11°

Rugby

Le Zebre messe sotto dai 'Cigni'

In Galles la franchigia italiana perde 53-22 contro gli Ospreys di Swansea.

Le Zebre messe sotto dai 'Cigni'
Ricevi gratis le news
0

Dopo tre settimane di stop per gli impegni del Sei Nazioni le Zebre sono rientrate in campo in Galles contro gli Ospreys nel Guinness PRO12. I gallesi -scivolati in quinta posizione dopo il pari di ieri sera a Dublino tra i campioni in carica del Leinster ed i leader Warriors- sono partiti subito molto determinati a riconquistare la quarta piazza che garantirebbe un posto nei prossimi playoff e staccare proprio Leinster a cinque turni dal termine della stagione regolare. Rispetto alla formazione annunciata non c’è Ferrarini fermato da un virus, al suo posto in panchina il moldavo Mahu. Primo assalto e primo errore dalla piazzola di Davies dopo il fallo in ruck; la giovane apertura si fa perdonare trovando il break decisivo poco dopo innescando il veloce numero 8 Baker per la prima meta gallese. Provano a rispondere le Zebre; buone gambe di De Marchi e Palazzani ma sui 22 sfuma l’azione con un in avanti. Pressione del XV di casa con la prima mischia all 7°, ancora Baker esce col pallone in mano e serve Matavesi per la meta. Accorciano i bianconeri italiani sfruttando la pedata di Garcia che centra i pali da 40 metri. Cresce la difesa di Jimenez che costringe Grabham al tenuto al 15° ma la rimessa in attacco non è controllata e arriva il fallo in ruck contro Bernabò. Davies è bravo in due occasioni dalla piazzola allungando per i suoi a metà tempo prima che le Zebre vadano vicine alla meta: dopo il break di Leonard l'azione si sposta al largo ma i trequarti bianconeri non sfondano a pochi centimetri dalla segnatura. Il XV del Nord-Ovest ci prova anche al piede mettendo pressione ai gallesi che difendono bene e al 36° con la seconda linea Ardron trovano un altro break sui 22 innescando Baldwin per la terza meta. Bevington è indisciplinato sul punto d’incontro e concede agli ospiti il fallo che genera la prima rimessa nei 22 per Bortolami e compagni. Leonard innesca tutti i suoi avanti fino a pochi centimetri dalla meta dove il pallone è però reso ingiocabile. La mischia italiana avanza ma si stappa: nuova introduzione di Leonard e meta di Berryman alla bandierina con Orquera a centrale il palo fallendo la trasformazione. La ripresa si apre con Matavesi che varca la linea di meta per gli Ospreys ma viene rilevato un velo di Dirksen. Cresce la mischia gallese che riceve un fallo ai 10 metri; nuova mischia chiusa e ancora sanzione contro Redolfini che si rifà subito dopo vincendo l’ingaggio. Gli Ospreys trovano la meta del bonus ancora con Baker che trova il varco nella linea italiana sulla metà campo involandosi in mezzo ai pali al 52° minuto. Ancora il pilone mantovano a suonare a carica per i XV del Nord-Ovest che guadagna metri con dei raccogli e vai: il lungo sforzo si chiude però con l’in avanti dell’azzurro Visentin. Il gioco si fa spezzettato per i tanti cambi all’ora di gioco. Le Zebre risalgono grazie ad un tenuto gallese con un bel gioco alla mano chiuso col tenuto opposto di Romano. La maul degli Ospreys non avanza, ma Webb trova la segnatura. Il TMO concede la meta mentre poco dopo Toniolatti intercetta un passaggio di Ardron sui 22 correndo 80 metri per la meta. Ancora Webb protagonista: il 9 della nazionale del Galles esce da una mischia palla in mano innescando un compagno con un calcetto controllato però da Cristiano in area di meta. Il TMO vede un placcaggio irregolare di Visentin sullo stesso Webb; ammonizione per l’ala trevigiana con Clancy a concedere la meta tecnica. Ancora indisciplina per le Zebre che subiscono la rimessa laterale di Otten ai 5 metri che porta in meta Dirksen sulla bandierina opposta. La franchigia federale chiude in attacco nonostante l’inferiorità con la touche di Manici: Leonard lancia i propri compagni che portano in meta Chillon dopo diverse fasi. Mirco Bergamasco trova la trasformazione che fissa il finale 53-22 al Liberty Stadium.

A Treviso l’altra formazione italiana del Benetton esce sconfitta 17-32 contro i Dragons rimanendo avanti di quattro lunghezze in classifica nella corsa tra le due formazioni italiane per un posto per la prossima Champions Cup.

Le Zebre si ritroveranno martedì 31 Marzo alla Cittadella del Rugby di Parma per preparare la sfida valida per il diciannovesimo turno della Guinness PRO12: sabato 11 Aprile 2015 alle ore 16.00 il XV del Nord-Ovest farà ospiterà l’altra formazione gallese degli Scarlets allo Stadio Lanfranchi di Parma.

Le Zebre messe sotto dai 'Cigni'

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS