tu. Credo che sia invece importante affrontare il tema seriamente e pretendere che queste sostanze siano fornite direttamente dallo Stato; sarebbe una mazzata tremenda per le mafie. Prezzi bassi e roba controllata. Quale consumatore scemo comprerebbe altre cose????

      Rispondi

      • Vercingetorige

        01 Dicembre @ 11.48

        I "compratori scemi" sarebbero un sacco ed il mercato clandestino resterebbe . Per esempio per i minori che non potrebbero comprarla legalmente , e , forse soprattutto , perché i "pusher" , come già fanno , venderebbero "roba" con una concentrazione di tetraidrocannabinolo superiore agli "spinelli" legalizzati e mischiata ad altre droghe. Dove credi che lo Stato andrebbe a prendere la "cannabis" da vendere legalmente ? Aspetterebbe che piovesse dal cielo come la manna ? Non potrebbe che comprarla da chi la produce , cioè dalle "mafie" , italiane e straniere , che , infatti , ne stanno coltivano dappertutto . La "legalizzazione" sarebbe un grosso affare per la Mafia ! Non confondo per nulla "legalizzazione" con "liberalizzazione" , ed ho letto con attenzione il Disegno di Legge.

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

2commenti

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

1commento

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

14commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

4commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

TV PARMA

Primarie del centrosinistra: i candidati scenderanno a tre? Video

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

5commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Gran Sasso

Il salvataggio a Rigopiano: le foto

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

4commenti

SPORT

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

Calcio

LegaPro: tre partite rinviate per maltempo

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta