-5°

Salute-Fitness

Lesioni spinali, Parma in prima linea per la ricerca

Lesioni spinali, Parma in prima linea per la ricerca
0

di Marco Severo
La richiesta è sempre la stessa, istintiva e perciò fortissima, anche a distanza di anni: «Mi faccia tornare a camminare, la prego». Non conta più le volte che gli è stata fatta  Marsilio Saccavini, direttore del dipartimento Geriatrico-riabilitativo dell’ospedale di Parma: «Nonostante il tempo trascorso dall’evento traumatico e la maturazione di una nuova percezione di sé - racconta il medico - tutti i pazienti paraplegici, prima o poi, mi chiedono di restituirgli la naturale posizione eretta». Anche per loro, nell’ottica di una nuova speranza, Saccavini ha partecipato come delegato parmigiano al meeting «Mettiamo in piedi la ricerca».
Organizzato a Milano dal Comitato paraolimpico e dalla Faip, la federazione delle associazioni italiane paraplegici, l’incontro di studio è segnato sul calendario come l’apice della seconda Giornata nazionale del mieloleso. Già lunedì scorso, in tutti gli ospedali del Paese, era iniziata la settimana di sensibilizzazione sui danni permanenti al midollo spinale. La campagna è durata sino a ieri, come spazio della coscienza per dare nuova luce ai bisogni dei pazienti e per favorire la ricerca. Parma aderisce con le unità operativa di Medicina riabilitativa e di Neurochirurgia del suo ospedale, in particolare nella persona di Saccavini: «Nella nostra città - rivela il medico - sono circa 25, ogni anno, i casi di lesione al midollo spinale. Non in tutti si riscontra la stessa gravità. Alcuni, ad  esempio, non comportano sempre la carrozzina e presentano un quadro clinico curabile». Tutto dipende dall’area colpita dalla lesione: «Le forme più critiche di trauma sono quelle che interessano il tratto cervicale, mentre meno gravi possono rivelarsi i danni subiti dai tratti dorsali o lombari».
Giovani, giovanissime sono le vittime: «Come si può facilmente immaginare - continua Saccavini - nella quasi totalità degli episodi le lesioni alla colonna vertebrale sono prodotte da eventi fortemente traumatici quali gli incidenti in auto, gli infortuni sul luogo di lavoro o in ambito sportivo. Tipologie che riguardano, in gran parte, le fasce più giovani della popolazione». E’ così anche a Parma, dove la media si colloca entro i margini di quella nazionale  delle 2mila lesioni annue: «C'è da dire però - aggiunge il medico - che negli ultimi dieci anni gli episodi di mielolesioni si sono ridotti in misura sostanziale. Basti pensare che in passato ogni 12 mesi registravamo a Parma 50 nuovi pazienti paraplegici». Merito di un’accresciuta sensibilità in tutti i settori della vita pubblica, questo dimezzamento delle carrozzine. In generale, entro un quadro nazionale, va sottolineato per esempio «come le case automobilistiche si siano impegnate per dotare le vetture di modernissimi ed efficaci sistemi di sicurezza». Non da meno sono stati i progressi in campo medico, dal pronto intervento alla riabilitazione: «Un ruolo importante,  oltre al personale sanitario - conclude Saccavini - è quello della famiglia del paziente, che è chiamata a farsi carico della nuova condizione del paraplegico».
 Un compito durissimo, un peso a volte insostenibile che prima o poi fa cedere chiunque a quel desiderio impossibile: «Mi faccia tornare a camminare, dottore». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Bertolucci

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

DATI

Collecchio, boom di nascite

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto