15°

Salute

Stop a colesterolo e trigliceridi

La nutrizionista: "Gli insaccati? Solo alcuni e solo se sgrassati. E per condire olio d'oliva". Come combatterli a tavola: no ai grassi, poco sale e zucchero. Via libera a pesce e legumi

Stop a colesterolo e trigliceridi
0

 

Il cibo come «medicina». Alcune patologie, come sovrappeso, obesità, malattie cardiovascolari, colesterolo alto e stipsi, spesso hanno nell'alimentazione sbagliata una concausa importante. Cambiare le proprie abitudini alimentari può ridurle, allontanarle, migliorare la qualità della vita e persino allungarla. Senza dover passare dal farmacista. Lo sa bene Sara Tagliaferri, biologa nutrizionista, che lavora al Medi Saluser di Parma e al Poliambulatorio Città di Collecchio.
Parliamo di colesterolo alto. Quali alimenti sono da «bollino rosso»?
Le carni grasse, semi-grasse e le frattaglie, perché particolarmente ricche in colesterolo; i fritti; salumi e insaccati perché ricchi di grassi saturi e colesterolo; condimenti come burro, margarina, panna vegetale, strutto, lardo, pancetta, perché ricchi di grassi saturi e sale; salse come maionese, salsa tonnata, paté.
Quali cibi sono da limitare o consumare occasionalmente?
II sale da cucina, aggiunto in tavola agli alimenti, ed i prodotti conservati sotto sale o ricchi di sale (patatine, snack). I formaggi vanno consumati non più di 1-2 volte a settimana perché sono ricchi di grassi saturi, alternando formaggi freschi e formaggi stagionati. Occhio anche a crostacei e molluschi perché sono ricchi di colesterolo. Così come le uova, non più di due a settimana.
E l'alcol?
Oculatezza con alcolici, superalcolici e aperitivi. Per chi lo gradisce, e non presenta altre controindicazioni, un bicchiere di vino rosso a pasto è consigliabile perché contiene sostanze antiossidanti.
Cosa invece può consumare chi soffre di colesterolo alto?
Come condimento olio extravergine d'oliva, da aggiungere alle pietanze preferibilmente a crudo. Semaforo verde per le carni magre: vitello, manzo, pollo, tacchino, coniglio, lonza magra di maiale. Vanno bene affettati come bresaola, arrosto freddo di pollo o tacchino, prosciutto crudo, prosciutto cotto e speck, privati del grasso visibile. II pesce, fresco o surgelato, non solo non è da evitare, ma dovrebbe essere consumato almeno 2-3 volte a settimana, perché ricco di acidi grassi essenziali omega-3 che assicurano un'azione protettiva sul cuore e sulle arterie. Sì anche ai legumi che rappresentano una fonte di proteine di origine vegetale e che quindi possono essere un'ottima alternativa ai secondi piatti di origine animale. Ricordare di consumare i legumi abbinati ai cereali (pasta e fagioli, riso e piselli) che in tal modo costituiscono un perfetto piatto unico. Infine sì anche a frutta e verdura fresche e di stagione, perché ricchi di fibra, vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti: consumare un paio di frutti al giorno, preferibilmente come spuntino, e 2-3 porzioni di verdura al giorno, delle quali almeno una cruda.
Trigliceridi alti, un altro problema piuttosto comune. Cosa va evitato?
Gli zuccheri semplici (miele, zucchero, marmellata, fruttosio per dolcificare) e tutti i dolciumi, incluse le bevande zuccherine come bibite a base di cola, aranciata, soft drink energetici, perché stimolano la formazione di trigliceridi; la frutta sciroppata e quella secca; bevande alcoliche, superalcolici e aperitivi, perché forniscono calorie vuote e stimolano la formazione di trigliceridi.
Quali alimenti sono da limitare?
Valgono molti dei suggerimenti per chi soffre di colesterolo: iI sale da cucina ed i prodotti conservati sotto sale o ricchi di sale. La frutta, perché contiene il fruttosio, lo zucchero della frutta che stimola la produzione di trigliceridi: limitare il consumo a 300 grammi al giorno, equivalenti a un paio di frutti piccoli-medi. I carboidrati - pane, pasta, riso, patate, fette biscottate - perché l'abuso, nei soggetti predisposti, comporta un ulteriore aumento dei trigliceridi. Il consumo di questi prodotti è riservato quasi esclusivamente ai pasti principali: colazione, pranzo e cena. I formaggi, per chi soffre di ipertrigliceridemia, devono rappresentare un secondo piatto e non un «fine-pasto»: vanno consumati non più di 1-2 volte a settimana perché sono ricchi di grassi saturi, alternando formaggi freschi e formaggi stagionati. Ok alle uova, una buona fonte di proteine, ma anche qui non più di due a settimana.
Cosa invece va incluso nella dieta di chi ha troppi trigliceridi nel sangue?
Più o meno gli stessi cibi indicati per chi soffre di ipercolesterolemia: condire con olio extravergine d'oliva, da aggiungere a crudo alle pietanze; sì alle carni magre, come vitello, manzo, pollo, tacchino, coniglio, lonza magra di maiale: sì anche a bresaola, prosciutto crudo, prosciutto cotto e speck, tutti ben sgrassati; pesce due o tre volte a settimana, legumi, 2-3 porzioni di verdura al giorno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia