-4°

Salute

Ictus, fino a 900 casi all'anno: "Essenziale intervenire in tempo"

In prima linea medici, volontari, ex pazienti. Il neurologo: "Appena si riconosce un sintomo chiamare immediatamente il 118"

Ictus, fino a 900 casi all'anno: "Essenziale intervenire in tempo"

Camera d'ospedale

0

Ogni anno, a Parma e provincia, si registrano tra gli 800 e i 900 casi di ictus: nell’85% dei casi si tratta di un ictus ischemico, dovuto cioè all’occlusione di un vaso sanguigno; nel restante 15% si tratta invece di ictus emorragico, causato dalla rottura del vaso stesso.
Da oltre dieci anni sono state introdotte terapie specifiche per l’ictus ischemico, per via endovenosa o intrarteriorsa, che consentono di rimuovere l’ostruzione del vaso, a patto che vengano eseguite entro 4-5 ore dalla comparsa dei sintomi. Il soccorso immediato è ciò che può fare la differenza. Arrivare in ospedale entro le prime 2-3 ore è fondamentale per attivare la procedura della trombolisi, che necessita di indagini preliminari come la Tac. «Per intervenire tempestivamente – spiega Umberto Scoditti, neurologo responsabile del Programma Stroke Care del Dipartimento Emergenza-Urgenza e Area Medica Generale e Specialistica dell’Ospedale Maggiore – occorre prima di tutto riconoscere i sintomi. Possono essere diversi, ma i principali sono tre: la bocca storta, la debolezza di un braccio e/o di una gamba, la difficoltà a parlare. All’insorgenza anche di uno solo di questi sintomi si deve chiamare immediatamente il 118. Sottovalutare i sintomi pensando che si possano risolvere spontaneamente, rivolgersi ad un parente o recarsi con la propria auto in Ospedale comporta ritardo tale da precludere ogni possibilità di trattamento efficace».
Il soccorso del 118 è l’unico che può valutare le condizioni del paziente e allertare l’ospedale affinché siano predisposte le misure necessarie. «Sembra scontato – aggiunge– ma ancora oggi tanti casi di ictus potrebbero avere esiti meno gravi se si intervenisse in questo modo, senza lasciare spazio all’indecisione». Al Maggiore l’assistenza del paziente è affidata a una «Stroke Unit - Unità di trattamento dell’ictus»: un centro organizzato e attrezzato a cui fanno capo medici e infermieri specializzati e appositamente formati. Una volta verificate le sue condizioni ed effettuate le necessarie valutazioni preliminari sarà il personale medico a valutare se e come intervenire per rimuovere l’ostruzione del vaso sanguigno.
«Il trattamento di trombolisi è efficace nel 14% dei casi se effettuato entro 3 ore, ma può arrivare al 25% se eseguito entro 90-120 minuti dal manifestarsi dei sintomi. Nel 2013 all’Ospedale Maggiore è stato sottoposto a trombolisi circa l’8 % dei pazienti colpiti da ictus ischemico; una percentuale che dovrà aumentare per dare ad un maggior numero di pazienti la possibilità di una terapia specifica. Per fare questo, però, è fondamentale che il paziente con sospetto di ictus arrivi rapidamente in Ospedale, con il soccorso del 118».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

3commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video