19°

Salute

Stop a colesterolo e trigliceridi

La nutrizionista: "Gli insaccati? Solo alcuni e solo se sgrassati. E per condire olio d'oliva". Come combatterli a tavola: no ai grassi, poco sale e zucchero. Via libera a pesce e legumi

Stop a colesterolo e trigliceridi
Ricevi gratis le news
0

 

Il cibo come «medicina». Alcune patologie, come sovrappeso, obesità, malattie cardiovascolari, colesterolo alto e stipsi, spesso hanno nell'alimentazione sbagliata una concausa importante. Cambiare le proprie abitudini alimentari può ridurle, allontanarle, migliorare la qualità della vita e persino allungarla. Senza dover passare dal farmacista. Lo sa bene Sara Tagliaferri, biologa nutrizionista, che lavora al Medi Saluser di Parma e al Poliambulatorio Città di Collecchio.
Parliamo di colesterolo alto. Quali alimenti sono da «bollino rosso»?
Le carni grasse, semi-grasse e le frattaglie, perché particolarmente ricche in colesterolo; i fritti; salumi e insaccati perché ricchi di grassi saturi e colesterolo; condimenti come burro, margarina, panna vegetale, strutto, lardo, pancetta, perché ricchi di grassi saturi e sale; salse come maionese, salsa tonnata, paté.
Quali cibi sono da limitare o consumare occasionalmente?
II sale da cucina, aggiunto in tavola agli alimenti, ed i prodotti conservati sotto sale o ricchi di sale (patatine, snack). I formaggi vanno consumati non più di 1-2 volte a settimana perché sono ricchi di grassi saturi, alternando formaggi freschi e formaggi stagionati. Occhio anche a crostacei e molluschi perché sono ricchi di colesterolo. Così come le uova, non più di due a settimana.
E l'alcol?
Oculatezza con alcolici, superalcolici e aperitivi. Per chi lo gradisce, e non presenta altre controindicazioni, un bicchiere di vino rosso a pasto è consigliabile perché contiene sostanze antiossidanti.
Cosa invece può consumare chi soffre di colesterolo alto?
Come condimento olio extravergine d'oliva, da aggiungere alle pietanze preferibilmente a crudo. Semaforo verde per le carni magre: vitello, manzo, pollo, tacchino, coniglio, lonza magra di maiale. Vanno bene affettati come bresaola, arrosto freddo di pollo o tacchino, prosciutto crudo, prosciutto cotto e speck, privati del grasso visibile. II pesce, fresco o surgelato, non solo non è da evitare, ma dovrebbe essere consumato almeno 2-3 volte a settimana, perché ricco di acidi grassi essenziali omega-3 che assicurano un'azione protettiva sul cuore e sulle arterie. Sì anche ai legumi che rappresentano una fonte di proteine di origine vegetale e che quindi possono essere un'ottima alternativa ai secondi piatti di origine animale. Ricordare di consumare i legumi abbinati ai cereali (pasta e fagioli, riso e piselli) che in tal modo costituiscono un perfetto piatto unico. Infine sì anche a frutta e verdura fresche e di stagione, perché ricchi di fibra, vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti: consumare un paio di frutti al giorno, preferibilmente come spuntino, e 2-3 porzioni di verdura al giorno, delle quali almeno una cruda.
Trigliceridi alti, un altro problema piuttosto comune. Cosa va evitato?
Gli zuccheri semplici (miele, zucchero, marmellata, fruttosio per dolcificare) e tutti i dolciumi, incluse le bevande zuccherine come bibite a base di cola, aranciata, soft drink energetici, perché stimolano la formazione di trigliceridi; la frutta sciroppata e quella secca; bevande alcoliche, superalcolici e aperitivi, perché forniscono calorie vuote e stimolano la formazione di trigliceridi.
Quali alimenti sono da limitare?
Valgono molti dei suggerimenti per chi soffre di colesterolo: iI sale da cucina ed i prodotti conservati sotto sale o ricchi di sale. La frutta, perché contiene il fruttosio, lo zucchero della frutta che stimola la produzione di trigliceridi: limitare il consumo a 300 grammi al giorno, equivalenti a un paio di frutti piccoli-medi. I carboidrati - pane, pasta, riso, patate, fette biscottate - perché l'abuso, nei soggetti predisposti, comporta un ulteriore aumento dei trigliceridi. Il consumo di questi prodotti è riservato quasi esclusivamente ai pasti principali: colazione, pranzo e cena. I formaggi, per chi soffre di ipertrigliceridemia, devono rappresentare un secondo piatto e non un «fine-pasto»: vanno consumati non più di 1-2 volte a settimana perché sono ricchi di grassi saturi, alternando formaggi freschi e formaggi stagionati. Ok alle uova, una buona fonte di proteine, ma anche qui non più di due a settimana.
Cosa invece va incluso nella dieta di chi ha troppi trigliceridi nel sangue?
Più o meno gli stessi cibi indicati per chi soffre di ipercolesterolemia: condire con olio extravergine d'oliva, da aggiungere a crudo alle pietanze; sì alle carni magre, come vitello, manzo, pollo, tacchino, coniglio, lonza magra di maiale: sì anche a bresaola, prosciutto crudo, prosciutto cotto e speck, tutti ben sgrassati; pesce due o tre volte a settimana, legumi, 2-3 porzioni di verdura al giorno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro