12°

Salute-Fitness

Alzheimer: 8700 malati in città e provincia

0
Caterina Zanirato

Non si vedono. Sono nascosti in casa, al massimo nei centri diurni. 
Ma i malati di Alzheimer sono 8.700 in tutta la provincia. E 3.300 nella sola Parma. 
Un numero che tende a crescere ogni anno, a causa dell’invecchiamento della popolazione e della diffusione della patologia, che se prima colpiva solo ultra 65enni, ultimamente si è manifestata anche a 45-50 anni. 
Un numero che esprime non solo il malessere di chi è malato, ma anche di tutte le famiglie costrette ad assistere come dei bambini i loro anziani, che altrimenti si dimenticherebbero di mangiare, di pulire casa, di fare la spesa. 
L’Alzheimer e le altre demenze senili non sono patologie che uccidono: sono degenerative, nel senso che le facoltà cognitive che fanno perdere non sono recuperabili, ma non accorciano la vita. Così che una persona può trovarsi a vivere dagli 8 ai 15 anni senza memoria, con disturbi comportamentali, in solitudine. A Parma, per aiutare i malati e le loro famiglie c'è un triplice intervento: Ausl, Comune e Aima, associazione italiana malati Alzheimer. 
La parte sanitaria la cura l’Ausl: in via del Campo è sorto il Consultorio per le demenze. Qui sono riuniti tutti i servizi necessari a chi è malato di Alzheimer o a chi deve ricevere una diagnosi. «La prima visita la prenota il medico di base - spiega Francesca Zennaro, responsabile medico organizzativa del consultorio -. Dopo aver effettuato una testistica di base, procediamo con una valutazione neuro psicologica, dalla quale emerge la diagnosi. Nel 60% dei casi si tratta di Alzheimer.
In genere, ogni anno, ci aspettiamo di ricevere circa l’1,2% degli ultra 60enni. Per esempio, nel 2008 a Parma, i pazienti in cura erano 3.300, quelli nuovi 490. Il numero sale ogni anno per l’invecchiamento della popolazione, ma capita di curare pazienti sempre più giovani: l’anno scorso anche dei 45enni». 
La terapia da seguire può essere farmacologica o di «riattivazione cognitiva»: «Non tutti possono prendere i farmaci - continua Zennaro -. Esistono dei percorsi alternativi per mantenere attive le capacità mentali. E' utile stare insieme, interagire con assistenti e parenti. Forniamo infatti anche colloqui ai familiari, che devono conoscere le tecniche e le modalità per relazionarsi con loro». 
Il Comune, collaborando con la rete associativa, offre l’assistenza necessaria ai malati e alle loro famiglie: «L'Aima a Parma è nata nel 1994, per dare sostegno alle famiglie su tutte le problematiche sanitarie, psicologiche, assistenziali, che si riscontrano accompagnando un malato per 8-15 anni - commenta Rosa Borsi, volontaria -. Organizziamo incontri e attività tra malati, sia per stimolarli, sia per regalare alle famiglie del tempo libero. Noi siamo volontari, ma sottoscriviamo contratti di lavoro per del personale specializzato che si possa rapportare con i malati: psicologi e assistenti sociali. Per questo abbiamo bisogno del sostegno economico di Comune e Fondazione Cariparma».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

autobus

Via Farini, modifica temporanea del percorso del 15

crocetta

Crocetta, il mistero dell'auto bruciata

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

2commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli a Parma

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti