Salute-Fitness

Quando il mal di crisi diventa depressione

Quando il mal di crisi diventa depressione
0

Sempre più parmigiani soffrono di mal di crisi e insicurezza. Nell’ultimo anno i medici di famiglia avrebbero registrato una vera e propria impennata di queste patologie. Tanto che circa il 10% dei loro interventi sarebbero rivolti a pazienti con problemi legati alla depressione (e quindi anche al mal di crisi).
Secondo Maurizio Vescovi, medico di medicina generale, il fenomeno va ormai considerato come «una vera e propria emergenza anche sul nostro territorio». Nella sala riunioni del quartiere Montanara si è tenuto l’incontro «Depressione: 10 domande al vostro medico» guidato da Vescovi, responsabile per Parma dell’Isd (Italian study on depression) coordinato a livello nazionale dall’istituto Mario Negri Sud. L’iniziativa rientrava in un progetto promosso dal Servizio sanitario regionale, Comune, quartiere e Comitato consultivo dell’Ausl. In sala erano presenti parecchie persone che hanno posto numerose domande al relatore, legate soprattutto al mal di crisi.
Ma cosa provoca questo nuovo male? «Si tratta di una sintomatologia depressiva - ha spiegato Vescovi - che compare nelle persone che affrontano un disagio di tipo economico. Ad esempio, il 50 enne rimasto senza lavoro con un mutuo sulle spalle, o il padre di famiglia in cassa integrazione con uno o più figli da mantenere». Quello che nasce come un problema di tipo economico, spesso finisce per diventare anche un disagio che coinvolge l’intera persona, con ricadute negative sulla famiglia.
«Gli effetti di questa crisi - ha proseguito - possono incidere pesantemente sulla qualità di vita di una persona. E ora che attraversiamo un momento di particolare difficoltà la patologia si presenta con molta più frequenza». Un’altra patologia in continuo aumento è il cosiddetto mal di insicurezza, che colpisce soprattutto i precari.
In questo caso, oltre alla depressione, si possono presentare problemi di ansia. «Ci sono precari - ha sottolineato Vescovi - che presentano problemi di insonnia, agitazione e abbassamento della propria autostima. Come nel mal di crisi, anche in questo caso spesso è la ridotta fiducia in sé stessi l’elemento cardine che porta alla depressione». Quando questo problema si manifesta all’interno di una famiglia si rischia l’effetto domino. Ma come si possono curare questi pazienti? «La risposta non deve essere soltanto di tipo farmacologico, - ha precisato - ma richiede un’attenta lettura integrata di tutta la persona. Ci deve essere uno sforzo congiunto da parte del medico e di altre figure che giocano un ruolo importante nella vita di quella persona».
A Parma è inoltre attivo il progetto «Leggeri», coordinato da Franco Giubilini, direttore del dipartimento di salute mentale dell’Ausl, che promuove un lavoro di squadra tra medici di medicina generale e psichiatria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti