-2°

Salute-Fitness

Quando lo stress mima i sintomi dell'infarto

3

 Difficoltà a respirare, fiato corto, dolore o oppressione al petto. I sintomi sembrano non lasciare dubbi: infarto. Invece non lo è. Si chiama sindrome di Tako-Tsubo ma è anche soprannominata 'sindrome del cuore infartuato', una condizione che mima in tutto e per tutto l’infarto, senza che lo sia. Se ne è parlato oggi a Lucca, a conclusione del 5/o Meeting 'CardioLucca 2009'.

Secondo gli esperti, rappresenta l’1% di tutti i casi di infarto e colpisce di solito le donne in post-menopausa con età compresa tra i 58 e i 75 anni, ma sono sempre più numerose le giovani che giungono in Pronto Soccorso su un’ambulanza a sirene spiegate, con tutti i sintomi dell’infarto.
E sembra infarto anche ai medici: un esame del sangue che rileva un aumento degli enzimi di necrosi del muscolo cardiaco e l' elettrocardiogramma che presenta un tracciato alterato.
«Ma la prova del nove che non è infarto – dice Francesco Bovenzi, direttore del Dipartimento Cardio-respiratorio dell’ospedale Campo di Marte di Lucca – arriva con l’angiografia, che risulta negativa. Se le coronarie sono sane e non ci sono trombi nè placche, non ci sono dubbi: è sindrome di Tako-Tsubo», così chiamata dai giapponesi che l’hanno per la prima volta descritta, per la forma che assume il cuore.
Il meccanismo del disturbo è poco conosciuto. «A Lucca – aggiunge Bovenzi – stiamo valutando il nesso causale dell’intrigante correlazione tra mente e corpo, per l’evidenza che il disturbo sia scatenato da un intenso stress emozionale nel 33-45% dei casi o fisico nel 17-22% dei soggetti».
L'ipotesi è che il sistema nervoso simpatico, che risponde al comando 'scappa e fuggì, responsabile di accelerare per esempio i battiti del cuore, gli atti respiratori, le contrazioni del nostro intestino, vada in tilt perchè si è stressati, depressi o ansiosi. Il suo superlavoro fa produrre sostanze pro-infiammatorie, che restringono il lume dei vasi sanguigni, producono i micidiali radicali liberi e provocano un danno forse anche cellulare, sebbene momentaneo, al cuore».
La cura si avvale di terapie ansiolitiche e di supporto al cuore. Di solito il muscolo cardiaco in pochi giorni recupera le sue energie e ritorna a pompare con forza il sangue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luisa biagioni

    10 Febbraio @ 22.35

    quando ho avuto la sindrome di tako tzubo,sono andata in ospedale pensando di avere un attacco di ansia acuta. Ero reduce da una vicenda molto stressante in tribunale. Non ero e non sono in sovrappeso, non ho il colesterolo alto, ho la pressione bassa e di avere un infarto non mi è passato neanche per la testa.Quindi quando sento dire che lo stress "mima"i sintomi dell'infarto un pò mi sento infastidita. Sarebbe più giusto andare cauti con le parole. Inoltre la prognosi non è stata neanche così veloce come si dice,sono trascorsi mesi. E mi è rimasta un'ipocinesia della punta. Direi di non parlarne così con leggerezza perchè per me che ho vissuto questa "esperienza" non è stato come fare una passeggiata.

    Rispondi

  • ROBERTA

    30 Novembre @ 22.41

    ecco serimo che il mio medico legga o venga informato xche l'ultima volt che mia madre ha avuto un attacco del genere non mi ha saputo dare nessuna spiegazione

    Rispondi

  • casadio giorgia

    29 Novembre @ 14.35

    molto interessante l articolo ma come si fa a combattere lo stress in questa vita cosi frenetica e sovraccaica di problematiche di ogni genere che non ci da respiro

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017