20°

31°

Salute-Fitness

E' made in Parma la nuova legge contro il dolore

E' made in Parma la nuova legge contro il dolore
0

 Luca Molinari

Malati di dolore. Tartassati da un costante fastidio, spesso insopportabile, che rovina la qualità della vita. Sempre più parmigiani soffrono di dolore cronico: una vera e propria malattia da diagnosticare e curare con terapie appropriate.
L'utilizzo di farmaci analgesici oppiacei (morfina e suoi derivati) in Italia è ancora molto basso, ma un'importante novità per facilitarne l'utilizzo, arriva proprio da Parma. 
Le semplificazioni
 Finora infatti, una delle principali difficoltà era legata alla prescrizione di questi farmaci. Un impedimento rimosso dal viceministro Ferruccio Fazio, che ha dato ordine a Guido Fanelli, direttore del 2° servizio di anestesia e rianimazione del Maggiore e Coordinatore della commissione ministeriale per la Terapia del dolore e le cure palliative, di azzerare la burocrazia per gli oppiacei. 
Con una ordinanza in vigore dal 20 giugno, questa tipologia di farmaci sono diventati normali, prescrivibili come gli altri e non come sostanze stupefacenti. Un cambiamento significativo, che dovrebbe incentivarne l'utilizzo.  «Grazie a questa novità - spiega Fanelli - un paziente che soffre di un dolore cronico può ottenere la morfina con più facilità. Si tratta di un importante passo in avanti per combattere il dolore». 
Il disegno di legge
 C'è poi un disegno di legge sul trattamento del dolore cronico, che prevede altre importanti novità e, anche in questo caso, vede il nostro territorio in prima fila. Il ministero ha infatti stanziato 300 mila euro per un progetto pilota di tutor per formare i medici di famiglia in Emilia Romagna, Veneto, Lazio e Sicilia. Una novità nata grazie al lavoro svolto dalla commissione guidata da Fanelli.
 «Stiamo cercando di offrire una risposta organizzata per combattere il dolore cronico. - spiega Fanelli - Ad esempio, se una persona deve fare i conti improvvisamente con un violento mal di schiena, oggi si reca al pronto soccorso. Con questo progetto pilota l'intento è di far sì che questa persona si rechi dal proprio medico di famiglia. Perchè ciò accada, stiamo formando dei formatori per i medici di base». 
Riorganizzare l'assistenza
L'intento è quello di riorganizzare l'assistenza sanitaria come una ruota di una bicicletta, per avere una rete sempre più vicina ai pazienti. Gli ospedali di primo livello, definiti Hub, saranno i mozzi, i raggi gli ospedali minori e gli hospice, mentre fungeranno da gomma i medici di base, quelli maggiormente a contatto con l'esterno. «Passeremo da un ospedale senza dolore - precisa Fanelli - ad un territorio senza dolore». 
 Un altro importante obbiettivo è rendere il Maggiore uno degli hub nazionali della lotta al dolore. In regione soltanto Rimini è l'altra realtà che avrebbe le carte in regola per diventarlo. E' questa la prossima sfida che medici ed esperti di casa nostra vogliono vincere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

3commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

1commento

disagi

Temporale su Parma: cellulari, problemi a singhiozzo sulla linea Tim

2commenti

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

2commenti

contratto

Lucarelli crociato per il 10° anno: sarà il più vecchio della B

6commenti

carabinieri

Presi e denunciati i due scippatori di Monticelli: sono giovanissimi

3commenti

Acquedotto

Guasto riparato, torna l'acqua in via Spezia

Il ripristino dell'erogazione è già avvenuto a fine mattinata, dopo una breve interruzione

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

2commenti

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

26commenti

il caso

Sequestro Dall'Orto, nuove indagini dopo 29 anni

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

Lavoro

"Furbetti del cartellino": 50 indagati a Piacenza

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat