24°

ALLARME BUCHE A SALSO

Canepari: «Nessun rischio per la copertura del Citronia»

L'assessore ai Lavori pubblici rassicura i cittadini dopo il sopralluogo dei tecnici

Il sopralluogo dell'assessore Canepari nel cantiere per la copertura del Citronia

Il sopralluogo dell'assessore Canepari nel cantiere per la copertura del Citronia

0

 

«Nessun problema per la copertura del torrente Citronia via Pascoli»: questo l’esito delle verifiche condotte nei giorni scorsi dall’Ufficio tecnico, dopo che alcuni cittadini avevano segnalato con preoccupazione crepe e minacciosi avvallamenti. 
«Per quanto riguarda il presunto cedimento - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Paolo Canepari - è stato eseguito un sopralluogo nella sottocopertura dove i tecnici del Comune hanno constatato il buono stato della parte più recente, così come della parte più vecchia, grazie agli interventi di manutenzione eseguiti nel 1998 per 500 milioni di lire. In merito alle segnalazioni riportate dalla stampa, si è verificato che la crepa dell’asfalto si trova in corrispondenza del giunto tra la nuova struttura e quella vecchia, e che comunque il giunto, nella parte inferiore, si presenta integro, mentre l’avvallamento presente nell’asfalto stradale è al di fuori della copertura». 
Per quanto riguarda invece il cedimento, verificatosi ad ottobre, di un tratto della copertura del Ghiara in viale Berenini sud, si è svolto di recente un sopralluogo dell’assessore regionale alla Sicurezza territoriale Paola Gazzolo, accompagnata dal sindaco Fritelli, dall’assessore Canepari, dai tecnici comunali Varazzani e Capellini, assieme al responsabile del Servizio tecnico di bacino Larini e ai collaboratori Magnani e Mari. 
«L’incontro - spiega Canepari - è servito anche per fare il punto sugli interventi in corso con il finanziamento del ministero dell’Ambiente che, oltre alla Cassa di espansione, prevedono l’aumento della sezione idraulica dell’alveo del Ghiara che scorre al di sotto della tombinatura, e il consolidamento della copertura. Abbiamo trovato disponibilità nell’assessore Gazzolo, che ringrazio, alla verifica della possibilità di reperire le ulteriori risorse necessarie agli interventi di messa in sicurezza completa di tutto il tratto tombinato». 
«Nelle prossime settimane, come già annunciato, provvederemo ad una nuova verifica della struttura - prosegue - predisponendo il programma dei lavori, da eseguirsi per stralci in funzione delle priorità e dei costi, con l’obbiettivo di provvedere al consolidamento completo della copertura».Canepari poi spiega come a seguito dell’esito delle verifiche, con l’assessore Gazzolo e il dott. Larini, «si valuterà la possibilità di inserire i lavori di consolidamento all’interno del piano di programmazione degli interventi di messa in sicurezza idraulica del territorio regionale. Abbiamo inoltre fatto il punto sulle altre problematiche, trovando disponibilità per gli interventi urgenti sulle frane delle strade di Montauro e Bargone, già inserite nell’ordinanza di Protezione Civile emessa a seguito della dichiarazione di Stato di calamità per le piogge della primavera.Ringrazio, anche nome del sindaco, l’assessore Gazzolo e i tecnici Larini, Magnani e Mari per il sollecito interessamento e la disponibilità mostrata» conclude. A. S.
«Nessun problema per la copertura del torrente Citronia via Pascoli»: questo l’esito delle verifiche condotte nei giorni scorsi dall’Ufficio tecnico, dopo che alcuni cittadini avevano segnalato con preoccupazione crepe e minacciosi avvallamenti. «Per quanto riguarda il presunto cedimento - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Paolo Canepari - è stato eseguito un sopralluogo nella sottocopertura dove i tecnici del Comune hanno constatato il buono stato della parte più recente, così come della parte più vecchia, grazie agli interventi di manutenzione eseguiti nel 1998 per 500 milioni di lire. In merito alle segnalazioni riportate dalla stampa, si è verificato che la crepa dell’asfalto si trova in corrispondenza del giunto tra la nuova struttura e quella vecchia, e che comunque il giunto, nella parte inferiore, si presenta integro, mentre l’avvallamento presente nell’asfalto stradale è al di fuori della copertura». Per quanto riguarda invece il cedimento, verificatosi ad ottobre, di un tratto della copertura del Ghiara in viale Berenini sud, si è svolto di recente un sopralluogo dell’assessore regionale alla Sicurezza territoriale Paola Gazzolo, accompagnata dal sindaco Fritelli, dall’assessore Canepari, dai tecnici comunali Varazzani e Capellini, assieme al responsabile del Servizio tecnico di bacino Larini e ai collaboratori Magnani e Mari. «L’incontro - spiega Canepari - è servito anche per fare il punto sugli interventi in corso con il finanziamento del ministero dell’Ambiente che, oltre alla Cassa di espansione, prevedono l’aumento della sezione idraulica dell’alveo del Ghiara che scorre al di sotto della tombinatura, e il consolidamento della copertura. Abbiamo trovato disponibilità nell’assessore Gazzolo, che ringrazio, alla verifica della possibilità di reperire le ulteriori risorse necessarie agli interventi di messa in sicurezza completa di tutto il tratto tombinato». «Nelle prossime settimane, come già annunciato, provvederemo ad una nuova verifica della struttura - prosegue - predisponendo il programma dei lavori, da eseguirsi per stralci in funzione delle priorità e dei costi, con l’obbiettivo di provvedere al consolidamento completo della copertura».Canepari poi spiega come a seguito dell’esito delle verifiche, con l’assessore Gazzolo e il dott. Larini, «si valuterà la possibilità di inserire i lavori di consolidamento all’interno del piano di programmazione degli interventi di messa in sicurezza idraulica del territorio regionale. Abbiamo inoltre fatto il punto sulle altre problematiche, trovando disponibilità per gli interventi urgenti sulle frane delle strade di Montauro e Bargone, già inserite nell’ordinanza di Protezione Civile emessa a seguito della dichiarazione di Stato di calamità per le piogge della primavera.Ringrazio, anche nome del sindaco, l’assessore Gazzolo e i tecnici Larini, Magnani e Mari per il sollecito interessamento e la disponibilità mostrata» conclude. A. S.



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Bimbi

virale

Il padre che veste quattro baby in un sol colpo Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

3commenti

Chimica

Finproject sigla l’accordo per acquisire la Solvay di Roccabianca

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

Consorzio

Prosciutto di Parma: cresce la produzione, risultati positivi nel 2016

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

1commento

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

"Quarta Categoria"

Oggi un derby "Special": Reggiana-Parma

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

Incidente

Via Montanara, scontro tra quattro auto

Un ferito non grave trasportato al Maggiore. La strada chiusa per un'ora

1commento

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

Sgominata una cellula di jihadisti in centro a Venezia

2commenti

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon