12°

23°

Il caso

Il ministro: "Migranti a Salso e Tabiano: stop a nuovi arrivi. Saranno ridotte le presenze"

La soddisfazione di Fritelli e Massari che avevano segnalato l'arrivo di altri 88 stranieri. Oggi summit in Prefettura

La prefettura: "Centri di accoglienza sottoposti ad attenti controlli"
Ricevi gratis le news
6

Filippo Fritelli, sindaco di Salsomaggiore e presidente della Provincia, commenta il summit urgente di oggi in Prefettura sulla situazione migranti convocato dopo la denuncia di ieri dello stesso primo cittadino termale ("In arrivo a Tabiano altre 88 stranieri in tre alberghi" - Guarda). Non solo non arriveranno non arriveranno nuovi migranti, ma verranno ridotte le presenze tra Tabiano e Salso: "Una rivoluzione", commenta Fritelli. “Il Ministro dell’Interno, Marco Minniti, è intervenuto personalmente sulla Prefettura di Parma e a meno di 24 ore dalla nostra denuncia pubblica, possiamo dire che tutte le richieste che abbiamo avanzato sono state accolte. Un successo su tutta la linea, di cui dobbiamo ringraziare Minniti e il senatore Giorgio Pagliari per il suo ruolo di raccordo con Roma. Non solo è stato scongiurato l’arrivo di quasi 100 nuovi migranti, ma inizia un percorso che andrà a ridurre in tempi certi le 235 presenze sul territorio di Salsomaggiore e Tabiano, portandole entro il tetto delle 80 unità circa, in base agli accordi tra Prefettura e l’Associazione Nazionale dei Comuni. Vale a dire un taglio del 60%”, spiega il sindaco di Salso, unitamente al collega di Fidenza Andrea Massari. I due amministratori ieri avevano annunciato la totale opposizione a nuovi progetti “di mera speculazione privata”, attraverso i quali sarebbero lievitate ulteriormente le presenze di migranti di altre 100 unità circa, "rendendo insostenibile il peso in particolar modo per la comunità di Tabiano, dove attualmente sono ospitate 140 delle 235 persone stanziate sul comune, tutte in strutture private, a fronte di 500 residenti".
Poche ore dopo l’iniziativa dei sindaci, il ministro Minniti si è messo personalmente in contatto col prefetto di Parma, Giuseppe Forlani, per fare il punto su una situazione che “ha tutti i crismi di un problema di rilevanza nazionale”, commenta Fritelli.
Nella tarda serata di venerdì dalla Prefettura partiva, così, la richiesta di un incontro per oggi con gli amministratori. “Dal vertice è emerso che sarà messa la parola fine alla speculazione privata per la gestione dei migranti – spiega Fritelli –. Salsomaggiore sarà autorizzata entro fine mese ad attivare il suo Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), servizio pubblico analogo a quello che esiste da 13 anni sul distretto di Fidenza. Sprar significa che avremo tempi certi di permanenza e l’accesso alle strutture garantito solo a chi è realmente certificato come rifugiato. E le risorse necessarie, saranno tutte a carico dello Stato, andandosi a sommare ai 120.000 euro circa che arriveranno già quest’anno e che cercheremo di investire prioritariamente a favore dei cittadini di Tabiano”.

Fatto che “conferma la correttezza della nostra analisi – aggiunge il Sindaco di Fidenza, Andrea Massari –. Ringrazio tutti gli organi di informazione che hanno dato voce alla nostra protesta, senza di loro saremmo stati probabilmente più deboli. Oggi hanno perso propagandisti e speculatori e ha fatto un passo avanti la ragionevolezza: l’emergenza umanitaria del secolo non si può più gestire scavalcando i sindaci e chiedendo loro di fare i passacarte ad imprenditori che hanno l’obiettivo di guadagnare. Abbiamo sempre dialogato con tutte le Istituzioni nel segno della solidarietà, ma il problema dei migranti c’è, va affrontato con regole vere e ora nessuno in campagna elettorale permanente potrà pensare di fare il fenomeno, scaricando migranti solo a Salsomaggiore, Tabiano e dintorni. Salso potrà avere il suo sistema Sprar, proprio come a Fidenza. Rispetto al sistema attuale, è una rivoluzione, perché ora il Comune potrà incidere sul serio e le presenze ospitabili avranno dei limiti chiarissimi. E toccherà al Sindaco, non ad un imprenditore, decidere se voler fare di più”.
Massari chiude lanciando una sfida: “Ora il Governo si impegni ad una discussione vera su quali sono i criteri per definire chi può essere profugo e chi, invece, non ha diritto all’utilizzo di risorse pubbliche”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    19 Marzo @ 17.43

    Io non sarei contrario all'accoglienza, purché questi robusti giovanottoni venissero impiegati in lavori socialmente utili, invece di vagare per Salso e Tabiano, mangiando e dormendo a ufo. Quando noi emigravamo, venivamo accolti nello stesso modo, forse?

    Rispondi

  • filippo

    19 Marzo @ 09.17

    strano, fritelli fa parte del partito che li va a prendere in libia e i cui esponenti nazionali dicono sempre di essere orgogliosi e più ne arrivano e meglio è........allora perché non li vuole? se è vero che pagano le pensioni e non delinquono dovrebbe essere contento di averne sempre di più....mah...

    Rispondi

    • antonio

      19 Marzo @ 18.54

      Sempre commenti nuovi e diversi, non ti hanno insegnato nient'altro?

      Rispondi

      • filippo

        19 Marzo @ 21.40

        a te il partito quanto ti paga per non commentare?

        Rispondi

        • 19 Marzo @ 22.02

          (Dalla redazione) Ok, diritto di replica. Ora però basta.

          Rispondi

  • corra

    19 Marzo @ 08.29

    Si comincia ad agire con intelligenza, era ora, e' solo un primo passo per cercare di porre fine a questa situazione pazzesca

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

8commenti

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

11commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

5commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...