-2°

Sala Baganza

La Regione stanzierà fondi europei per gli alluvionati del 2011

Approvato un ordine del giorno bipartisan nella seduta sull'assestamento di bilancio

La Regione stanzierà fondi europei per gli alluvionati del 2011

Alluvione a Sala Baganza

0

L'Assemblea regionale ha approvato a larghissima maggioranza (astenuto Sandro Mandini dell’Idv) un ordine del giorno bipartisan (presentato da Gabriele Ferrari e Roberto Garbi del Pd), Roberto Corradi (Lega nord) e Luigi Giuseppe Villani (Fi-Pdl) che impegna la Giunta a destinare in via prioritaria i Fondi strutturali comunitari della prossima programmazione 2014-2020 all’opera di prevenzione dei rischi naturali, e in particolare di quello idraulico, nei territori colpiti dalle calamità dell’11 giugno 2011 in provincia, dove precipitazioni eccezionali provocarono ingenti danni in particolare nei comuni di Collecchio, Fornovo Taro e Sala Baganza. 

Inoltre è stato votato l'assestamento di bilancio: oltre 80 milioni di euro per imprese, sviluppo, cura del territorio e sanità. Sono le risorse che la Regione Emilia-Romagna, in gran parte provenienti dal contrasto all’evasione fiscale, ha stanziato con la manovra di assestamento del bilancio 2014, approvata oggi dall’Assemblea legislativa con i voti favorevoli di Pd, Sel-Verdi, Franco Grillini e Matteo Riva del Gruppo Misto; contrari Fi-Pdl, Lega nord, M5S, Giovanni Favia e Mauro Malaguti del Gruppo Misto. In arrivo anche nuove regole per il calcolo dell’addizionale Irpef regionale, contenute nella Legge finanziaria abbinata al provvedimento di assestamento, approvata contestualmente dall’Aula con alcuni emendamenti. 

 

INTERVENGONO FERRARI E GARBI: IL COMUNICATO DEL PD 

E’ stato approvato nella seduta odierna dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna un ordine del giorno collegato all’Assestamento di Bilancio firmato dai consiglieri regionali Pd Gabriele Ferrari e Roberto Garbi, congiuntamente ai colleghi parmensi della minoranza, relativo alle precipitazioni eccezionali che hanno colpito alcune località della provincia di Parma l’11 giugno 2011 causando gravi danni, in particolare ai territori dei comuni di Collecchio, Fornovo Taro e Sala Baganza, dove ha perso la vita il signor Agostino Galeotti.

“A seguito di questo evento, il 19 dicembre 2011 il Presidente Errani ha dichiarato lo stato di crisi regionale con decreto n. 237, e per condividere le priorità di intervento con gli enti e le comunità locali ed assumere le conseguenti decisioni, è stato istituito un apposito Tavolo istituzionale. La Regione Emilia-Romagna ha finora investito oltre 1 milione 700 mila euro per interventi di mitigazione del rischio idraulico, perseguendo l’obiettivo prioritario della sicurezza della popolazione. Nello specifico le opere hanno riguardato per 535 mila euro interventi urgenti nei comuni di Sala Baganza, Fornovo Taro e Collecchio di cui 370 mila euro per assistenza alla popolazione e ripristino di strutture e infrastrutture pubbliche danneggiate e 165 mila euro per pronti interventi sui corsi d’acqua; per 650 mila euro lavori sul Rio Ginestra a difesa dell’abitato di Sala Baganza, dei quali 205 mila euro derivanti dall’Accordo di programma con il Ministero dell’Ambiente; per 147 mila 800 euro l’installazione di un dispositivo di monitoraggio tele pluviometrico collegato ad un sistema di allarme acustico e semaforico per il rio Riccò ed il Torrente Scodogna; ed infine per 400 mila euro il primo stralcio di interventi – attualmente in progettazione – relativi all’adeguamento della sezione del torrente Scodogna a difesa dell’abitato di Sala Baganza.”

“Lo scorso 1 luglio 2014, - continuano i consiglieri Pd - l’Assessore regionale alla Sicurezza territoriale Paola Gazzolo ha disposto l’aggiornamento del monitoraggio dei dati sui danni provocati dall’evento alluvionale al patrimonio pubblico, ai privati e alle attività produttive per poter disporre di un quadro complessivo per l’individuazione di eventuali ulteriori modalità di concorso finanziario per il ristoro dei danni stessi.”

"Noi chiediamo – concludono Ferrari e Garbi - che la Giunta si impegni a destinare in via prioritaria i Fondi strutturali comunitari della prossima programmazione 2014-2020 all’opera di prevenzione dei rischi naturali, ed in particolare di quello idraulico, nel territorio colpito dalla calamità dell’11 giugno 2011 sulla base di un’attenta e approfondita valutazione del contesto ambientale e territoriale, nonché della complessità urbanistica delle aree alluvionate, ed a proseguire nella ricerca di ogni più utile soluzione finalizzata all’indennizzo di danni subiti da privati e imprese". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017