11°

Salute-Fitness

Lesioni spinali, Parma in prima linea per la ricerca

Lesioni spinali, Parma in prima linea per la ricerca
Ricevi gratis le news
0

di Marco Severo
La richiesta è sempre la stessa, istintiva e perciò fortissima, anche a distanza di anni: «Mi faccia tornare a camminare, la prego». Non conta più le volte che gli è stata fatta  Marsilio Saccavini, direttore del dipartimento Geriatrico-riabilitativo dell’ospedale di Parma: «Nonostante il tempo trascorso dall’evento traumatico e la maturazione di una nuova percezione di sé - racconta il medico - tutti i pazienti paraplegici, prima o poi, mi chiedono di restituirgli la naturale posizione eretta». Anche per loro, nell’ottica di una nuova speranza, Saccavini ha partecipato come delegato parmigiano al meeting «Mettiamo in piedi la ricerca».
Organizzato a Milano dal Comitato paraolimpico e dalla Faip, la federazione delle associazioni italiane paraplegici, l’incontro di studio è segnato sul calendario come l’apice della seconda Giornata nazionale del mieloleso. Già lunedì scorso, in tutti gli ospedali del Paese, era iniziata la settimana di sensibilizzazione sui danni permanenti al midollo spinale. La campagna è durata sino a ieri, come spazio della coscienza per dare nuova luce ai bisogni dei pazienti e per favorire la ricerca. Parma aderisce con le unità operativa di Medicina riabilitativa e di Neurochirurgia del suo ospedale, in particolare nella persona di Saccavini: «Nella nostra città - rivela il medico - sono circa 25, ogni anno, i casi di lesione al midollo spinale. Non in tutti si riscontra la stessa gravità. Alcuni, ad  esempio, non comportano sempre la carrozzina e presentano un quadro clinico curabile». Tutto dipende dall’area colpita dalla lesione: «Le forme più critiche di trauma sono quelle che interessano il tratto cervicale, mentre meno gravi possono rivelarsi i danni subiti dai tratti dorsali o lombari».
Giovani, giovanissime sono le vittime: «Come si può facilmente immaginare - continua Saccavini - nella quasi totalità degli episodi le lesioni alla colonna vertebrale sono prodotte da eventi fortemente traumatici quali gli incidenti in auto, gli infortuni sul luogo di lavoro o in ambito sportivo. Tipologie che riguardano, in gran parte, le fasce più giovani della popolazione». E’ così anche a Parma, dove la media si colloca entro i margini di quella nazionale  delle 2mila lesioni annue: «C'è da dire però - aggiunge il medico - che negli ultimi dieci anni gli episodi di mielolesioni si sono ridotti in misura sostanziale. Basti pensare che in passato ogni 12 mesi registravamo a Parma 50 nuovi pazienti paraplegici». Merito di un’accresciuta sensibilità in tutti i settori della vita pubblica, questo dimezzamento delle carrozzine. In generale, entro un quadro nazionale, va sottolineato per esempio «come le case automobilistiche si siano impegnate per dotare le vetture di modernissimi ed efficaci sistemi di sicurezza». Non da meno sono stati i progressi in campo medico, dal pronto intervento alla riabilitazione: «Un ruolo importante,  oltre al personale sanitario - conclude Saccavini - è quello della famiglia del paziente, che è chiamata a farsi carico della nuova condizione del paraplegico».
 Un compito durissimo, un peso a volte insostenibile che prima o poi fa cedere chiunque a quel desiderio impossibile: «Mi faccia tornare a camminare, dottore». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

2commenti

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

PARMA

Accordo fra Tep e sindacati: oggi niente sciopero, autobus regolari

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

AUTOSTRADE

Scontro fra due camion: mattinata di disagi attorno a Bologna

SPAZIO

E' atterrata la Soyuz: l'astronauta Paolo Nespoli è tornato sulla Terra

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

Serie B

Ternana-Parma: le pagelle in dialetto Video

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS