12°

Violenza

Aggredita in strada, i testimoni tagliano la corda

Aggredita in strada, i testimoni tagliano la corda
Ricevi gratis le news
0

La donna pestata vicino all'Annunziata mentre era con il figlio di pochi anni. Ecco cosa è accaduto

Chiara Pozzati

Presa a calci e pugni. Una, due, tre volte. Poi il violento spintone contro la facciata dell’Annunziata. Tutto sotto gli occhi del figlioletto, che non arriva ai sei anni. Un’esplosione rabbiosa e feroce contro una 30enne, di origine partenopea, per mano del suo ex compagno.

Così, l’ennesima storia di amore malato va in scena nel cuore dell’Oltretorrente, attorno alle 18,30 di sabato. Una vicenda surreale e non solo per la raffica di colpi, le grida del piccolo, impotente di fronte alla forza bruta, ma anche perché accaduta in mezzo alla strada. La donna, che ha riportato diverse contusioni e perdeva sangue dal naso tumefatto, è stata trasportata all’Ospedale dall’ambulanza. Fortunatamente è stata dimessa dopo poche ore e le sue condizioni sono stabili.

Una pattuglia di vigili urbani è accorsa in via D’Azeglio, ma molti testimoni ne hanno approfittato per tagliare la corda. Così, mentre in via del Taglio proseguono le indagini per rintracciare il responsabile, questa storia che fa male richiama all’attenzione tutta la città. «E’ stato allucinante: siamo arrivati due minuti dopo il fatto, quel criminale era già fuggito ma sembrava una scena da film. La ragazza sanguinava e piangeva: era completamente sotto shock, il bimbo era terrorizzato, e gli agenti della municipale hanno usato toni decisamente ruvidi per la situazione». Il racconto arriva direttamente da alcuni lettori, ancora giustamente scossi dall’accaduto. «Ci è stato subito chiaro che l’aggressore era stato messo in fuga dalle urla dei passanti - prosegue a briglia sciolta chi c’era -. Nel frattempo alcuni ragazzini si sono precipitati ad avvisare due vigili di quartiere, che onestamente hanno usato parole dure vista la situazione. Ma, quel che è peggio, è che i veri testimoni, quelli che hanno assistito al pestaggio in diretta, si sono dileguati alla velocità della luce».

In compenso, sono rimasti i ragazzini, minorenni impauriti dalla situazione, a raccontare per filo e per segno cinque minuti di pura follia. Dal comando della Municipale arriva il chiarimento: «Purtroppo in alcune situazioni è necessario riportare alla calma, nessuno è stato insultato. Anzi, la signora è stata accompagnata e seguita all’Ospedale, proprio per ricostruire la vicenda».

Adesso, ma soltanto adesso, nel cuore dell’Oltretorrente, si scopre che molti sapevano, ben più di quanto si pensasse in un primo momento. In diversi hanno identificato l'aggressore nell'ex convivente della donna. «Subito dopo l’accaduto è comparsa anche la madre della vittima, che ha dato in escandescenza. La signora ha urlato che la figlia aveva più volte denunciato l’ex convivente e che tutto era andato a finire in nulla - prosegue chi ha scritto al giornale -. L’aspetto più allucinante però è che lui non si è fatto scrupoli ad alzare le mani sulla donna, di fronte a un bimbo che mai avrebbe dovuto assistere a una scena del genere, e nel bel mezzo della strada». E arriva l’appello nei confronti di chi si è volatilizzato invece di fornire testimonianza e generalità alle divise: «Non voltatevi dall’altra parte, non si può far finta di nulla».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS