Salsomaggiore

Il Comune di Parma vuole vendere il Baistrocchi

Dubbi e preoccupazione tra i dipendenti. Mentre è in corso la trasformazione da Ipab a Fondazione, Pizzarotti vorrebbe cedere le quote

Baistrocchi a Salso

Baistrocchi a Salso

Ricevi gratis le news
0

 

La notizia che si è diffusa in questi giorni sta destando grande preoccupazione, in particolare tra i lavoratori della struttura: il Comune di Parma vorrebbe vendere le quote del Consorzio termale «Il Baistrocchi» di cui è il maggior proprietario (detiene il 40% delle quote, mentre le restanti sono suddivise fra Provincia, Ausl e Asp, ciascuna col 20%, ma quest'ultima è comunque riconducibile al Comune parmigiano).
Lo storico istituto di viale Matteotti, che opera nel campo termale, alberghiero e del benessere - oggetto negli anni scorsi di polemiche inerenti la gestione e il cui Cda è rimasto coinvolto in una vicenda giudiziaria che ha portato alla condanna, in primo grado, del presidente e di tre consiglieri di amministrazione - è stato commissariato dalla Regione (che ha competenza in quanto a regolamentazione di strutture sanitarie e termali) nel 2012 su sollecitazione della Provincia e del commissario prefettizio Ciclosi che guidò Parma dopo la caduta della Giunta Vignali in attesa delle nuove elezioni che portarono alla guida della città Il «grillino» Federico Pizzarotti. Fu in quel periodo che i soci proprietari decisero che l'ente doveva essere trasformato da Ipab a Fondazione.
Le vicende giudiziarie
Il Baistrocchi, guidato negli anni scorsi da Roberto Milani, ex dipendente delle Terme ed esponente di spicco di Forza italia salsese, fu oggetto di interrogazioni e richieste di accertamenti a livello politico. Fu poi un esposto alla procura a chiedere la verifica della regolarità della nomina a direttore generale dell'istituto - secondo l'accusa effettuata senza concorso - di Lupo Barral, altro esponete salsese di Forza Italia, poi Pdl, assessore e vicesindaco nelle brevi legislature di centrodestra di Franchi e Carancini. Recentemente, la sentenza di primo grado con la condanna per abuso d'ufficio del Cda.
Ici e acque termali
Una delle questioni chiave nella recente storia del Baistrocchi è quella inerente il mancato pagamento da parte del consorzio, per diversi anni, dell'Ici (poi Imu) al Comune di Salso e dell'Iva: «agevolazioni» dovute al fatto di essere formalmente un Ipab, Istituto pubblico di assistenza e beneficenza, ente dunque che doveva offrire cure termali ai bisognosi e che, in realtà, svolgeva attività turistico-alberghiero-termale rivolta a tutti. Altra questione il mancato pagamento alle Terme di Salso - per un ammontare, ad oggi, di quasi due milioni di euro - per l'utilizzo delle acque termali, in questo caso legato a un lungo contenzioso, non ancora risolto, inerente le leggi che disciplinano il loro utilizzo.
I bilanci critici
Il Baistrocchi, che negli anni passati vantava clienti e bilanci più che soddisfacenti, recentemente ha visto un drastico calo degli introiti, arrivando a perdite consistenti: circa 500 mila euro nel 2012.
La decisione di Parma
Mentre Regione e Provincia avevano dato il via libera alla trasformazione dell'Ipab in Fondazione, l'amministrazione di Parma avrebbe invece scelto di vendere le quote. Dal Comune non ci si sbottona, anche se emerge chiaramente che la vendita del consorzio, ritenuto «non strategico», porterebbe soldi nelle casse municipali. Una scelta che lascia però - soprattutto a Salso - molti dubbi e spaventa il personale che lavora la struttura.
Carancini e Pinardi
Sulla stessa linea l'ex sindaco di Salso Giovanni Carancini e Massimo Pinardi, entrambi consiglieri provinciali (il primo per la Lega Nord, il secondo per Altra politica) che negli ultimi anni si sono interessati al futuro del Baistrocchi: per entrambi la vendita, oggi, del Consorzio, penalizzerebbe fortemente una struttura importante per tutto il settore turistico-termale salsese e non darebbe garanzie ai dipendenti. Entrambi sono invece favorevoli alla trasformazione in Fondazione e, dopo un risanamento, poi alla cessione ai privati della sola gestione. Pinardi non vedrebbe male l'idea di cedere quote della Fondazione a una cooperativa (come già proposto per la gestione degli alberghi delle terme di Salso) affidandone la gestione della struttura.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione, la piena vista dall'alto Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

Pedone investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

4commenti

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

1commento

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

3commenti

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS