-2°

salute

Tumori infantili, guarire si può nell'80% dei casi

Il trattamento delle leucemie spiegato ai pazienti. Izzi: "Questo progresso nelle cure si deve alla ricerca scientifica"

Tumori infantili, guarire si può nell'80% dei casi
0

I tumori dell’età evolutiva? Sono tutti malattie rare. Colpiscono il 2,4 per mille dei bambini con età fino ai 14 anni e oggi la sopravvivenza, in particolare per le preponderanti leucemie, supera l’80 per cento. «Questo progresso delle cure si deve alla ricerca scientifica, che è una parte importante del nostro vivere, senza la quale non ci sarebbero questi risultati» ha detto provocatoriamente Giancarlo Izzi, già direttore della struttura di Pediatria e oncoematologia dell’Ospedale dei Bambini di Parma, per introdurre l’incontro pubblico con gli esperti “La ricerca scientifica spiegata ai pazienti: i progressi della scienza sul trattamento delle leucemie e dei tumori dell’età pediatrica” promosso dalla struttura Ricerca e innovazione dell’Azienda ospedaliero universitaria. In cattedra Patrizia Bertolini, successore di Izzi (facente funzione) e Angelica Barone.
A due voci le specialiste hanno spiegato cos’è la ricerca sui tumori in ambito pediatrico, come si sviluppa uno studio e quali tutele ci sono per il paziente in quel virtuoso sistema europeo (nato spontaneamente per volontà dei professionisti fin dal 1968 e oggi controllato dalle società scientifiche) che obbliga i 350 centri specializzati nella ricerca (50 sono italiani e tra questi Parma) a lavorare insieme con protocolli uniformi, registrando in un solo contenitore informatico tutta la parte burocratica e utilizzando centrali uniche di verifica degli esami radiografici o bioptici. Il risultato è un’enorme banca dati delle neoplasie pediatriche, nella quale la patologia di un bambino non è più così rara e può essere oggetto di studi alla ricerca di terapie che garantiscano la massima efficacia con il minimo dei danni collaterali.
«I reparti che vivono la ricerca si muovono con il mondo che avanza, hanno nuovi farmaci, nuovi metodi di preparazione e tecnologie innovative; sono sempre proiettati al futuro» sottolinea Izzi. E proprio in questi reparti i genitori sono accompagnati a non avere paura delle sperimentazioni perché, quando si arriva a questa fase finale di studio, i protocolli sono rigorosi e controllatissimi. Nel caso dei tumori pediatrici ancora di più perché le ricerche non possono essere finanziate da privati. Il reclutamento dei bambini da inserire nello studio avviene, con il consenso dei genitori, attraverso una rigorosa selezione, perché devono costituire un campione simile. Con il sistema della “randomizzazione” (cioè una scelta casuale da parte del sistema informatico) a metà di loro viene somministrato il farmaco “gold standard” cioè il meglio del presente, mentre all’altra metà il nuovo farmaco oggetto della ricerca scientifica. «A Parma sono pochi i genitori che negano l’assenso - spiega Patrizia Bertolini -. Forse perché dedichiamo loro tanto tempo, rispondendo ai dubbi per agevolare una scelta consapevole». Per la competenza e l’appropriatezza dei luoghi l’oncoematologia pediatrica dell’Ospedale dei Bambini, due giorni fa ha ottenuto da parte della commissione europea incaricata la “patente” per partecipare allo studio internazionale sulla leucemia linfoblastica acuta. Maggiori informazioni sugli studi clinici (anche in italiano) si trovano sul sito hhtp://ecranproject.eu, della European Communication on Research Awareness Needs (Ecran).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto