-7°

Salute-Fitness

Vaccinazione per l'influenza A. Medici di famiglia spaccati

Vaccinazione per l'influenza A. Medici di famiglia spaccati
1

di Monica Tiezzi

Pochi  dei 320 medici di famiglia di Parma e provincia  hanno  dato la disponibilità per somministrare il  vaccino contro l'influenza A H1N1.    Coloro che appartengono alle categorie la cui vaccinazione è consigliata,  difficilmente potranno quindi contare sul proprio medico di base, ma dovranno rivolgersi alle strutture  Ausl.
 Una situazione creatasi in seguito al mancato accordo fra l'assessorato alla Salute della Regione e l'importante sindacato Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale), che nella nostra provincia raccoglie 180 iscritti. Ma anche   le sigle sindacali che hanno firmato l'intesa a Bologna  (come lo Snami, Sindacato nazionale autonomi medici italiani, che a Parma raccoglie 110 medici di famiglia), lasciano ai propri iscritti la libertà di aderire o meno alla proposta della Regione (sono stati riconosciuti 7,50 euro di indennità per ogni somministrazione).
 Risultato: «Pochissimi si sono offerti», sintetizza Bruno Agnetti, presidente provinciale dello Smi (Sindacato medici italiani, 45 iscritti a Parma), altra sigla che non ha firmato l'accordo. Il motivo? «Con la diffusione dell'influenza A H1H1, che quest'anno si affiancherà alla “normale” influenza stagionale, il nostro lavoro   aumenterà di quattro volte.  Faremo già fatica a svolgere i controlli ambulatoriali e domiciliari. Qualunque accordo economico non avrebbe risolto il problema» dice Agnetti.
 «Le ragioni   del  disaccordo sono complesse e si basano soprattutto   sulle modalità della vaccinazione, più che sulla mancata intesa economica   - aggiunge Corrado Parodi, presidente provinciale della Fimmg -  Uno  dei motivi è il carico burocratico che ricadrebbe sui medici: per questa vaccinazione occorre infatti il  consenso informato. Altro problema è che il vaccino viene consegnato ai medici in un flacone multidose,  il che non facilita la somministrazione e crea problemi organizzativi. C'è poi la preoccupazione, sollevata da alcuni colleghi, sui possibili effetti collaterali di un vaccino la cui sperimentazione è ancora in corso.    Ciò non toglie che ai nostri iscritti  sia  lasciata libertà di aderire alla campagna. E in ogni caso  collaboreremo con le strutture pubbliche per dare tutte le informazioni e indicazioni sulla  vaccinazione contro l'influenza A.  E come tutti gli anni   continueremo ad eseguiremo la  campagna    contro l'influenza stagionale».
Dal canto suo l'assessore alle Politiche per la salute  dell'Emilia-Romagna Giovanni Bissoni    rimarca in  un   comunicato la  «non disponibilità della  Fimmg a partecipare attivamente al programma vaccinale, contrariamente a quanto è avvenuto in altre Regioni in presenza delle medesime condizioni.  La proposta avanzata dalla Regione – prosegue  Bissoni  – è coerente con la straordinarietà della situazione e con quanto già concordato con le altre Regioni che hanno deciso di avvalersi anche dell’apporto dei medici di famiglia per  la vaccinazione dei soggetti a rischio». 
 Chi critica apertamente e con forza la mancata firma sull'accordo è  Antonio Slawitz, presidente provinciale dello Snami: «Non solo la Fimmg non ha aderito alla vaccinazione, ma sta portando avanti una campagna denigratoria contro il vaccino,  ventilando una sua presunta pericolosità». Un atteggiamento incomprensibile, continua Slawitz, «alla luce dell'accordo regionale firmato, dalla stessa Fimmg,  in Umbria. Che fra l'altro ha riconosciuto un compenso di soli 3,65 euro a dose  contro i 7,50 ottenuti in Emilia-Romagna», aggiunge Slawitz.  
«Sono state date ampie rassicurazioni sull'affidabilità del farmaco - continua Slawitz -  Non ci si può sottrarre ad una vaccinazione così importante lamentando  un eccessivo  carico burocratico. Quanto all'impegno    che la pandemia potrà causare, abbiamo chiesto alla Regione che oltre le 80 mila richieste di visite a settimana, a livello provinciale, venga rinforzato il servizio di guardia medica e vengano attivati medici per le visite domiciliari». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • X CESCO

    13 Ottobre @ 21.55

    Se i medici di famiglia facessero guardie, reperibilità e interventi chirurgici come quelli ospedalieri....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

5commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

23commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video