17°

Salute-Fitness

E' made in Parma la nuova legge contro il dolore

E' made in Parma la nuova legge contro il dolore
0

 Luca Molinari

Malati di dolore. Tartassati da un costante fastidio, spesso insopportabile, che rovina la qualità della vita. Sempre più parmigiani soffrono di dolore cronico: una vera e propria malattia da diagnosticare e curare con terapie appropriate.
L'utilizzo di farmaci analgesici oppiacei (morfina e suoi derivati) in Italia è ancora molto basso, ma un'importante novità per facilitarne l'utilizzo, arriva proprio da Parma. 
Le semplificazioni
 Finora infatti, una delle principali difficoltà era legata alla prescrizione di questi farmaci. Un impedimento rimosso dal viceministro Ferruccio Fazio, che ha dato ordine a Guido Fanelli, direttore del 2° servizio di anestesia e rianimazione del Maggiore e Coordinatore della commissione ministeriale per la Terapia del dolore e le cure palliative, di azzerare la burocrazia per gli oppiacei. 
Con una ordinanza in vigore dal 20 giugno, questa tipologia di farmaci sono diventati normali, prescrivibili come gli altri e non come sostanze stupefacenti. Un cambiamento significativo, che dovrebbe incentivarne l'utilizzo.  «Grazie a questa novità - spiega Fanelli - un paziente che soffre di un dolore cronico può ottenere la morfina con più facilità. Si tratta di un importante passo in avanti per combattere il dolore». 
Il disegno di legge
 C'è poi un disegno di legge sul trattamento del dolore cronico, che prevede altre importanti novità e, anche in questo caso, vede il nostro territorio in prima fila. Il ministero ha infatti stanziato 300 mila euro per un progetto pilota di tutor per formare i medici di famiglia in Emilia Romagna, Veneto, Lazio e Sicilia. Una novità nata grazie al lavoro svolto dalla commissione guidata da Fanelli.
 «Stiamo cercando di offrire una risposta organizzata per combattere il dolore cronico. - spiega Fanelli - Ad esempio, se una persona deve fare i conti improvvisamente con un violento mal di schiena, oggi si reca al pronto soccorso. Con questo progetto pilota l'intento è di far sì che questa persona si rechi dal proprio medico di famiglia. Perchè ciò accada, stiamo formando dei formatori per i medici di base». 
Riorganizzare l'assistenza
L'intento è quello di riorganizzare l'assistenza sanitaria come una ruota di una bicicletta, per avere una rete sempre più vicina ai pazienti. Gli ospedali di primo livello, definiti Hub, saranno i mozzi, i raggi gli ospedali minori e gli hospice, mentre fungeranno da gomma i medici di base, quelli maggiormente a contatto con l'esterno. «Passeremo da un ospedale senza dolore - precisa Fanelli - ad un territorio senza dolore». 
 Un altro importante obbiettivo è rendere il Maggiore uno degli hub nazionali della lotta al dolore. In regione soltanto Rimini è l'altra realtà che avrebbe le carte in regola per diventarlo. E' questa la prossima sfida che medici ed esperti di casa nostra vogliono vincere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Incidente, grave l’attore di Un posto al Sole Giuseppe De Rosa

napoli

Incidente, grave l’attore di Un posto al Sole Giuseppe De Rosa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

3commenti

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

Con lui, Angelo Manfredini

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

JOINT VENTURE

La Pizzarotti sbarca in Australia

Montanara

Esche avvelenate: nuovo allarme

4commenti

tg parma

Zuffa tra un barista di via Repubblica e un trentenne, spunta una pistola

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

pazzo mondo

Gli oggetti (strani) sequestrati in aeroporto: perfino un fagiano morto

SPORT

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

calcio e polemiche

Due rigori pro Juve, furia Napoli. Mazzocchi: "Inaccettabile" Video

1commento

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva