13°

Salute-Fitness

L'Aido: combattere la disinformazione

Ricevi gratis le news
0

 Il calo delle donazioni non è preoccupante per Stefano Cresci, presidente provinciale Aido, visto che è dovuto principalmente alla diminuzione della mortalità nei reparti di rianimazione. 

Ma Cresci è consapevole del fatto che bisogna agire su quel circa 20% di persone che ancora si rifiutano di donare i propri organi o quelli dei propri famigliari.
Il pericolo della disinformazione 
 «La disinformazione nelle persone crea delle paure irrazionali - commenta Cresci -. E' lì che noi dobbiamo agire, spiegando ai cittadini tutto quello che c'è da sapere con dei dati precisi. La legge sull'accertamento della morte, in Italia, è una delle più rigorose. E se dopo un evento tragico si possono salvare delle persone, perché non farlo?». 
Mortalità in diminuzione
 Per Cresci, comunque, la diminuzione delle percentuali di donazione deriva da parecchie cause. 
«La principale è che i reparti di rianimazione funzionano sempre meglio e la mortalità si è abbassata. E per fortuna - spiega il presidente dell’Aido -. Esiste poi sempre una percentuale di opposizioni esercitate dalle famiglie. Su base regionale è un dato stabile attorno al 32%, mentre a Parma è leggermente inferiore e di questo siamo contenti. Sicuramente è un dato ribassabile, ma legato alla cultura, non solo dei nuovi italiani che spesso sono restii, ma di italiani stessi che non sono informati sull'argomento».
Il futuro
 I dati a Parma, per il futuro, sono comunque confortanti. «A oggi sono 24 mila gli iscritti all’Aido provinciale - afferma Cresci -. Sono una percentuale molto alta e sono tutti potenziali donatori. Ogni maggiorenne ha possibilità di esprimere la propria opinione attraverso alcune dichiarazioni ufficiali: l’iscrizione all’Aido, il consenso (o l’opposizione) registrato al registro Sit dell’Ausl (sistema informativo centro nazionale trapianti) oppure la dichiarazione scritta di proprio pugno mantenuta nel portafoglio con tutti i dati anagrafici». 
Al di là dei dati positivi, però, il bisogno di organi è costante: «Noi siamo sempre preoccupati: ogni anno in Italia muoiono 600 persone in lista di attesa, perché un organo non arriva in tempo. E questo dipende anche dal fatto che qualcuno si è opposto alla donazione. Per migliorare le cose, la nostra strategia è quella di informare sempre di più la popolazione. Ma questa azione di sensibilizzazione non deve provenire solo dal mondo del volontariato, ma anche dalle istituzioni. Organizziamo progetti con le scuole da 15-20 anni e anche quest’anno si ripeteranno coinvolgendo 4 mila studenti della provincia».C.Z.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Forbes, Beyoncè donna più pagata, 105 milioni di dollari

musica

Forbes, Beyoncè la donna più pagata, 105 milioni di dollari

'Chi' annuncia: tra Belen e Iannone è finita

Gossip Sportivo

Lui la vuole sposare, lei no: Belen e Iannone si lasciano

Livia Firth, moglie del premio Oscar Colin Firth a Fidenza Village per Tcs Fashion

moda

Livia Firth, moglie del premio Oscar Colin, a Fidenza

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Offerte di lavoro per articolo Gazzetta 21 novembre 2017

LAVORO

83 nuove offerte

Lealtrenotizie

ancora scosse a Fornovo

sciame sismico

Tre piccole scosse di terremoto, oggi, tra Fornovo e Corniglio

Arresti

Travolsero in auto due carabinieri: in manette tre giovanissimi Video

Uno dei militari finì all'ospedale in condizioni gravissime

5commenti

Tg Parma

Tentata estorsione a Fidenza: quattro arresti a Benevento Video

Nel mirino un'azienda

sicurezza

Raffica di vetri rotti nella zona di via Verdi: topi d'auto/vandali in azione

Tg Parma

Commercio, Ascom: "Più agenti in strada" Video

Appello della categoria per il rispetto della legalità

sabato alle 15

Verso Carpi-Parma, i tifosi scaramantici scherzano sul primato Video

Tg Parma

Disabilità, Mattia Salati nuovo delegato del comune Video

INTERVISTA

La figlia del pm Ciaccio Montalto, ucciso da Cosa nostra: «Riina non è l'unico colpevole, mio padre è stato lasciato solo»

3commenti

PALERMO

Riina: la salma giunta al cimitero di Corleone Gallery

1commento

Salsomaggiore

A bordo di un’auto con arnesi da scasso: denunciato un pregiudicato

Operazione dei carabinieri

Lutto

L'imprenditore Savini stroncato da un malore

Rugby

In meta nel nome di Banchini

Sissa

Usciti per un rosario: i ladri rubano auto, gioielli e anche i tortelli

Pericolo

Piste ciclabili coperte di foglie: insidia per le bici

7commenti

Lutto

Venturini, l'imprenditore dal cuore grande

Tg Parma

Polo's got talent, concorso musicale per gli studenti delle superiori Video

Candidature fino al 15 febbraio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Milano sconfitta dalla politica incapace

di Vittorio Testa

LETTERE AL DIRETTORE

Il primo posto è di Mattia

1commento

ITALIA/MONDO

TOKYO

Aereo Usa precipitato: 8 persone ritrovate stanno bene

Budrio

Donna uccisa nel Bolognese, fermato il marito

SPORT

rugby

Andrea De Marchi: alle 100 presenze con le Zebre

CHAMPIONS

Il Napoli travolge lo Shakhtar e spera ancora

SOCIETA'

Gazzareporter

Parcheggio "creativo" davanti al Maria Luigia Foto

Musica

«Sei un mito»: in tantissimi all'Euro Torri per Max Pezzali Gallery

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

PICK-UP

Arriva Cross: il Fullback in versione "lifestyle"