19°

Salute-Fitness

Ospedale: il «labirinto» delle indicazioni

Ospedale: il «labirinto» delle indicazioni
0

di Luca Molinari
In ospedale con cartina e bussola; tra percorsi tortuosi e indicazioni non sempre facilmente comprensibili. Il Maggiore, soprattutto l’area polispecialistica (monoblocco, torre medicine, centro del cuore), si presenta come un vero e proprio labirinto, in cui non è sempre facile raggiungere la meta desiderata. Anziani e disabili sono coloro che più faticano a ritrovarsi in mezzo alla selva di cartelli, frecce e indicazioni verticali e orizzontali, sparsi per i vari padiglioni. Entrando da via Volturno, subito si incontra un punto informativo, con inservienti disponibili a fornire le spiegazioni necessarie a raggiungere un determinato reparto. Grazie alla posizione del nuovo ingresso dell’ospedale si riesce ad arrivare senza particolari problemi alla torre delle medicine, al centro del cuore e alla piastra tecnica. Diventa ben più complesso spostarsi in altri reparti più decentrati come l’ala delle chirurgie e il monoblocco. La segnaletica non manca, ma a volte è facile disorientarsi, specie quando nel giro di pochi passi si incontrano molteplici indicazioni a terra e cartelli su tutte le porte. Se si entra invece in ospedale da via Abbeveratoia (parliamo dell’ingresso del Monoblocco), nonostante la presenza di un punto informativo, raggiungere reparti come la cardiologia o la piastra tecnica, diventa davvero complicato. Anche perché se si segue la segnaletica a terra che porta alla torre delle medicine, al primo piano, in prossimità degli ascensori, l’indicazione si biforca, proseguendo sia a destra che sinistra. Dopo una lettura attenta dei cartelli, si capisce che con entrambe le strade si arriverà alla meta, ma è facile fare confusione. «A volte - spiega un’infermiera che preferisce rimanere anonima - siamo costretti a dare le informazioni a metà perché il reparto da raggiungere è molto distante. Così diciamo a una persona di raggiungere un determinato punto e poi di chiedere nuovamente. Bisognerebbe semplificare le cose, ma mi rendo conto che sia difficilmente fattibile vista la struttura dell’ospedale». In mezzo ad un corridoio c'è un anziano con problemi di movimento che, non trovando la strada per raggiungere il centro del cuore, ha chiesto aiuto ad una infermiera. «Senza quest’angelo - afferma l’anziano - non sarei mai riuscito ad arrivarci. Fatico a camminare e con tutti questi cartelli mi devo fermare a leggere ad ogni angolo per capire che strada devo prendere». Ha invece dovuto farsi portare a destinazione da un addetto del punto informazioni, Francesco (disabile) che, nonostante fosse accompagnato, non riusciva a trovare la dermatologia. «Ho fatto il giro due volte dopo aver ascoltato le indicazioni, - sottolinea arrabbiato - ma di frecce non ce ne sono e tantomeno di cartelli. Serve più chiarezza, altrimenti la gente non sa dove deve andare e continua a girare a vuoto». La situazione è migliore all’esterno, dove sono stati installati dei grandi pannelli decifrabili piuttosto facilmente. Ciò nonostante, nei tratti in cui è rimasta la vecchia segnaletica, come al bivio tra via Monoblocco e traversa 4B, le indicazioni sono piuttosto confuse e davvero minuscole per permettere a chi entra in macchina di poterle leggere senza doversi fermare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

9commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

L'ATTACCO

Il sindaco di Londra: sventati 13 attacchi in 4 anni Video

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano