21°

SALA BAGANZA

«Noi alluvionati di serie B»

Il coordinatore del Comitato 11 giugno 2011 Luberto: «Concessi risarcimenti ad altre realtà ma a Sala Baganza, Collecchio e Fornovo zero assoluto»

«Noi alluvionati di serie B»
Ricevi gratis le news
1

Sono 14 i milioni di euro che arriveranno a Parma e provincia da Stato e Regione per l’alluvione dell’autunno 2014. Il capo dipartimento della protezione civile Franco Gabrielli ha firmato l’ordinanza con cui a Parma vengono assegnati 11 milioni di euro per finanziare gli interventi conseguenti all’alluvione, inoltre 2,6 milioni di euro arriveranno da risorse della Regione Emilia Romagna.
«Come al solito si parla di milioni di finanziamenti e i cittadini non vengono nemmeno nominati»: questo è il commento lapidario del coordinatore del comitato 11 giugno 2011 e coordinatore della rete nazionale «Mai più» Nicola Luberto.
«Per l’ennesima volta la storia si ripete - ha dichiarato Luberto - i soldi di cui si parla andranno a riparare i danni provocati dalla cattiva gestione del territorio, i cittadini, che siano di Sala, di Felino, di Fornovo o di Parma, non vengono mai nominati».
Il coordinatore del comitato Nicola Luberto ha affermato «l’obiettivo prioritario del comitato è stato sicuramente la difesa dei legittimi interessi dei cittadini alluvionati per il diritto ad un risarcimento per i danni subiti dall’esondazione del Rio delle Ginestre nel giugno 2011».
«Risarcimenti che in altre realtà vicine sono stati concessi mentre a Sala Baganza, Collecchio e Fornovo, purtroppo ad oggi, zero assoluto. Accanto a questi vi sono altri obiettivi, come la corretta informazione ai cittadini in materia di Protezione Civile e la messa in sicurezza del territorio per superare le criticità ancora persistenti che creano il timore che si possano ancora verificare danni a cose e persone».
Luberto rivendica le battaglie del comitato: «Per ovviare all’indifferenza degli Amministratori e politici locali, come Comitato ci siamo battuti per far approvare due risoluzioni politiche dall’Assemblea Legislativa del Consiglio Regionale che impegnano la Giunta a trovare propri fondi per completare la messa in sicurezza del territorio e per risarcire almeno in parte i cittadini coinvolti. Inoltre attraverso molteplici contatti avuti con gli Enti preposti alla tutela del territorio, con segnalazioni di criticità persistenti supportate da foto e sopralluoghi, abbiamo suscitato l’interessamento di tecnici che hanno preso a cuore le problematiche sottoposte e che si sono attivati e hanno sviluppato tre interventi operativi che permetteranno di bonificare e mettere in sicurezza idraulica un tratto del Rio delle Ginestre».
Il coordinatore ha sottolineato «il forte impegno e le non poche difficoltà incontrate fino ad ora , sono però ampiamente ricompensate dalla constatazione che quando si hanno a cuore il miglioramento della qualità e della sicurezza del territorio, gli Enti preposti riescono anche a trovare fondi, tra l’altro creando anche un’occasione di reddito per quegli operatori agricoli della zona che saranno chiamati ad intervenire nelle opere programmate. Purtroppo però constatiamo nell’affrontare queste tematiche, la mancanza di una presa di coscienza politica e culturale da parte degli Amministratori locali che hanno ancora un’ impostazione prettamente emergenziale o fatalistica come se si sperasse che la manna cada dal cielo».
Luberto cita come esempi positivi «il Trentino Alto Adige e la Toscana che hanno sviluppato progetti eco sostenibili di difesa attiva, cofinanziati dalla Comunità Europea e da fondi Regionali, coinvolgendo attivamente i cittadini e gli agricoltori come custodi nella prevenzione e la tutela dei territori, potrebbero essere presi come spunto dai nostri Amministratori per uscire dall’immobilismo e dare un segno chiaro di inversione di rotta nelle politiche di sviluppo del territorio, mettendo in primo piano la prevenzione e la manutenzione come strumento primario di riqualificazione e mitigazione dei rischi e delle criticità esistenti- ed ha concluso - c’è ancora molto da fare e come Comitato continueremo a batterci affinchè la sicurezza ambientale diventi un problema prioritario e culturale e che la difesa dei beni comuni e la sicurezza dei cittadini contribuisca a sperare di poter vivere in un paese migliore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ombretta losi

    16 Febbraio @ 08.46

    Ohhhh..l ESIMIO sig. Luberto si è destato??? sè accorto che le istituzioni non hanno fatto nulla per noi?? che la sindachessa, con fare pilatesco, sè sciaqqqqquata le manine?? bentornato alla realta'!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza

PGN FESTE

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Gestione rifiuti: bando da 44 milioni per 15 anni di affidamento del servizio

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

1commento

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

tg parma

Smog: ieri terzo giorno consecutivo con Pm10 alle stelle Video

1commento

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

4commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

7commenti

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

CRIMINALITA'

Delitti di 'Ndrangheta nel 1992 a a Reggio Emilia: tre arresti della polizia

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»