-4°

Salute-Fitness

Sla, anche Parma in prima linea nelle nuove cure

Sla, anche Parma in prima linea nelle nuove cure
0

Caterina Zanirato


Anche Parma è schierata a favore della ricerca sulla Sla, la sclerosi laterale amiotrofica.
 Alcuni medici parmigiani, infatti, partecipano allo studio che vede capofila la clinica Molinette di Torino (che proprio due giorni fa ha identificato il gene Sunc1, responsabile di questa rara malattia) sull’efficacia dell’utilizzo della molecola di carbolitio per rallentare il decorso della patologia.
I ricercatori
Sono Vladimiro Pietrini, ricercatore del dipartimento di neuroscienze dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma, Marina Aiello e Alfredo Chetta, pneumologi dell’Azienda ospedaliera universitaria e Enrico Montanari, primario di neurologia dell’Ospedale di Fidenza, e le loro équipe, già responsabili del percorso polispecialistico interaziendale per la cura della Sla.
Si allunga la speranza di vita
«Pare che utilizzando il litio si allunghino le speranze di vita dei pazienti – spiega Pietrini – e soprattutto migliori la qualità della loro vita. Ovviamente è presto per parlarne: siamo ancora in fase di studio».
Insieme ad Armando Chiò, il medico che ha isolato il gene Sunc1, e altri centri italiani per la cura della Sla, anche a Parma si cercherà di capire la valenza del litio, somministrando la cura ai pazienti che lo vorranno per 15 mesi: «Faremo dei controlli cadenzati ogni 3, 6, 9, 12 mesi – commenta Aiello – monitorando costantemente i parametri neurologici e respiratori».
Un percorso sperimentale
Un percorso sperimentale, ma che ha già dato qualche frutto. «Sulla Sla siamo molto indietro – spiega Pietrini – Anche il Sunc 1 è un gene che esiste nella popolazione normale: ora rimane da capire quale sia la sua associazione con la malattia, che proteine produce. E’ tutto da dimostrare. Finora esistono solo due cure. Una è a base di riluzolo, che riduce l’effetto tossico di un neurotrasmettitore (glutammato) sui neuroni e che allunga la vita ai pazienti. E un’altra è quella con il litio, che ora verificheremo».
Intanto continuano gli ottimi risultati - compatibilmente con il fatto che non esiste ancora una cura che guarisca dalla Sla - ottenuti dall’ambulatorio specifico per seguire i malati al Maggiore, nato nel 1998, e dal percorso polispecialistico interaziendale, per garantire assistenza sia dentro che fuori dall’ospedale, creato nel 2007.
Primo step: la diagnosi
I pazienti, dopo la diagnosi effettuata dal neurologo, vengono infatti seguiti da un pneumologo, un fisiatra, un logopedista, un dietista, un odontoiatra, uno psicologo, un assistente sociale, infermieri specializzati: «La diagnosi della malattia è solo il primo step – continua Pietrini – poi per il malato si apre un iter lunghissimo, costellato di vari problemi che vanno affrontati giorno per giorno.
Alleviare i dolori quotidiani
«E noi specialisti, sia dell’Azienda ospedaliera che dell’Ausl, ci mettiamo al suo servizio, per cercare almeno di alleviare o risolvere i dolori quotidiani. Purtroppo siamo davanti a una terribile malattia che per il momento non contempla la guarigione, ma solo un possibile rallentamento».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

3commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video