10°

19°

Salute-Fitness

Sport come medicina, anche per i trapiantati

0

 

BOLOGNA – Lo sport è un farmaco: non serve solo a prevenire un’ampia gamma di patologie, ma anche a curarne alcune serie. Sulla base di questa convinzione, per dimostrare gli effetti positivi dello sport sulla salute di chi ha subito un trapianto è stato avviato un protocollo di ricerca che studierà gli effetti dell’attività sportiva su 120 trapiantati, 60 dei quali seguiranno un allenamento prescritto da medici di medicina dello sport (e somministrato da personale ad hoc) mentre gli altri 60 (quelli con maggiori difficoltà a raggiungere un centro dove allenarsi) non dovranno sottoporsi a nessun tipo di allenamento, ma saranno seguiti dal punto di vista clinico. Il progetto, presentato oggi a Bologna, è promosso dal Centro nazionale trapianti, con Istituto superiore di sanità, Università di Bologna, Centro studi Isokinetic, associazioni Aido e Aned, e grazie alla collaborazione delle Regioni Emilia-Romagna e Veneto. Studi preliminari, prima del protocollo 'Trapianto ... e adesso sport', hanno già dimostrato il ruolo terapeutico dello sport nei trapiantati, alla luce anche dell’elevata mortalità cardiovascolare spesso favorita in questi pazienti dalle alterazioni del metabolismo lipidico indotte dalle terapie antirigetto.

Saranno coinvolti i centri trapianti di Bologna, Modena, Parma, Padova, Treviso e Verona. I due gruppi saranno costituiti ciascuno da 20 trapiantati di cuore, rene e fegato. Chi si allenerà farà almeno un’ora di sport per tre volte alla settimana, con attività aerobica ma anche di potenziamento. Una volta ultimata la formazione dei medici coinvolti nel progetto, lo studio sarà avviato. I primi risultati sono attesi tra un anno, e il progetto dovrebbe concludersi circa tra due. Testimonial del protocollo sono l’ex cestista Renato Villalta, e Ettore Messina allenatore del Real Madrid basket. «Sono convinto – ha detto quest’ultimo – che lo sport possa dare una mano a persone che hanno ricevuto un trapianto per tornare, soprattutto dal punto di vista mentale, il prima possibile ad una vita normale». «Non è certo un’innovazione sostenere che lo sport faccia bene alla salute – ha spiegato l'assessore alla salute dell’Emilia-Romagna Giovanni Bissoni -, ma lo è quando si parla di questa attività come di qualcosa assimilabile ad un farmaco, che può essere prescritto a pazienti portatori di situazioni complicate, con il coinvolgimento dei medici di medicina generale, degli specialisti e dei centri di medicina sportiva». Renato Villalta ha parlato di «un’iniziativa bellissima e interessante, l’ennesima conferma dell’utilità dello sport persino come medicina».

Totalmente convinto dell’effetto positivo dello sport sui trapiantati anche Alessandro Nanni Costa, direttore del centro nazionale trapianti, perchè non solo migliora la forma fisica del paziente, ma anche l'autostima, in una persona che così «inizia a ragionare non solo in termini di terapia ma di salute»; per Nanni Costa l'ambizione del progetto è arrivare a prescrivere l’attività fisica per questi pazienti come terapia standard.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

Occhiello

230317 Notizia 8

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery