17°

Salute-Fitness

Obesity week: sette giorni dedicati alla corretta alimentazione

Obesity week: sette giorni dedicati alla corretta alimentazione
3

Una settimana per parlare dell’obesità a 360 gradi: è l’"Obesity Week" di Parma, giunta quest’anno alla seconda edizione: una campagna di informazione e prevenzione sui danni connessi all’obesità, a carattere multidisciplinare, che coinvolge figure professionali sanitarie diverse (nutrizionisti, pediatri, dietisti, infermieri, psicologi, psichiatri, fisiatri, medici dello sport e chirurghi) ma anche il mondo della scuola e del sociale, “Perché – ricordano gli organizzatori - la prevenzione si attua innanzitutto con uno stile di vita sano”.  Una settimana, quindi, dal 10 al 17 ottobre,  per un’iniziativà che coinvolgerà tutta la provincia di Parma con iniziative pubbliche di informazione ed educazione alla corretta alimentazione.

Si parte sabato 10 ottobre, proprio in concomitanza con la Giornata nazionale dell’obesità, promossa da ADI, Associazione Italiana di Dietetica, alle ore 10,30 nella sala del Consiglio Comunale a Parma, con la cerimonia inaugurale alla presenza delle autorità locali.
Ci si sposta, poi, lunedì 12 ottobre a Fidenza presso il Ridotto del Teatro Magnani alle ore 14.30, dove, in collaborazione della Fondazione Sisterion e nell’ambito della Gran Fiera di Borgo San Donnino, verranno presentati i servizi territoriali e ospedalieri dedicati al tema dell’obesità. Il convegno avrà come tema “Progetto per la gestione integrata ospedale-territorio dell’obesità
Martedì 13 ottobre il convegno “Da qui all’obesità. Psiche, obesità e patologie correlate” (Sala Congressi Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma in via Gramsci) che inizierà alle 9 con la sessione dedicata ai rapporti tra psiche e obesità e approfondirà gli aspetti legati all’utilizzo dei farmaci e al comportamento alimentare. A seguire si focalizzerà l’attenzione sui problemi che il cittadino affetto da diabete mellito incontra al momento del ricovero ospedaliero e su come è possibile migliorare la qualità dell’assistenza ospedaliera. Nel pomeriggio i lavori si concluderanno con la discussione di alcuni casi clinici di sindrome metabolica.

Mercoledì 14 ottobre ci sarà spazio per il territorio. Alle ore 17 presso il Laboratorio Famiglia Oltretorrente in via Inzani 29 si parlerà di “Corretta alimentazione: modelli a confronto”. Alle ore 18 ci si trasferirà presso la sala Padre Lino presso la Chiesa della SS. Annunziata, chiesa dei Frati Minori. Si passerà ad un argomento di grande attualità “La cucina multiculturale”.  È organizzato in collaborazione con le associazioni Lilt e 50&Più Fenacom l’incontro “Sicurezza e qualità alimentare”, in programma giovedì 15 ottobre. Dalle 16 alle 18 presso l’Aula di rappresentanza dell’Azienda Ospedaliero-universitaria di Parma, esperti del settore si confronteranno su avvenimenti di attualità che hanno portato negli ultimi anni alla ribalta i problemi della sicurezza e della qualità del cibo: grandi scandali nazionali come il vino al metanolo, la “mucca pazza” e locali recenti sequestri di alimenti deteriorati. Si parlerà anche di controlli sul territorio e di garanzie per i cittadini.

Venerdì 16 ottobre si va nella Bassa e più precisamente presso la Biblioteca Comunale di Sissa. Alle ore 20.30 l’argomento non poteva che vedere al centro uno dei più grandi protagonisti di quella parte del territorio provinciale. Il tema sarà infatti “A tavola con Giuseppe Verdi”.  Sabato 17 ottobre, giornata conclusiva della settimana, si parte alle ore 10 presso la Sala dell’Ordine dei medici di Parma con il convegno dal titolo “Il cibo: nutrimento o farmaco?”  Si chiude alle ore 16, sempre presso la SS Annunziata di via Imbriani, con il convengo dall’emblematico titolo “Il sobrio mangiar bene”.

Perchè l’Obesity Week a Parma?
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stimato che, annualmente, circa 250mila decessi in Europa siano correlati a problemi di peso. Le attuali abitudini alimentari tipiche delle società industrializzate, che hanno sostituito le diete tradizionali ricche di vegetali, sono correlate ad un forte aumento delle patologie cronico-degenerative (prima di tutto l’obesità, a cui sono connessi diabete, ipercolesterolemia e ipertensione arteriosa). Queste patologie sono alla base dell’aterosclerosi e delle sue complicanze cardiovascolari, che sono tuttora la prima causa di morte nei paesi industrializzati.  Anche nei paesi in via di sviluppo la prevalenza dell’obesità è raddoppiata (in alcuni casi anche triplicata) e si stima che nel 2025 i soggetti affetti da diabete arriveranno a 228 milioni (84 milioni nel 1995).
Recentemente, inoltre, numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che anche i tumori (seconda causa di morte nei paesi industrializzati) sono in parte correlati alle abitudini alimentari.
La settimana ha il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Parma, del Comune di Parma, del Comune di Fidenza, dell’Università degli studi di Parma, dell’Azienda Unità Sanitaria Locale, dell’Azienda Ospedaliera, dell’Ordine dei medici di Parma, dell’ADI (Associazione Italiana per la dietetica e la nutrizione clinica), dell’Associazione regionale dei medici diabetologi dell’Emilia Romagna, Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) sez. di Parma, dell’Associazione diabetici della Provincia di Parma e del Lions Club Parma Ducale.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rosetta

    08 Ottobre @ 11.19

    sono rosetta e non mi tiro indietro nella risposta, non era nel mio interesse fare pubblicità a filosofia alimentare, perchè non ci guadagno nulla, anzi stò perdendo del mio tempo per riuscire a dare delle informazioni che non si riescono a dare in altro modo. credo che il passaparola che volevo fare tramite voi sia sbagliato, ma voi della Gazzetta visto che è una notizia, perchè non controllre? per non nascondermi dietro a un dito mi firmo così: annaritagiuseppina@libero.it Credo che la mia onestà e la buona fede su questa notizia sia lampante, Rosetta di parma

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    08 Ottobre @ 09.10

    Rosetta, è fuori strada. Non abbiamo "censurato" la sua mail: abbiamo semplicemente applicato la regola secondo cui i commenti, così come gli articoli, non possono contenere indicazioni pubblicitarie. Lei cita un nome ed un sito, e pretende che io passi con leggerezza questa comunicazione, oltretutto su un tema così delicato come le diete, nelle quali si rischia di finire in mano a persone non adeguate. Allo stesso modo, prendo le distanze dal suo giudizio (a che titolo?) su ujna struttura medica. Quindi, un conto è raccontare una esperienza personale, un conto è indicare questpo o quel centro "miracoloso". E per dimostrarle che non si tratta di censura, se vuole la invito a inviarmi un nuovo commento nel quale indicare nel testo il suo indirizzo mail: poi, chi vuole la contatterà e vi racconterete quello che vorrete. Grazie. (G.B.)

    Rispondi

  • rosetta

    08 Ottobre @ 08.26

    ho visto che avete censurato il mio commentodi ierei sera, era logico la verità và tenuta nascosta perchè se le persone che ne hanno bisogno sapessero che il metodo di filosofia alimentare funziona, e funziona anche su certe malattie ,abbandonerebbero, (almeno a parma ) centro obesi dove non si è trattati come ammalati ma come mangioni...a me avevano anche detto che avevo la tiroide ma si erano sbagliati perchè il cognome era uguale ma il nome e la data di nascita tutt'altra cosa amomenti mi pigliava un colpo.... parlo per esperienza diretta..grazie Direttore o chi per lui, almeno 1 persona ha lettoil mio commento e forse si sarà incuriosito\a e guarderà il sito di LEMME . buon giovedì . rosetta. nulla di personale .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Incidente, grave l’attore di Un posto al Sole Giuseppe De Rosa

napoli

Incidente, grave l’attore di Un posto al Sole Giuseppe De Rosa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

3commenti

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

Con lui, Angelo Manfredini

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

JOINT VENTURE

La Pizzarotti sbarca in Australia

Montanara

Esche avvelenate: nuovo allarme

4commenti

tg parma

Zuffa tra un barista di via Repubblica e un trentenne, spunta una pistola

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

pazzo mondo

Gli oggetti (strani) sequestrati in aeroporto: perfino un fagiano morto

SPORT

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

calcio e polemiche

Due rigori pro Juve, furia Napoli. Mazzocchi: "Inaccettabile" Video

1commento

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva