-2°

Salute-Fitness

Culla termica per i neonati abbandonati

Culla termica per i neonati abbandonati
0

 Caterina Zanirato

Il Maggiore fa un passo in avanti verso i neonati. Tante le innovazioni già apportate e quelle che arriveranno nell’ospedale in ambito neonatale. Una su tutte l’installazione, il prossimo anno, di una culla termica per l’abbandono assistito dei neonati, a opera dell’associazione Ninna-ho. In poche parole, una moderna «ruota degli esposti», come quelle che nei secoli scorsi si trovavano nei conventi: le mamme in difficoltà potranno lasciare il proprio bambino in un luogo protetto e sicuro, nel più completo anonimato, collegato direttamente attraverso degli allarmi al reparto neonatale. In questo modo si eviteranno episodi quali l’abbandono di neonati nei cassonetti di rifiuti, per strada, in luoghi non idonei: situazioni in cui a farne le spese sono sempre i piccoli, che vengono ritrovati assiderati e in condizioni disperate.
Le novità sono state elencate ieri durante il convegno «Prima e dopo la nascita: interdipendenza e continuità relazionale», che l’azienda ospedaliera, l’Anep Italia (associazione nazionale educazione prenatale) e il collegio ostetriche di Parma e Piacenza hanno organizzato alla camera di commercio di Parma. Un momento di incontro tra i massimi esperti del settore, con nomi del calibro di Michel Odent, chirurgo ginecologo fondatore del centro «Prime health research», centro di ricerca che ha l’obiettivo di studiare le conseguenze a lungo termine delle prime esperienze di vita, e Thomas Verny, neuropsichiatra dell’università di Santa Barbara. L’iniziativa ha voluto evidenziare le recenti scoperte scientifiche che possono essere integrate nella pratica ostetrica e neonatologica. Così si è parlato dei primi minuti di vita del bambino, nei quali è importante che il neonato resti vicino ai genitori e non portato in altre stanze per essere lavato o sistemato. E si è parlato delle attività contro l’abbandono portate avanti da Ninna-ho, associazione costituita dalla Fondazione Francesca Rava e Kpmg. 
Si calcola che in Italia siano circa 400 all’anno i bambini non riconosciuti dai propri genitori: è un dato inesatto, se si pensa che si riferisce solo agli abbandoni che avvengono dopo il parto in ospedale. «La culla vuole essere uno strumento di aiuto, solidarietà e vicinanza alle madri in difficoltà che arrivano alla scelta estrema dell’abbandono, nella speranza che si possano evitare gesti disperati» spiega Mariavittoria Rava, presidente della Fondazione. La culla termica sarà una struttura per lasciare, totalmente protetti, i neonati nel pieno rispetto della sicurezza del bambino e della privacy di chi lo deposita. La culla sarà posizionata in un luogo facilmente raggiungibile e defilato dell’ospedale, probabilmente in via Volturno. Basterà premere un pulsante per aprirla, depositando poi il bambino che verrà preso in carico dalla struttura ospedaliera, avviando il procedimento di adozione. 
«Con l’Ausl, a dicembre, organizzeremo un concerto di beneficenza all’auditorium Paganini, i cui ricavati saranno destinati alla realizzazione di questo progetto» conclude Daniela Villani, responsabile del percorso centro nascita del Maggiore. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il ds Faggiano si presenta: "Discuto su tutto ma niente rancore. Voglio un rapporto vero con la squadra"

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

3commenti

Polizia

Grazie al gps trova in un campo le macchinette cambiasoldi rubate in via Toscana

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

1commento

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

2commenti

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

1commento

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

1commento

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Reggio Emilia

Giovane bastonato e preso a frustate: in manette un 55enne e due figli

MILANO

Berlusconi al San Raffaele per una serie di controlli

SOCIETA'

SOCIAL NETWORK

Fb e YouTube creano database antiterrorismo Video

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Parma Calcio

Trasferta, Saporetti ci sarà. D'Aversa: "Nessun alibi anche nelle difficoltà"

Calcio

LegaPro: tutti in campo oggi, aspettando il Parma e la Reggiana Tempo reale

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio