11°

27°

Salsomaggiore

Degrado, incuria e abbandono "riposano" al cimitero

I cittadini: "E' un affronto ai vivi, ed alla memoria dei nostri defunti". Impianto idrico fuori uso, bagno inagibili, crepe e infiltrazioni, lapidi rotte

Degrado, incuria e abbandono "riposano" al cimitero

Impianto idrico fuori uso al cimitero di Salsomaggiore

1

Versa in condizioni a dir poco vergognose il cimitero comunale di Salsomaggiore. Impianto idrico fuori uso, bagni inagibili, crepe e infiltrazioni, lapidi rotte. «Ce ne sarebbe da scrivere» spiega una cittadina. È stata lei, con il marito, a contattare la «Gazzetta», stanchi di una situazione «già segnalata, che non pare cambiare». Il giro per il camposanto salsese è desolante. Soprattutto nella parte più vecchia le schiere che si allungano tra la 11 e la 14. «Dove riposano quelli che hanno fatto la storia di Salso». Le infiltrazioni che scendono dai muri, la muffa. Qualche tomba abbandonata, indubbiamente senza parenti che se ne possano prendere cura: «Non è ammissibile un degrado del genere. È un affronto ai vivi, ed alla memoria dei nostri defunti». Il giro procede. Molti rubinetti presentano il cartello di fuori servizio per un guasto idrico «che dura da tempo» e i bagni, i servizi igienici, «sono chiusi. Non è possibile accedervi qualora vi fosse necessità». E forse qualche necessità vi potrebbe essere visto che nel tardo pomeriggio a far visita al cimitero vi sono per la maggiore persone anziane. Abbandonata, vicino al muro, uno di quei cartelli che vengono posizionati sui loculi prima della sistemazione definitiva della lapide. «È lì da giorni» è il mesto commento. «E vi erano anche numerose lapidi gettate in una stanza, che però ora è stata chiusa». Meno male, verrebbe da dire. «Anche la sala del commiato versa in situazioni che meriterebbero più attenzioni: la rottura dell’aria condizionata crea momenti tutt’altro che piacevoli».
Aperta una stanza in cui si suppone, visto l’arredamento, possa esservi documentazione inerente la tumulazione, e nel caso fosse verrebbe lasciata alla mercè di tutti. Risalendo si incontra il sollevatore per i disabili: la ruggine fa abbandonare le già poche convinzioni sul funzionamento. Ma il dubbio è lecito. Entrando nella sezione della schiera 11 la scena è da deserto e le tombe più vecchie, piene di sterpaglie e rotte, lasciano l’amaro in bocca. Scene che paiono essere il giusto sfondo per quello che già molti salsesi descrivono come «stato di abbandono»: «Qui continuano ad esserci i furti, di fiori, finti o veri, di piante, di semplici ricordi». È indubbio che se vi fosse maggiore manutenzione ed attenzione, oltre che decoro, anche i “ladruncoli” del camposanto si sentirebbero meno liberi di agire.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • quiintorno

    22 Giugno @ 09.34

    E perchè dimenticarsi del Cimitero di Tabiano Castello che da mesi è ormai privo di ogni elementare provvisoria recinzione che possa impedire il libero accesso alla fauna locale? Eppure molti solleciti sono già stati inoltrati, compreso quello personale al primo Cittadino, ma ........ Il culto dei Defunti rappresenta un segno di civiltà e rispetto in ogni Religione !! Gianna

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

7commenti

Lealtrenotizie

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

incidente

Investita in viale Piacenza: donna incinta ricoverata al Pronto soccorso

Pomeriggio nero sulle strade cittadine: tre incidenti in poche ore

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Meteo

Weekend con il sole: è in arrivo il gran caldo Video

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

tardini

Da domani (sabato 27) la prevendita di Parma-Lucchese

COLLECCHIO

Guardia di Finanza alla Copador

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

7commenti

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

6commenti

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

piacenza

Ville con piscina confiscate da Gdf a famiglie di giostrai

piacenza

Maestre arrestate per maltrattamenti, intercettazioni: "Se ci vedessero fare così ci arrestano"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

Rimini

Valentino Rossi è stato dimesso dall'ospedale

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima