Salute-Fitness

Non solo tumori, ma anche mali cronici

Non solo tumori, ma anche mali cronici
0

 Oltre duemila. E' il numero di coloro che, vittime di dolori cronici, bussano alla porta al centro di Terapia antalgica (che afferisce al 2° servizio di Rianimazione), nel giro di un anno. E la domanda è in netto aumento, sia perchè l'età media si innalza che per «colpa» dei progressi della medicina. Di conseguenza servono sempre più interventi per alleviare il dolore.

La tipologia dei pazienti
Un quarto del totale sono persone affette da tumori. Un altro 20% è formato da pazienti spastici, sia adulti che bambini. Si rivolgono al centro del Maggiore anche pazienti con dolori di tipo neuropatico, legati ad incidenti, traumi e interventi chirurgici. 
Non mancano le persone che soffrono del classico mal di schiena (circa il 20% del totale di chi soffre dolori cronici) e di altri problemi simili. Piuttosto numerosi anche coloro che devono fare i conti con problemi di sciatica acuta o del classico colpo della strega.  Questo tipo di pazienti di solito effettuano infiltrazioni ed altri trattamenti, tra cui l'utilizzo di analgesici oppiacei. Maurizio Leccabue, responsabile del centro di Terapia antalgica, precisa che «si tratta di farmaci come gli altri che, pur non facendo miracoli, consentono di alleviare il dolore di varie tipologie di pazienti». Positiva quindi la semplificazione burocratica appena ottenuta.  «L'ordinanza ministeriale - precisa - ha notevolmente semplificato l'utilizzo degli oppiacei. Sono farmaci normalissimi e il loro utilizzo non va di pari passo con l'abuso». E poi esistono ancora tante limitazioni. «Chi ricorre all'uso di oppiacei puri - aggiunge lo stesso Leccabue - non può guidare. A mio parere si tratta di un controsenso. Bisognerebbe normare meglio il loro utilizzo». 
I dati di utilizzo a Parma
Interpretando alcuni dati piuttosto tecnici, forniti dall'azienda Usl, si nota che il consumo di questa tipologia di farmaci nella nostra provincia, pur rimanendo molto al di sotto delle quantità dei paesi più sviluppati, è superiore alla media regionale e nazionale. Si tratta di un andamento che va letto in chiave positiva, perchè dimostra che la nostra realtà cerca di rispondere al meglio al diritto dei pazienti di patire il minor dolore possibile. 
«Gli oppiacei - prosegue quindi Leccabue - nella nostra realtà erano utilizzati in maniera corretta anche prima dell'ordinanza ministeriale».
I consigli
 Il miglior modo per combattere dolori cronici come il mal di schiena è prevenirli. «Bisogna puntare sulla prevenzione.  -  dichiara Leccabue - In primis, evitando il sovrappeso. La colonna vertebrale è qualcosa di perfetto dal punto di vista biomeccanico, ma quando avvengono delle alterazioni è piuttosto complesso risistemare a dovere il meccanismo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti