-1°

SALSOMAGGIORE

«Profughi, come abbiamo risolto l'emergenza»

«Profughi, come abbiamo risolto  l'emergenza»
Ricevi gratis le news
2

Più che un arrivo di profughi, per Salsomaggiore e Tabiano, lo «sbarco» di un’ottantina di rifugiati nell’estate 2014 è stato un fulmine a ciel sereno cui, però, sia l’amministrazione comunale che le comunità religiose hanno risposto, dimostrando di quanta solidarietà sia capace la nostra città e di quanta generosità sia ricca la nostra gente». Esordisce così il vicesindaco Giorgio Pigazzani, nel descrivere la situazione dei migranti ospitati a Salso e Tabiano. «Un’emergenza alla quale certamente si deve far fronte – ha proseguito Pigazzani – ma che ha gravato e sta gravando sui nostri uffici comunali, costretti a mansioni non necessariamente ricomprese nei loro compiti. Stiamo, così, faticando parecchio per mantenere la situazione attuale – ha detto il vicesindaco – e ci auguriamo che venga recepita la direttiva prefettizia che chiede anche agli altri comuni di attivarsi ad individuare attività lavorative per i profughi, dal momento che il nostro comune ha fatto concretamente la propria parte. Infatti, da alcuni mesi, è stato avviato il progetto “Cittadinanza attiva”, che vede una parte di questi migranti impegnati in lavori socialmente utili.» È la responsabile dei servizi sociali del Comune, Lorena Gorra, ad illustrare cosa sia stato fatto dall’arrivo dei profughi: «Abbiamo lavorato moltissimo – ha detto Gorra – di concerto con la Polizia Municipale e gli altri servizi comunali, dopo che erano state individuate le strutture dove ospitare i migranti, compiendo diversi sopralluoghi, anche per rassicurare la cittadinanza e debbo dire – ha proseguito – che non ci sono stati problemi di sicurezza. Al momento i profughi sono ospitati:a Tabiano dall’Istituto Suore Salesiane dei Sacri Cuori e dall’Albergo Maria Luigia, a Salso dalla Casa Accoglienza Anna Maria fondata da Padre Mauro Ghedini e in queste strutture trovano i livelli di ospitalità richiesti per ottenere l’autorizzazione prefettizia e i finanziamenti ministeriali. Da novembre 2014 abbiamo avviato il progetto “Cittadinanza attiva” che prevede, da parte dei migranti, lo svolgimento volontario di lavori socialmente utili. Oggi – ha sottolineato Gorra –sono impegnati nel progetto 10 profughi a Tabiano e 24 a Salso, che si occupano della pulizia dei marciapiedi, della raccolta di foglie e dello svuotamento dei cestini stradali. Il tutto è gestito dal servizio ambiente del comune, con un tutor che è il responsabile tecnico della nettezza urbana. Il lavoro si svolge da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 12. Va da sé – ha rimarcato la responsabile servizi sociali – che, siccome Salsomaggiore è il comune con il più alto numero di profughi, abbiamo dovuto estendere accordi e convenzioni per far fronte alle loro necessità, senza mettere da parte quelle dei nostri cittadini. Perciò, grazie al CIAC di Parma abbiamo potenziato l’apertura del nostro sportello immigrazione ed abbiamo mediatori che assistono i profughi all’ospedale di Vaio dove, grazie alla collaborazione con la Direzione Sanitaria e allo “Spazio salute immigrati” troviamo un grande appoggio per le diverse problematiche sanitarie che si possono presentare. Purtroppo l’emergenza continua ed è per questo – ha concluso Gorra – che auspichiamo l’istituzione di un tavolo in Prefettura che consenta di creare, per questi migranti, una concreta integrazione, anche lavorativa, sull’intero territorio provinciale.» Salso e Tabiano sono già da tempo su questa strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giancarlo

    12 Maggio @ 03.26

    perché no lo chiedte al genio di Alfano??

    Rispondi

  • inside

    07 Maggio @ 08.10

    ma non c'erano gli spazzini prima a salso? i fondi ministeriali sono dei cittadini o nò .prima avete preso quelli dell'est e avete rovinato salso ora cosa fate? cosa c'è ancora da rovinare? salso era un punto di riferimento ora è un nulla nessuno ne parla più.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La sfida degli anolini: ecco quali sono i più buoni a Parma

In gara dieci gastronomie della città

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5