il caso

Trenta profughi a Tabiano, ma l'albergo non è idoneo: sloggiati

La struttura è chiusa da anni e sprovvista dei permessi all’esercizio. Il proprietario della pensione aveva dato la disponibilità alla Prefettura

Trenta profughi a Tabiano, ma l'albergo non è idoneo: sloggiati
1

Dovrebbero lasciare Tabiano nel giro di qualche giorno i profughi, provenienti dagli sbarchi in Sicilia, arrivati lunedì sera ed alloggiati nell’albergo Camillo di viale Fidenza. La struttura infatti è chiusa al pubblico da anni, e da un immediato controllo è risultata sprovvista dei permessi all’esercizio dell’attività.
Ad accorgersi di quanto stava succedendo e a segnalarlo ai vigili sono stati diversi abitanti della zona che hanno visto un pullman arrivare, scaricare una trentina di persone davanti all’albergo chiuso, che poi sono entrate. L’amministrazione si è subito attivata per un sopralluogo tramite la Polizia municipale, verificando la non conformità della struttura ad alloggiare persone perché senza regolari autorizzazioni. I profughi verranno quindi prelevati da Tabiano e alloggiati in altre località. Al momento pare infatti che nessuna altra struttura alberghiera abbia dato nuove disponibilità.
Qualche mese fa il comprensorio termale aveva dato accoglienza ad un gruppo di profughi, provenienti dagli sbarchi in Sicilia, circa 25, alloggiati in un albergo a Salso e in uno a Tabiano, ottemperando alle richieste avanzate a livello territoriale da governo e Prefettura.
Della vicenda avvenuta a Tabiano, si è occupato immediatamente il sindaco Filippo Fritelli. «Appena sono stato avvisato dell’arrivo dei profughi, su mia disposizione, la Polizia municipale ha effettuato un sopralluogo e verificato che la proprietà aveva messo a disposizione la struttura in modo non corretto, e immediatamente abbiamo provveduto ad agire». «Siamo andati subito io e il vicesindaco Pigazzani a segnalare la vicenda in Prefettura - ha aggiunto - e chiesto, alla luce della irregolarità della struttura stessa chiusa da anni, che fosse ritirato il gruppo di migranti e distribuito in altre località nel rispetto dell’equità del principio e ripartizione territoriale».
Ricordando poi come Salso «abbia già dato tanto, mettendo a disposizione ospitalità nella prima fase di emergenza nei mesi scorsi: non vogliamo come territorio sottrarci a questo dovere, ma abbiamo fatto abbondantemente la nostra parte e chiediamo una giusta ripartizione e rispetto delle regole. E soprattutto chiediamo che il Comune venga sempre informato in presenza di situazioni di grande delicatezza come questa». R. P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cambogiano

    07 Agosto @ 13.39

    si vero, siamo in periodo di sould-out anche per Tabiano, è già arrivato il solito gruppetto di 20 vancanzieri?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery