23°

32°

Pincolini

"Fondamentali stretching e potenziamento"

Pincolini: «Le regole per correre e stare bene»
Ricevi gratis le news
0

Terzo appuntamento con la marcia di avvicinamento alla Cariparma Running, un percorso fatto di tabelle e consigli di super esperti all'interno della sezione Running (clicca). Questa settimana a darvi i consigli è Vincenzo Pincolini, ex preparatore atletico di Parma, Milan e della Nazionale.

Si fa presto a dire corsa ma pur trattandosi di un gesto atletico istintivo e naturale, correre bene e in modo corretto non è così semplice. Eppure è fondamentale: per prevenire infortuni, prima di tutto, e anche – alla lunga - per andare più veloci. Abbiamo chiesto ad un esperto cosa è necessario fare e sapere per affrontare la corsa nel modo migliore. «Correre è uno stile di vita e deve essere prima di tutto un piacere: deve farci star bene, adesso e tra 20 anni – spiega Vincenzo Pincolini, ex preparatore atletico del Milan, del Parma e della nazionale italiana di calcio, oltre che azzurro nei 400 ostacoli -. Al di là della fatica durante l’allenamento, non deve diventare un stress. Perché sia così è importante non dimenticare che, come per altri sport, chi corre non può “solo correre”. E’ un’attività logorante per le articolazioni, in particolare ginocchio e caviglia, quindi chi pratica questo sport deve affiancare alla corsa una preparazione atletica semplice, cioè alla portata di tutti, ma specifica».
La preparazione deve riguardare tutti gli aspetti che alla corsa sono legati: il potenziamento muscolare, gli esercizi di coordinamento, quelli per l’equilibrio e gli allungamenti, il cosiddetto «stretching». «Sono allenamenti fondamentali per chi corre – spiega Pincolini – perché prevengono gli infortuni». «Accanto a questi non possono mancare gli skip, ovvero tutti quegli esercizi che servono a stimolare la reattività dell’avampiede e mantenere la sua elasticità».
Correre, dunque non basta. «La corsa è, per definizione, una successione di balzi, che deve essere fatta di armonici gesti atletici. Dedicate tempo a correre bene perché questo limiterà l’impatto sulle articolazioni ed eviterà traumi come tendiniti, dolori al piede o problemi alla schiena». E per prevenire traumi è altrettanto importante, prima di correre, fare riscaldamento. «Soprattutto se veniamo da una giornata in ufficio, seduti alla scrivania, abbiamo bisogno di riattivare il nostro corpo. Prima di iniziare a correre scaldiamo bene piedi e caviglie, con semplici movimenti rotatori, facciamo qualche piegamento sulle gambe e allunghiamo i muscoli della schiena». «Dopo la corsa, per rilassare i muscoli contratti, l’ideale è l’idromassaggio oppure, finché il tempo lo consente, un bel tuffo in piscina. Per scaricare la schiena è anche utile fare dei “rullamenti”, coricarsi a pancia in su e, lentamente, portare le gambe dietro la testa. O, ancora, si possono alternare alla corsa altri sport, come il basket, il tennis o la bici. Anche i balli latini non sono da sottovalutare: aiutano a stimolare la mobilità del bacino, che è importantissima». La corsa, dice Pincolini, è un gesto atletico troppo bello per essere rovinato dall’improvvisazione. «E’ bellissimo vedere qualcuno correre bene, quindi non dimenticate di curare questo aspetto e fatevi seguire da chi può darvi i consigli giusti. Prima di concentrarvi sui tempi pensate a correre bene: vi servirà anche per diventare più veloci».

Scarica le tabelle di allenamento in pdf

Ecco le tabelle per la Terza settimana di allenamento. Quelle delle prime due settimane sono a disposizione su gazzettadiparma.it. Le tabelle sono realizzate da Fabio Terzoni, atleta di lunga esperienza e allenatore. Sono dedicate a chi vuole affrontare una delle due corse non competitive della Cariparma Running: da 5 e da 10 km. La tabella 1 è pensata per chi non ha mai corso e vuole arrivare a correre i 5 Km della «Corri per la vita»; la tabella 2 è pensata per chi ha già un po' di esperienza di corsa, è già in grado di correre più di 5 Km consecutivi e vuole portare a termine la «10 Km Special» senza porsi un obiettivo specifico. La tabella 3, invece, è per chi ha già una discreta esperienza di corsa e vuole provare a correre la «10 km Special» in 50' (anzi, in 49' 59”: il 4 davanti, come ben sa chi corre, fa una bella differenza). Il consiglio dell'allenatore è di cominciare ogni allenamento con 5' di facili esercizi di allungamento. I ritmi sono indicati in minuti al chilometro: correre a 6’00” al km, per esempio, significa che per percorrere 1000 metri sono necessari 6 minuti.

Visita la sezione Running e i consigli per preparare la Cariparma Running

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

spagna

Barcellona, la polizia: "Cellula smantellata". La Catalogna smentisce

SPORT

SERIE A

Higuain, Dybala, Mandzukic: la Juve travolge il Cagliari

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti