Convegno

Nel 2020 a Parma 18mila malati di Alzheimer

Nel 2020 a Parma 18mila malati di Alzheimer

Malati di Alzheimer

2

In Italia sono oltre 500mila i malati di Alzheimer e oggi, in provincia di Parma ci sono circa 10mila casi, 6.600 solo in città ma se si guarda alle previsioni per il futuro il dato diventa veramente inquietante: nel 2020 nel parmense si arriverà a 18mila ammalati di cui 12mila in città. E non è una malattia riservata alla terza età: la più giovane parmigiana affetta dal morbo di Alzheimer ha 39 anni, ma in Italia è stato diagnosticato a una donna di 24. A riferirlo è stato Claudio Secchi, presidente di Aima sezione di Parma, l’Associazione italiana ammalati di Alzheimer, intervenuto al convegno organizzato da Anap Confartigianato per parlare dei temi medici, legali e sociali legati al morbo. «Questi numeri pongono seriamente la questione della riorganizzazione dei servizi – ha aggiunto Secchi».

«La malattia non è curabile ma è gestibile – ha spiegato Vincenzo Marigliano, Ordinario di Gerontologia e Geriatria Policlinico Umberto I- Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Sapienza di Roma – per questo va diagnosticata tempestivamente. Si possono individuare i sintomi già 15 anni prima che si manifesti. Primo fra tutti i segnali è la depressione. Ci sono dei fattori di rischio che possono portare all’Alzheimer: fumo, alcool, ipercolesterolemia, diete ricche di grassi, diabete mellito; fondamentale è sono il patrimonio genetico ma l’ambiente in cui viviamo, eventuali agenti tossici che abbiamo incontrato e soprattutto come ci nutriamo sono cose che possono modificare il nostro genoma». Per Marigliano, oltre a una sana alimentazione, è importante mantenere attivo il nostro cervello, non impoverire le relazioni sociali e dedicarsi il più possibile ad attività creative, affrontare esperienze nuove e scoprire ogni giorno il lato positivo delle cose. E naturalmente la medicina predittiva: «Il futuro è incerto se ci affidiamo al caso e non al patrimonio genetico. Non sottovalutiamo questi problemi perché siamo perché ricordiamo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alfredo

    17 Aprile @ 19.15

    I numeri mi sembrano un po' strani o sballati. Se oggi, in provincia di Parma ci sono circa 10mila casi, 6.600 solo in città e siamo nel 2015, come si fa ad ipotizzare 18.000 casi in provincia di cui 10.000 solo in città. Cosa c'è in atto una epidemia virale!?!? o semplicemente sono numeri buttati così.... possibile che in 5 anni raddoppino??? Anche l'esempio dei 500.000 casi in Italia oggi, e visto che ci sono 100 province è ipotizzabile che nella provincia di Parma siano oggi 5.000. Mah.....

    Rispondi

    • carmelo

      17 Aprile @ 21.50

      le medicine il cibo migliore non hanno allungato la vita ,hanno allungato la vecchiaia,diciamo che sono aumentati i problemi non solo per coloro che vivono con questa malattia ma anche per coloro che devono seguire gli ammalati .per le spese da sostenere per le sofferenze future eccetera. basta vedere parma pullula di badanti.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

1commento

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti