12°

incontro

Casi di dislessia a scuola. Le istruzioni contro il disagio

Mercoledì al Bodoni di viale Piacenza

Casi di dislessia a scuola. Le istruzioni contro il disagio
1

 

«Condivisione delle caratteristiche dei Dsa con i compagni di scuola, condivisione di esperienze». E' il titolo dell'incontro previsto per domani alle 17 all'istituto Bodoni di viale Piacenza. Un appuntamento organizzato da Centro di supporto territoriale di Felino, Ufficio scolastico e Provincia in collaborazione con l’Associazione Italiana Dislessia. Relatrice sarà Giovanna Lami, dell'Università di Modena e Reggio Emilia, presidente Age.
«E’ molto importante - spiegano gli organizzatori - cercare di creare un dialogo costruttivo tra scuola, famiglia e servizi (tecnico che ha redatto la diagnosi) nel rispetto delle reciproche competenze. La collaborazione è determinante per il benessere scolastico che deve essere l’obbiettivo di tutte le parti. E’ importante la condivisione anche con i compagni di classe. La scuola identifica, possibilmente già dalla scuola d’infanzia, i casi sospetti, si adopera per un potenziamento e, se le difficoltà persistono, indirizza la famiglia ad una consultazione per una possibile diagnosi (si parlerà di diagnosi di dislessia e disortografia solo alla fine della seconda elementare e di discalculia solo in terza elementare, mentre prima è molto efficace la riabilitazione). La scuola è tenuta ad adottare tutte le misure che applicherebbe se ci fosse già una diagnosi dal momento in cui la famiglia comunica l’inizio dei test confermanti la diagnosi, ma con riserva».
Sarà poi la famiglia a restituire alla scuola il risultato di tale consultazione e, insieme al tecnico consultato si provvederà alla stesura del piano didattico personalizzato. Spesso, troppo spesso, si pretende che la persona con dsa che deve accettare di avere un modo di apprendere che in qualche modo si differenzia da quello degli altri, dimostri apertamente di essere “diverso”, in età, quella scolare, che comporta già tanti problemi. La classe non viene informata del perchè il compagno di classe improvvisamente può portare a scuola il computer, può usare le mappe, avere le interrogazioni programmate e una riduzione del 30% delle verifiche: questo può provocare un grosso disagio, facilmente superabile. «Occorre che a scuola si faccia una integrazione inclusiva: è il luogo preposto per un’educazione volta al pluralismo, all’accettazione dell’altro. La persona con dsa deve imparare ad usare al meglio il computer e può sicuramente essere un arricchimento per la classe la condivisione delle sue conoscenze; le strategie adottate sono utilissime per tutti. E’ la non conoscenza che determina disagio. Spesso capita che ragazzi gettino la spugna ed abbandonino la scuola pur di non far sapere che si è dislessici: la dislessia è una semplice neurodiversità, non è una malattia».Per informazioni:
www.centrobes.it
www.aidparma.wordpress.com
parma@dislessia.it 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    18 Febbraio @ 16.50

    Signora Giovanna, Mika è un dislessico, ma non ha avuto bisogno delle associazioni in rubrica e tanto meno dell'Age; è divenuto una star della canzone ed è una persona di cultura e di intelletto superiori alla media.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Angelina Jolie finalmente sorride, in Cambogia

cinema

Angelina Jolie finalmente sorride. In Cambogia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

1commento

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

2commenti

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

2commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

3commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

LEGA PRO

Al Tardini arriva la Samb

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

2commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

terremoto

Piccola scossa con epicentro tra Calestano e Terenzo

lega pro

Pordenone ko, il Venezia vola. Parma obbligato a vincere

2commenti

Montecchio

In cassa non trova niente: e il rapinatore se ne va imprecando

Ricerche anche nel Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

EDITORIALE

Il risiko dell'auto. Perché l'Italia non può restare a guardare

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

Modena

Le unioni civili valgono anche al cimitero

TECNOLOGIA

Bill Gates: "I robot paghino le tasse"

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

VELLUTO ROSSO

Teatro: orsi, Leonardo e Caino. Tutti insieme appassionatamente

SPORT

Bayern

Dito medio di Ancelotti ai tifosi dell'Hertha: "Mi hanno sputato"

tg parma

60 ostacoli indoor, vittoria e record per Di Lazzaro. Seconda Oki Video

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella