Salute

Alzheimer, cause contro le rette salasso

La battaglia di Confconsumatori: "I parenti dei malati non devono versare nulla ai Comuni". Chiesta la restituzione di 31 mila euro al Comune di Borgotaro e di oltre 12 mila a Aurora Domus

Alzheimer, cause contro le rette salasso

Malati di Alzheimer

Ricevi gratis le news
0

Alzheimer e rette salasso: Confconsumatori scende in campo per i malati e le famiglie. «Abbiamo già notificato due atti di citazione. Il primo al Comune di Borgotaro per la restituzione 31.438 euro di rette, l’altro nei confronti di una struttura gestita da Aurora Domus per 12.191 euro».
Parola dell’avvocato Giovanni Franchi, in prima linea sull’argomento da diversi anni. Secondo la Cassazione, infatti, i parenti dei pazienti non devono versare alcuna somma ai Comuni e alle case di cura per il ricovero dei loro cari in strutture per lungodegenti, in quanto si tratta di importi a totale carico del Servizio sanitario regionale. Il «verdetto» parla chiaro: il tipo di patologia non consente di fare distinzione tra spese per la cura e spese per l’assistenza di chi è affetto da questo morbo.
«Ed è proprio a questa sentenza - la numero 4558 del 22 marzo 2012 - che ci appelliamo. Non solo: secondo la Cassazione sono le regioni a dover assicurare questo servizio, perciò diamo la massima disponibilità anche alle amministrazioni che possono così rivalersi sugli enti regionali».
Hanno dunque preso il via le cause civili per ottenere le somme versate da alcuni parmigiani negli ultimi 10 anni, è questo infatti il termine di prescrizione.
Tutti «casi» seguiti dal legale dell’associazione: «Per ora siamo a tre a Trieste e due a Parma, ma continuiamo a essere contattati da tutta Italia». E’ una battaglia che Franchi affronta da diverso tempo: «Ho partecipato a numerosi incontri nel Belpaese e anche a programmi televisivi per sviscerare l’argomento - chiosa -. Purtroppo molte famiglie sono ancora all’oscuro di questa possibilità, per questo rimane fondamentale il ruolo informativo delle associazioni a sostegno di pazienti e parenti».
E ribadisce: «La seconda causa di Parma è stata promossa con ricorso, ossia col rito abbreviato, per questo dovrebbe chiudersi in brevissimo tempo». Insomma, se la crisi si abbatte sulle fasce deboli e mette letteralmente in croce le famiglie con rette da capogiro, filtra una speranza.
«Ci stiamo battendo per la tutela dei pazienti, ma anche per quella dei loro cari già soggetti a forti stress emotivi – conclude l’avvocato di casa nostra, più volte invitato nei salotti della Rai come esperto sul tema -. Chiariamo subito: non si tratta di cause contro i comuni, per legge è la Regione l’unico soggetto che deve farsi carico di tutte le spese. Offriamo così la nostra disponibilità per la cura degli interessi delle amministrazioni e delle strutture per il recupero delle somme loro dovute dal sistema sanitario regionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS