22°

AUSL

In vetta con «Lo scarpone» sui sentieri della salute mentale

Successo in tutta la provincia del progetto «montagnaterapia»

trekking
0

Da una parte c’è chi si sente a proprio agio in mezzo alla gente, fra i rumori e le luci della città, e dall’altra ci sono animi più fragili che hanno bisogno di quiete e silenzio, di spazi aperti e con poche «interferenze».
Si tratta di persone che per star meglio non chiedono altro che il cielo, un fiume, un bosco e la vetta di un monte da raggiungere dopo ore e ore di camminata. I primi a rendersene conto a livello locale, nel 2010, sono stati tre operatori del Centro di salute mentale di Fidenza - il medico psichiatra Matteo Tonna, l’educatrice Donatella Rizzi e l’infermiere Luigi Stronconi - che per il benessere dei loro pazienti hanno provato ad introdurre una nuova modalità di cura, denominata «montagnaterapia».
L’esperimento ha funzionato, tanto che l’Ausl ha deciso di estendere l’iniziativa a tutti i centri della provincia, arrivando anche a sottoscrivere nel 2011 una convenzione fra il dipartimento di Salute mentale e la sezione parmigiana del Cai, in modo da definire anno per anno il programma delle uscite in montagna. Questa intesa ha permesso l’arrivo di nuove energie, e il trio iniziale ha visto l’ingresso di Ciro Fresegna, infermiere del Diagnosi e Cura di Parma. Dai pochi pazienti iniziali, ora è nato un vero e proprio gruppo di «escursionisti» denominato «Lo scarpone», gruppo che ha già all’attivo escursioni sull’Appennino e sulle Alpi, e che mercoledì è partito in traghetto dal porto di Livorno per raggiungere la Sardegna dove fino a domenica è in programma un seminario di «montagnaterapia» che coinvolge volontari, operatori e pazienti dei vari centri di salute mentale sparsi in Italia. Da Parma sono partiti in una ventina, fra operatori dell’Ausl, volontari del Cai e una dozzina di pazienti, mentre ad attenderli fra le montagne dell’Oglistra ci saranno altri 250 partecipanti per una quattro giorni di trekking fra i comuni di Osini (dove è stato allestito il campo base), Ulassai e Ussassai. «Le stimolazioni semplici e primarie, come il caldo, la fatica, il sudore, l’orientamento, sono immediatamente fruibili da una certa categoria di persone, la stessa categoria che al contrario fa più fatica a gestire realtà iperstimolanti», spiega Donatella Rizzi, una dei tre fondatori del progetto. «Chi forma il gruppo de Lo scarpone – puntualizza – non è un semplice partecipante, ma un vero e proprio protagonista di ogni escursione. Terminate le passeggiate ci sono gruppi di discussione, dove ognuno traduce verbalmente le proprie esperienze durante il percorso, e abbiamo notato che questa terapia funziona. Ad esempio, persone che non uscivano di casa o che non prendevano il treno, ora riescono a gestire certe situazioni in autonomia». A dimostrazione del successo della terapia, a partire da quest’anno c’è un allargamento dei candidati, con il coinvolgimento di alcune persone seguite dal Sert.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon