12°

22°

SALUTE

La crisi morde: aumentano suicidi e depressione

Boom dei farmaci contro i disturbi psicologici. Meno soldi per le cure mediche e per il cibo

Crisi: aumentano depressione e suicidi

Crisi: aumentano depressione e suicidi

5

 

Monica Tiezzi

Con la crisi, è risaputo, non peggiora solo il conto in banca, ma anche la salute. Non solo perchè si tagliano le spese alimentari (crescono i casi di malnutrizione, soprattutto fra i bambini) e mediche (principalmente per denti, occhi e protesi: dall'inizio della crisi, nove milioni di italiani ci hanno rinunciato). Non solo perchè cresce il disagio abitativo, e si vive in luoghi meno sani. Ma soprattutto perchè la crisi porta precarietà e ansia, enfatizzando le fragilità e creando disagi psicologici. 

«Lo tocchiamo con mano tutti i giorni nei nostri ambulatori. Una fascia crescente di pazienti si sente abbandonata e non più parte della comunità, e aumentano l'esasperazione e il risentimento per tutto ciò che è istituzione» dice Giuseppina Ciotti, direttrice del Distretto di Parma dell'Ausl, all'incontro su «Crisi, identità e cambiamento» alla Casa della salute Parma centro, che ha cercato di fare il punto sulle risposte (fra intervento medico e sociale) che i servizi sanitari si trovano a dare. 

Il dato più allarmante di questa situazione è quello dei suicidi.........................Articolo completo e altre notizie nalla pagina Salute e Benessere sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    15 Dicembre @ 03.47

    Figliuoli, non bestemmiate, non siate blasfemi, rileggetevi gli articoli 1 e 3 della nostra sacra ed inviolabile Costituzione, riflettete, vergognate vi ed accontentatevi! I nostri parlamentari, i nostri amministratori, in Comune, in Provincia, in Regione, non fanno che pensare a noi, ingrati criticoni, che continuiamo a pretendere, senza nulla dare! franco Bifani

    Rispondi

  • Betti

    14 Dicembre @ 23.36

    ma in che paese viviamo? come è possibile che uno stato non si preoccupi dei suoi cittatidini? Neanche nel vituperato ventennio le persone erano lasciate allo sbando in questo modo. Qualcuno ci aiuti

    Rispondi

  • Francesco

    14 Dicembre @ 23.18

    I politici potevano facilmente evitare la sofferenza per disoccupazione ed indigenza a milioni di italiani e la chiusura di aziende produttive e di servizi pubblici essenziali, se avessero dedicato qualche ora di tempo a scrivere i regolamenti attuativi per rendere operante una legge favorevole alla nostra economia ed a tutti noi. Ancora una volta siamo stati palesemente traditi ed i nostri interessi sono stati calpestati dalla più spregevole classe politica che il nostro Paese abbia mai avuto, che mira in tutti i modi e spudoratamente a danneggiarci favorendo invece le banche e la finanza proprietaria della banca privata BCE. Dopo tre anni, e cioè dal 2008, grazie alla legge 262 del 28-dicembre 2005, le quote della Banca d' Italia sarebbero state pubbliche, cioè di tutti noi, con grande sollievo per le casse dello Stato e della nostra economia che avrebbe incassato il signoraggio che oggi entra nelle casse delle banche private. LA LEGGE 262 APPROVATA NEL 2005, STABILIVA CHE ENTRO 3 ANNI LE QUOTE DELLA BANCA D' ITALIA DOVEVANO ESSERE DI PROPRIETA' PUBBLICA. Nella Legge della tutela del risparmio e dei mercati finanziari con N. 262 DEL 28 DICEMBRE 2005, ALL' ARTICOLO 19, PUNTO 10 SI LEGGE: " Con regolamento da adottare ai sensi dell' articolo 17 della legge 223 agosto 1988 n.400 è ridefinito l'assetto proprietario della BANCA D' ITALIA e sono disciplinate le modalità di trasferimento, entro 3 anni dalla data di entrata in vigore della seguente legge, delle quote di partecipazione al capitale della BANCA D' ITALIA in possesso di soggetti diversi dallo Stato o da Enti pubblici". I POLITICI, SENZA CHE GLI ITALIANI NE SIANO INFORMATI, SI RIFIUTANO ANCORA OGGI INTENZIONALMENTE DI SCRIVERE I REGOLAMENTI ATTUATIVI DELLA LEGGE 262. DICONO DI NON AVERE TEMPO, MA, DI FATTO, FAVORISCONO LE BANCHE PRIVATE AMICHE, QUELLE CHE RICEVONO DALLA BCE AL TASSO DELLO 0,50% CENTINAIA DI MILIARDI E POI COMPRANO I NOSTRI TITOLI DI STATO AL TASSO DEL 3-6%, LUCRANDO GLI INTERESSI CHE GONFIANO QUEL DEBITO PUBBLICO CHE SIAMO CHIAMATI NOI A PAGARE

    Rispondi

  • Francesco

    14 Dicembre @ 23.16

    I Custodi della nostra Costituzione debbono recuperare le nostre sovranita' cedute senza che nessun Governo le abbia proposte e nessun Parlamento le abbia discusse, elaborate ed approvate. Il nostro destino di cittadini abitanti del Paese, patria del diritto,non puo' essere messo nelle mani di soggetti non limpidi, non responsabili come banche multinazionali note per la loro rapacita' ed esperte in collocazioni di hedge funds, shadow banks, titoli tossici supportate dal gioco di sponda di contigue ed autoreferenti agenzie di rating. Di fronte alla sofferenza che ho constatato incontrando i disoccupati abitanti delle periferie torinesi, confido nell' intervento della Corte Costituzionale sui patti con l' Europa dominata dalle scelte delle banca privata BCE che sovrastano le scelte dei governi nazionali come avvenuto nell' imposizione del MES contro cui i e' intervenuta la Bundesverfassungsgericht tedesca.

    Rispondi

  • Giorgio

    14 Dicembre @ 18.13

    Più che la "crisi",ciò che preoccupa è la mancanza di valori morali e la convinzione che debbano essere gli altri a risolvere i nostri problemi. Quando la preoccupazione non era arrivare alla fine del mese, ma cosa mangiare la sera,nessuno si dava fuoco, e non si parlava di crisi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Corteo in centro: Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti: "Avanzano le paure ma dall'antifascismo sono nati gli anticorpi della civiltà"

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

anteprima gazzetta

Anziana rapinata e aggredita all'uscita del cinema Astra Video

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

5commenti

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

BRESCELLO

Trasporta cavalli senza patente né permessi: maxi-multa per 25enne

Salso

Bruciata l'auto di un salsese

Aveva 81 anni

Se n'è andato Franco Ferretti, re del packaging

Bassa

Castle Street Food: una giornata ricca di eventi a Fontanellato Foto

Autostrade

A1: code a tratti tra Parma e Fidenza per traffico intenso

EVENTI

Concerti, bancarelle e street food: l'agenda del 25 aprile

tV parma

'Il cuoco perfetto": stasera iniziano le sfide dirette Video

Calcio

Figuraccia Parma, ko con il Sudtirol: pioggia di fischi Foto D'Aversa: "Così la B è difficile" Video

Davanti al Tardini, il ds Faggiano incontra i tifosi La foto -   Il commento di Pacciani: "Partita sconcertante" Video - Il Pordenone raggiunge il Parma. La squadra esce senza "salutare" la curva, poi torna indietro

11commenti

LA BACHECA

20 annunci per chi cerca lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"