22°

Salute-Fitness

Non solo tumori, ma anche mali cronici

Non solo tumori, ma anche mali cronici
Ricevi gratis le news
0

 Oltre duemila. E' il numero di coloro che, vittime di dolori cronici, bussano alla porta al centro di Terapia antalgica (che afferisce al 2° servizio di Rianimazione), nel giro di un anno. E la domanda è in netto aumento, sia perchè l'età media si innalza che per «colpa» dei progressi della medicina. Di conseguenza servono sempre più interventi per alleviare il dolore.

La tipologia dei pazienti
Un quarto del totale sono persone affette da tumori. Un altro 20% è formato da pazienti spastici, sia adulti che bambini. Si rivolgono al centro del Maggiore anche pazienti con dolori di tipo neuropatico, legati ad incidenti, traumi e interventi chirurgici. 
Non mancano le persone che soffrono del classico mal di schiena (circa il 20% del totale di chi soffre dolori cronici) e di altri problemi simili. Piuttosto numerosi anche coloro che devono fare i conti con problemi di sciatica acuta o del classico colpo della strega.  Questo tipo di pazienti di solito effettuano infiltrazioni ed altri trattamenti, tra cui l'utilizzo di analgesici oppiacei. Maurizio Leccabue, responsabile del centro di Terapia antalgica, precisa che «si tratta di farmaci come gli altri che, pur non facendo miracoli, consentono di alleviare il dolore di varie tipologie di pazienti». Positiva quindi la semplificazione burocratica appena ottenuta.  «L'ordinanza ministeriale - precisa - ha notevolmente semplificato l'utilizzo degli oppiacei. Sono farmaci normalissimi e il loro utilizzo non va di pari passo con l'abuso». E poi esistono ancora tante limitazioni. «Chi ricorre all'uso di oppiacei puri - aggiunge lo stesso Leccabue - non può guidare. A mio parere si tratta di un controsenso. Bisognerebbe normare meglio il loro utilizzo». 
I dati di utilizzo a Parma
Interpretando alcuni dati piuttosto tecnici, forniti dall'azienda Usl, si nota che il consumo di questa tipologia di farmaci nella nostra provincia, pur rimanendo molto al di sotto delle quantità dei paesi più sviluppati, è superiore alla media regionale e nazionale. Si tratta di un andamento che va letto in chiave positiva, perchè dimostra che la nostra realtà cerca di rispondere al meglio al diritto dei pazienti di patire il minor dolore possibile. 
«Gli oppiacei - prosegue quindi Leccabue - nella nostra realtà erano utilizzati in maniera corretta anche prima dell'ordinanza ministeriale».
I consigli
 Il miglior modo per combattere dolori cronici come il mal di schiena è prevenirli. «Bisogna puntare sulla prevenzione.  -  dichiara Leccabue - In primis, evitando il sovrappeso. La colonna vertebrale è qualcosa di perfetto dal punto di vista biomeccanico, ma quando avvengono delle alterazioni è piuttosto complesso risistemare a dovere il meccanismo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»